Clicks1.4K
it.news
15

Giovanni Paolo I, davvero un "santo"?

Francesco ha aperto il 13 ottobre la strada per la "beatificazione" di Giovanni Paolo I (Albino Luciani, +1978), ma il giornalista Americo Mascarucci rimane scettico.

Mascarucci sottolinea su MarcoTosatti.com (15 ottobre), che nel periodo 1967-9, da vescovo di Vittorio Veneto, Luciani ha gestito male lo "scisma di Montaner" quando un intero paesino ha rinunciato al Cattolicesimo abbracciando l'Ortodossia per la nomina di un parroco da parte di Luciani. Luciani è arrivato a Montaner scortato dalla polizia per rimuovere dalla chiesa il Santissimo Sacramento.

Poi ha represso nella diocesi i gruppi di preghiera a Padre Pio e ha proibito i pellegrinaggi a San Giovanni Rotondo.

È stato lui, da patriarca di Venezia, a sciogliere la FUCI locale (Federazione Universitaria Cattolici Italiani) perché sosteneva l'introduzione del divorzio in Italia.

Tuttavia, allo stesso tempo, guardava con grande ostilità il Rito Romano e "imponeva quasi con ossessione l'osservanza del messale moderno".

#newsVprvdnwqhd

Don Andrea Mancinella
Direi che bisogna restare ai fatti. Nulla è stato PROVATO riguardo a Giovanni Paolo I, nè la sua intenzione di eliminare abusi nella Curia, nè che sia stato ucciso. Certo ci sono indizi in questo senso, ma prove no.
E credo che solo Dio sa la verità a questo riguardo.
Quindi, per me, rimane invece intatto il FATTO che ha soppresso l'unica Santa Messa Tradizionale a Venezia. Perchè l'abbia fatto, …More
Direi che bisogna restare ai fatti. Nulla è stato PROVATO riguardo a Giovanni Paolo I, nè la sua intenzione di eliminare abusi nella Curia, nè che sia stato ucciso. Certo ci sono indizi in questo senso, ma prove no.
E credo che solo Dio sa la verità a questo riguardo.
Quindi, per me, rimane invece intatto il FATTO che ha soppresso l'unica Santa Messa Tradizionale a Venezia. Perchè l'abbia fatto, non so esattamente (io ho ipotizzato, prima, un suo voler essere 'più papista del Papa', con l'assecondarne il triste desiderio di sopprimere il Vetus Ordo in favore della sua 'nuova Messa'), ma ormai è andato a renderne conto davanti a Dio. Però l'ha fatto, e questa non è un'illazione.
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, dateci un Papa Cattolico e santo!
don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
N.S.dellaGuardia
Qualunque errore possa aver commesso è morto ucciso in odium fidei.
LA VERA GLORIA
Non fede, ma morale, paura che sistemasse lo Ior
N.S.dellaGuardia
Quel che non si ricorda spesso è che voleva chiudere l'ordine dei gesuiti, fonte delle peggiori derive teologiche dell'epoca moderna, e presto avrebbe messo mano anche ai superpotenti che dominavano il vaticano, quasi tutti massoni.
Insomma si stava comportando da defensor Ecclesiae. Non mi sembra solo morale.
DiscepoloGAU
Almeno Albino Luciani ha fatto presente che voleva eradicare la massoneria dal vaticano ed è morto, per questo motivo, mentre c'è chi c'è andato a braccetto con loro.
Francesco Federico
In ogni caso se lo paragoniamo agli immensi danni fatti alla Chiesa dal suo predecessore Montini, che è stato canonizzato, certamente Albino Luciani è tre volte santo!
Vedi:
L’eresia antiliturgica da Lutero a Paolo VI.

Nelle foto:
1) Montini in compagnia dei coniugi Cesaescu, i vampiri della Romania
2) Montini concede la commenda di Grand'ufficiale dell'ordine di San Silvestro Papa al "venerabi…More
In ogni caso se lo paragoniamo agli immensi danni fatti alla Chiesa dal suo predecessore Montini, che è stato canonizzato, certamente Albino Luciani è tre volte santo!
Vedi:
L’eresia antiliturgica da Lutero a Paolo VI.

Nelle foto:
1) Montini in compagnia dei coniugi Cesaescu, i vampiri della Romania
2) Montini concede la commenda di Grand'ufficiale dell'ordine di San Silvestro Papa al "venerabile" Licio Gelli
3) Montini dona l'anello piscatorio, simbolo della dignità papale all'eretico e massone Donald Ramsey "arcivescovo" anglicano di Canterbury
4)Tombali massonici.
Riccardo Giachino
Un Vero Martire !
Don Andrea Mancinella
Io di lui so solo che, quand'era Patriarca di Venezia, fece PROIBIRE la Santa Messa in Vetus Ordo che un pio e anziano sacerdote ancora celebrava in una chiesa di Venezia, mi pare San Simon Piccolo.
Questo accanimento contro quell'anziano sacerdote, e contro l'unica celebrazione in Rito Antico presente in città, mi fa pensare parecchio male di lui, purtroppo.
Quanto meno come ad un burocrate …More
Io di lui so solo che, quand'era Patriarca di Venezia, fece PROIBIRE la Santa Messa in Vetus Ordo che un pio e anziano sacerdote ancora celebrava in una chiesa di Venezia, mi pare San Simon Piccolo.
Questo accanimento contro quell'anziano sacerdote, e contro l'unica celebrazione in Rito Antico presente in città, mi fa pensare parecchio male di lui, purtroppo.
Quanto meno come ad un burocrate cieco intento ad eseguire i diktat (impliciti, perchè non osò mai farne di espliciti) di Papa Paolo VI contro la Santa Messa di sempre.
Mah...
Comunque nella 'mens' (='mente') dei promotori della sua Beatificazione vedo sempre l'ansia di 'blindare' ancor più il Concilio dei neomodernisti, il Vaticano II.
Una 'blindatura' solo psicologica, ovviamente, per far credere alle povere masse istupidite che quel pessimo Concilio, 'fatto da Santi e Beatiì' non possa essere che santo anch'esso...
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, salvateci dai conciliari neomodernisti!
don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
il vandea
Un altro falso santo come i suoi colleghi G23, P6,e GP2. Ormai, nella chiesa modernista e neoprotestante, la canonizzazione ha perso ogni credibilita'.
lamprotes
Luciani era un altro che, come Bergoglio, ha dato un'immagine di sé che in nulla corrispondeva con la realtà. Infatti era una persona intransigente e con il pugno di ferro. Per questo, si racconta, che la notte prima di morire stava studiando i pasticci finanziari dello IOR per metterci un punto. Qualcuno terrorizzato deve averlo fatto fuori. Ancor oggi non si ha notizia di un ordine ristabilito …More
Luciani era un altro che, come Bergoglio, ha dato un'immagine di sé che in nulla corrispondeva con la realtà. Infatti era una persona intransigente e con il pugno di ferro. Per questo, si racconta, che la notte prima di morire stava studiando i pasticci finanziari dello IOR per metterci un punto. Qualcuno terrorizzato deve averlo fatto fuori. Ancor oggi non si ha notizia di un ordine ristabilito in quella strana banca che pare non essersi ancora adeguata alle leggi antiriciclaggio.
telebene
Effettivamente non è stato tenero con Padre Pio. Oppure ha avuto dei consigliori che lo ha consigliato male.
Giuseppe Onorati
Un magistrale intervento del filosofo Lamendola sul concetto di Verità di Albino Luciani, dove Luciani afferma che qualsiasi concetto verità (che può essere menzogna) è da rispettare e accettare.
IL 1° TRADIMENTO DELLA VERITA' (accademianuovaitalia.it)
lamprotes
Dio li fa e Loggia li unisce !
LA VERA GLORIA
Esatto @lamprotes. Un testimone oculare, vivente..., ma mandato lontano, mi raccontò che quando Luciani venne eletto papa, essendosi già scontrato con Marcinkus per la Banca Cattolica del Veneto, che venne incorporata, alla notizia dell'elezione Marcinkus, loggia P2, era visibilmente nel panico. La suora che serviva Luciani ha raccontato che, contrariamente a quanto si crede, l'autopsia fu …More
Esatto @lamprotes. Un testimone oculare, vivente..., ma mandato lontano, mi raccontò che quando Luciani venne eletto papa, essendosi già scontrato con Marcinkus per la Banca Cattolica del Veneto, che venne incorporata, alla notizia dell'elezione Marcinkus, loggia P2, era visibilmente nel panico. La suora che serviva Luciani ha raccontato che, contrariamente a quanto si crede, l'autopsia fu fatta e l'avvelenamento diagnosticato. Probabilmente un'overdose di digitale, che doveva prendere per il cuore, ma in eccesso provoca l'infarto. Relata refero...
LA VERA GLORIA
A Montaner volle abolire l'antico diritto che avevano di eleggere il parroco, i duri montanari del posto si ribellarono e tuttora vi sono parrocchia e monastero ortodossi. Metà paese è ortodosso da varie generazioni e ne sono felici e contenti.