it.news
1K

Altro favorito di Francesco versa in cattive acque

Cristián Roncagliolo, 52, vescovo ausiliario di Santiago del Cile, ha annunciato di essere partito per la Spagna il 5 maggio, per cominciare un recupero di qualche mese.

Roncagliolo è stato vicario generale del cardinale anticattolico Aós, 77. Un prete ha detto a LaTercera.com (12 maggio) di aver accompagnato nel 2019 una querelante che ha sporto denuncia contro Roncagliolo e altri preti "per atti di natura sessuale". Roncagliolo ha negato che gli eventi denunciati siano mai avvenuti. Nel 2020, ha ricevuto una seconda querela. Entrambe le denunce erano probabilmente false.

Qualche anni fa, Roncagliolo ha sofferto di cancro. Nel suo annuncio, ha detto che stava effettuando "un risanamento spirituale, psicologico e fisico" e di aver sofferto di "crescente fragilità di carattere, insonnia, perdita di memoria e deperimento". Nel febbraio 2022, sono arrivati i sintomi di esaurimento.

Nel maggio 2007, Roncagliolo aveva partecipato alla quinta Conferenza Episcopale dell'America Latina ad Aparecida, dove ha collaborato strettamente con il cardinale Bergoglio, che aveva un ruolo importante in quella conferenza.

#newsZysyrgvpbp