Clicks2.2K
Francesco I
11
Le suore della cannabis. Il 19 e 20 aprile scorso si è celebrato, negli Stati Uniti, il "Marijuana day" (vd correlati). Ma negli USA, proprio attorno alla cannabis, si sta svolgendo un dibattito a …More
Le suore della cannabis.

Il 19 e 20 aprile scorso si è celebrato, negli Stati Uniti, il "Marijuana day" (vd correlati). Ma negli USA, proprio attorno alla cannabis, si sta svolgendo un dibattito a più voci e con innumerevoli soluzione. Un esempio ci viene dalla California dove, nel mezzo della verde campagna che separa www.google.ch/…/data=!3m1!4b1!4…, un nuovo movimento religioso ha scandalizzato e fatto riflettere l'opinione pubblica americana.
Le protagoniste sono Kate e Darcey, due cittadine californiane che hanno deciso di fondare: Sisters of The Valley, un vero e proprio convento di suore che anziché Scritture Sacre e preghiere hanno scelto la Marijuana come dottrina di vita. Pur non essendo legate alla Chiesa cattolica, le consorelle vestono il velo e sono convinte che la cannabis sia uno strumento reale per aiutare le persone. Duramente criticate dalla comunità locale, Sisters of the Valley, si professano apertamente favorevoli al passaggio di una legge federale che permetta l'uso ricreativo dell'erba e di conseguenza una regolamentazione che consenta a chiunque di coltivare le proprie piante nel giardino di casa.
RSI è stata tra i pochissimi media internazionali ad avere avuto accesso al convento.
Riccardo Ferraris

www.rsi.ch/…/La-cannabis-com…

(documentario della televisione Svizzera)

Vedi anche

Cannabis curativa, le suore della California fanno il bene con la marjuana

‘Coltivano rispettando i doni della Madre Terra e producono prodotti per curare la gente che soffre. Tutti la loro produzione e’ medicale ed e’a base di Cannabidiolo, il fratello maggiore della marjuana’ ecco quello che fanno le ‘Sisters of the Valley’, una piccola comunità’ di suore che vivono e lavorano a Merced in California.
Sono impegnate e orientate in uno spirito religioso ma non sono affiliate con alcun Ordine clericale.
A vederle con la veste religiosa assomigliano in tutto e per tutto alle nostre suore.
Preparano in modo artigianale tutti i loro prodotti quasi come gli antichi sciamani indiani. Come gli sciamani rispettano i cicli della luna e si ispirano ad antichissime credenze indigene.
Cannabis curativa. Un erba dagli effetti portentosi
C’e’pero’ una sostanziale differenza con le nostre ‘suorine’. Nella comunità’ californiana l’erba più’ coltivata e maggiormente utilizzata prende il nome di Cannabis, la più’ comune marjuana.
Il Cannabidiolo ( più’ sinteticamente il CBD ) in particolare, il principio attivo presente in quasi tutti i prodotti medicali preparati dalle ’sorelle'californiane, viene estratto dalla marjuana. Pianta che le suore coltivano con amore e attenzione.
Molti gli effetti positivi del CBD, tra questi l’effetto rilassante, quello antiossidante, quello di ridurre ansia e panico e di favorire il sonno. Uno in particolare viene sopra tutto , ed e’ il grande potere di alleviare i dolori, anche i più’ forti come quelli causati dai problemi oncologici.
Cannabis curativa. Le piante si motivano se sentono attenzione
Molto probabilmente in nessuna altra parte del mondo le piante di marjuana vengono curate come lo sono a Merced, in California.
Uno Stato che, fra l’altro, permette l’uso e la coltivazione della Cannabis per uso medicinale.
‘Le nostre piante-sostiene una delle sorelle coltivatrici-si motivano quando diamo loro attenzione. D’altra parte esse sono un regalo della nostra Madre Terra e, in particolare la marjuana, e’ stata per anni coltivata nelle culture indigene per i suoi tanti poteri curativi’.
'Ci auguriamo-continua la sorella- che venga data una libertà’ sempre più’ ampia per coltivare, con energia e amore, la marjuana, un regalo di Madre Terra’.
Insomma il business nato dalle sorelle per scopi curativi e compassionevoli sta creando anche posti di lavoro, visto che oltre alle ‘sisters’ lavorano nella piantagione circa 15 persone.
Cannabis curativa. Prodotti per curare e alleviare i dolori
Ma quali sono i loro prodotti?
Innanzitutto il CBD con infusi di olio arricchiti di olio di cocco, preziosi per le infiammazioni della gola. E poi il CBD utilizzato nelle pomate, tra i prodotti più’ popolari delle ‘sorelle’. Queste pomate vengono usate in molti modi per alleviare sofferenze, anche importanti, e promuovere la salute.
Ed ancora per diffondere relax ed energia positiva ecco i piccoli sage, stick di legno con salvia verde e bianca da bruciare per dare energia, pulire l’aria e benedire.
E per finire gli spray di salvia sempre a base di CBD.
Insomma un mondo di prodotti da 'far uscire di testa’ ma sempre con un fine caritatevole e di bene.
www.affaritaliani.it
AvisObservans
E gli effetti collaterali che fine hanno fatto? Ma quelli non portano guadagno.
Massimo M.I.
Io veramente, probabilmente per divina concezione o misericordia, ciò letto 4 volte di seguito in un anno e mezzo, il vangelo come mi è stato rivelato. Mentre le persone sparlavano di me, io davanti al santissimo dicevo: Signore, di tutto il paese sono qui solo io, grazie. Poi il Signore mi ha dato una moglie e non me l'ha più permesso. Quello che rimpiango, è la familiarità che avevo con Gesù, …More
Io veramente, probabilmente per divina concezione o misericordia, ciò letto 4 volte di seguito in un anno e mezzo, il vangelo come mi è stato rivelato. Mentre le persone sparlavano di me, io davanti al santissimo dicevo: Signore, di tutto il paese sono qui solo io, grazie. Poi il Signore mi ha dato una moglie e non me l'ha più permesso. Quello che rimpiango, è la familiarità che avevo con Gesù, forse perché " sono i malati che hanno bisogno del medico" una citazione di un santo dice : il Signore è disposto a passare sopra alcune nostre debolezze per non farci perdere la confidenza con Lui.
il vandea
Non sono suore, ne', tantomeno cattoliche. Quello che fanno non ci riguarda. Riguarda ,semmai, la polizia e la magistratura locali. Per me sono solo opera del demonio.
Christoforus78
La marijuana in se è una pianta il dramma è tutta la filosofia costruita intorno. Una persona sana ed equilibrata quale beneficio trarrebbe dal suo utilizzo? Alcuno
Massimo M.I.
Cosa si intende per persone sane e equilibrate, ne ho conosciute tante che non credono in Dio
Christoforus78
Ogni cosa va usata solo se strettamente necessaria, le droghe danno dipendenza e peggio ancora sono veicolate come elemente ricreativo e di evasione, per cui c'è l'esaltazione della sostanza in se, non certo delle sue potenzialità terapeutiche. Quindi una persona in grazia di Dio non ha bisogno di dipendere da nulla, ma solo di usare i doni del buon Dio per le sue quotidiane necessità.
Pietro da Cafarnao
🤮 🤮 🤮 🤮 🤮 🤫
Spada
Massimo M.I.
Per me è più pericolosa e porta alla dipendenza la TV. Non è ciò che entra nella bocca dell'uomo che contamina, ma ciò che esce dal cuore. E la TV é il suo canale. Forse Dio l'ha creata come il vino per rallegrare il cuore dell'uomo. Poi anche mangiare il pane senza ringraziare il Signore é un abuso come tutto il resto. Poi ogni strumento può essere nocivo, un coltello può essere usato per il …More
Per me è più pericolosa e porta alla dipendenza la TV. Non è ciò che entra nella bocca dell'uomo che contamina, ma ciò che esce dal cuore. E la TV é il suo canale. Forse Dio l'ha creata come il vino per rallegrare il cuore dell'uomo. Poi anche mangiare il pane senza ringraziare il Signore é un abuso come tutto il resto. Poi ogni strumento può essere nocivo, un coltello può essere usato per il cibo o per uccidere, così l'auto, il vino ecc
Spada
Incredibile. 😈😈
Francesco I
Moralez, in udienza da Bergoglio, gli dona tre libri sulla Coca: “Gliela raccomando”

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------ERBA DEL DIAVOLO, ERBA SANTA . . .