Clicks2.3K

La Madonna di Trevignano Romano indica le sofferenze arrecate a Gesù nel sacramento della Eucarestia.

L’AMUCHINA E IL LATTICE SOLLEVANO LA QUESTIONE SULL’EFFICACIA DEL SACRAMENTO. Il grido della mistica Gisella: l’uomo tratta il corpo di Gesù come il macellaio. Non illudetevi Gesù non sarà …More
L’AMUCHINA E IL LATTICE SOLLEVANO LA QUESTIONE SULL’EFFICACIA DEL SACRAMENTO.

Il grido della mistica Gisella: l’uomo tratta il corpo di Gesù come il macellaio. Non illudetevi Gesù non sarà presente ancora per molto. È in arrivo l’Anticristo e molti rinnegheranno il Salvatore del mondo.

Il 3 del mese di giugno, alla ripresa delle apparizioni sulla collina delle apparizioni, lei ha voluto sottolineare alcune precisazioni sulle disposizioni che sono state decise dalle autorità per la distribuzione della Santa Eucarestia.

Ho fatto il mio dovere di cristiana e di umile membro della Chiesa cattolica. Ho detto cosa mi è stato rivelato dal Cielo. Il mio intervento è stato frainteso e mi dispiace. Ma ribadisco tutto ciò che ho detto. Ne rispondo personalmente e con fermezza. Non ho obbligato nessuno e neppure imposto il mio pensiero. Ho consigliato di dare ascolto alla Santa Vergine che è molto addolorata per come viene trattato Nostro Signore Gesù nei sacramenti e in particolar modo nella Santa Eucarestia.

Lei ha detto che non bisogna prendere la Santa Comunione con le mani e ha fatto intendere che, coloro che si comunicano in questo modo, commettono un atto di profanazione.

Lo ribadisco con forza e spiego anche i motivi. Io sono una semplice donna che vive di preghiera e di apostolato. Ho sempre ricevuto la comunione in bocca e ho sempre pensato che fosse la cosa giusta. La Santa Vergine mi ha fatto vedere cosa accade durante il sacrificio della Santa Messa. Lei stessa, durante il divino sacrificio, si prostra fino a terra al momento della consacrazione delle Sacre specie. Gli angeli restano muti di fronte al mistero e i santi adorano con devozione. Perfino le anime del Purgatorio non osano alzare gli occhi davanti al divin Sacrificio. Solo il sacerdote ha il potere di comportarsi come se Cristo stesso operasse in lui.

Quindi è stata la Santa Vergine a rivelare questa disposizione di non toccare con le mani le Sacre Specie?

Si. Mi ha spiegato i motivi e mi ha ribadito che molti sacerdoti che distribuiscono la Santa Comunione sulle mani saranno giudicati dal Figlio con severità.

Quali motivi ha rivelato la Santa Vergine per ribadire queste disposizioni?

Gesù Cristo è il ‘Sacramento’. È Lui che ha istituito i sacramenti e vengono amministrati in suo nome. Il sacerdote opera in persona di Cristo stesso. Cristo ha riservato a sé il potere di essere il ministro principale dei sacramenti. Infatti, durante la Santa Messa, è Cristo Gesù che opera e amministra. In visione ho visto le specie trasformarsi in corpo e sangue e il sacerdote trasformarsi in Cristo. La Madonna mi ha ripetuto spesse volte la gravità nel toccare Gesù con le mani. “Ricorda, figlia mia. Voi non toccate il Corpo e il Sangue di mio Figlio Gesù ma la sua divinità. Mosè vide il roveto ardente e si tolse i sandali perché non era degno. Inginocchiatevi davanti al mistero e adorate, poi comunicatevi.”

I primi cristiani si comunicavano con le mani e gli apostoli toccarono il pane e il vino consacrati da Gesù.

Nell’ultima cena Gesù aveva istituito il sacramento del sacerdozio, per cui gli apostoli erano degni di toccare il Corpo e il Sangue del Signore. Ne abbiamo conferma dopo la risurrezione. Gesù non si fece toccare dalla Maddalena mentre si fece toccare da Tommaso sacerdote. San Paolo nella lettera ai Corinti ammoniva dicendo: “Perciò chiunque in modo indegno mangia il pane o beve il calice del Signore, sarà reo del corpo e del sangue del Signore. Ciascuno, pertanto, esamini sé stesso e poi mangi di questo pane e beva di questo calice; perché chi mangia e beve senza riconoscere il corpo del Signore, mangia e beve la propria condanna”. Non solo Paolo mette in guardia dal peccato mortale ma anche dal fatto che non si riconosca il corpo del Signore. Chi non riconosce il Corpo del Signore? Ci ha mai pensato? Colui che non riconosce che nel sacramento c’è la divinità. Tragga lei le conclusioni.

Mi scusi se insisto. La Chiesa dei primi cristiani non ha mai permesso di prendere la Comunione sulla mano?

Io ho detto ciò che mi è stato rivelato in privato. Sono responsabile delle mie affermazioni. Persone degne di fede mi hanno confermato che esistono anche documenti storici che ribadiscono le mie affermazioni. San Sisto I Papa che scrisse: “Solo i ministri del culto sono abilitati a toccare i sacri misteri”; anche San Leone I Papa voleva che il Sacramento dell’Eucarestia si ricevesse tramite la bocca. In quei tempi i soli che si comunicavano in piedi e con la mano, furono gli Ariani; ma questi negavano la divinità di Cristo e vedevano nell’Eucarestia solo un semplice simbolo d’unione.

Molte persone si sono lamentate per una sua dichiarazione fatta che ha lasciato qualche perplessità. Lei ha dichiarato che l’uso dell’amuchina e del lattice contaminano la presenza di Gesù. Lo conferma?

Io capisco che non c’è miglior sordo di chi non vuol sentire. Lo so che molti si sono strappate le vesti come Caifa alle mie parole. Spero di essere chiara nelle mie affermazioni. Allora, chiamo a testimonianza i sacerdoti e domando: è vero che san Tommaso d’Aquino ha affermato nella Somma Teologica che spetta al prete e soltanto a lui toccare e distribuire l’Ostia Sacra, che “solo ciò che è consacrato deve toccare il Consacrato”? Corrisponde al vero che i sacerdoti devono consacrare gli oggetti sacri (pisside, calice, corporale, patena, ecc.) che vengono in contatto con le Sacre specie? Corrisponde al vero che nulla può contaminare la santa Eucarestia? Ora domandate: possono l’amuchina e i guanti di lattice venire a contatto con la sacra Particola? Vogliono mettermi al rogo per queste affermazioni? Lo ribadisco: il cielo mi ha rivelato che questo è un peccato di cui terrà conto nel giudizio.

Ma lei ha sostenuto che Gesù non è presente nell’Eucarestia. Ha fatto una dichiarazione grave. L’Ostia consacrata non può perdere la sostanza neppure davanti al sacrilegio.

Se hanno capito questo è grave e mi scuso. Io ho detto altro. Ho detto che se si profana l’Eucaristia viene meno l’efficacia e quindi l’effetto della grazia. Le faccio un esempio così lei comprende. Se un’Ostia viene portata sull’altare per una messa nera è chiaro che Gesù sacramento è presente, altrimenti non ci sarebbe sacrilegio. Ma lei pretende che Gesù comunichi la sua grazia a chi compie volutamente un atto sacrilego? Dunque, Gesù opera durante il sacrilegio? Anche le pietre sulla collina hanno udito ribadire che la sostanza resta e l’efficacia viene meno. Oh Signore! Se i fedeli fossero convinti, come i demoni, che l’Ostia è santa, quante conversioni.

Grazie Gisella, della tua disponibilità nel chiarire questi concetti che sono fondamentali.

Grazie a lei. Si ricordi che la frase che ha scandalizzato tanto i cosiddetti puri di cuore, sarà compresa meglio con l’avvento dell’Anticristo. “Cercheranno la lampada rossa e non la troveranno” disse papa Pio XII. Ai teologi dico con profonda umiltà: spiegate ai fedeli cosa significa “abominio della desolazione”. Allora sarà presente il Signore Gesù, quando la tavola sarà vuota? L’ho detto e lo ribadisco: davanti al sacrilegio Gesù diventa sordo e muto, come fece davanti ad Erode. Chi ha sapienza preghi lo Spirito Santo.
Gloria a Dio
Trovo quest intervista chiarissima purtroppo ed evidentemente ormai la Madonna si affida ai laici visto che hai sacerdoti e suore mistici viene impedito di parlare..
Brava Gisella
AvisObservans
Corretto, ma quando la stessa parlava di prendere la comunione sul fazzoletto, chi glielo dettava?
Deus Magna
I dotti trovano sempre una pagliuzza nell'occhio del fratello. E' giusto così. Io me lo ricordo quando ci impedivano la santa comunione in bocca. Tra le mani zozze venute a contatto con mille oggetti e un fazzoletto di lino, era preferibile il secondo che doveva essere conservato con devozione e benedetto da un sacerdote. Oggi, la discussione riguarda l'amuchina e i guanti di lattice. Ricordo …More
I dotti trovano sempre una pagliuzza nell'occhio del fratello. E' giusto così. Io me lo ricordo quando ci impedivano la santa comunione in bocca. Tra le mani zozze venute a contatto con mille oggetti e un fazzoletto di lino, era preferibile il secondo che doveva essere conservato con devozione e benedetto da un sacerdote. Oggi, la discussione riguarda l'amuchina e i guanti di lattice. Ricordo che spesso il cielo parla in base all'intelligenza dei sapienti. Per i sapienti del mondo prima della venuta di Gesù esisteva il ripudio, poi l'indissolubilità. Era il Signore Iddio che era confuso o l'uomo incapace di intendere. Resti nella sua opinione. Chi ha studiato ha sempre ragione.
AvisObservans
Ma il fazzoletto non è consacrato neanche. Meglio non fare la Comunione che fare oltraggio.
Questo è per indicare una chiara contraddizione delle presunte "locuzioni mistiche" della vostra protagonista.
Dove sta la saccenza? E' semplice uso di ragione.
Ascoltate la Sapienza invece di disprezzarla, per non restare nell'inganno delle tenebre.
Deus Magna
Mi stupisce che critichi chi dice la verità e non mostri stupore per i tre giorni di adorazione a Satana nel solstizio d'estate. Quando si è in guerra (tra la progenie di Maria e il manipolo dei demoni di Satana), almeno si potrebbe solidarizzare con chi ama la Madonna. Quanti resteranno fedeli al Signore dopo essersi mostrati procaci e difensori della verità? Io non scommetterei un cent sulla …More
Mi stupisce che critichi chi dice la verità e non mostri stupore per i tre giorni di adorazione a Satana nel solstizio d'estate. Quando si è in guerra (tra la progenie di Maria e il manipolo dei demoni di Satana), almeno si potrebbe solidarizzare con chi ama la Madonna. Quanti resteranno fedeli al Signore dopo essersi mostrati procaci e difensori della verità? Io non scommetterei un cent sulla mia fede e sulle mie qualità didattiche, preferisco sperare nel Signore. Ho conoscenza che quando il Pastore sarà percorso, molti fuggiranno e tradiranno. Anche Pietro ...
AvisObservans
Dio non mente.
Le vere locuzioni non sbaglierebbero né consiglierebbero oltraggi alla Santa Ostia.
Chi mente viene dal basso.
Deus Magna
Contento che veniamo dal basso? Ci hai scoperti? Che furbone. L'importante che il tuo ego è soddisfatto.
AvisObservans
No. L'importante è lavorare per la Verità.
Deus Magna
Vedrai la Madonna ti ricompenserà.
AvisObservans
Gv 14:6 Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.

Non chi mente, non chi finge profezie entra in Paradiso.
Deus Magna
Intanto la Madonna ha suggerito al suo Vescovo di darle la Chiesa dell'Assunta a Trevignano Romano dal 23 giugno tutti i martedì, per la recita del santo Rosario e l'apparizione avviene in chiesa. Poi, tu che combatti per la verità, ci fai sapere il perchè il Vescovo lo ha fatto.
AvisObservans
Ce ne sono tanti ecclesiastici corrotti, che vuole che le dica.
Lei parte già dal presupposto che la Madonna sta parlando, quindi...
Ma le ricordo che i falsi profeti venivano puniti severamente, forse peggio dei bestemmiatori.
Deus Magna
Andremo all'inferno. Lei andrà di sicuro in paradiso. Contento?
Deus Magna
Ti ricordo Pietro: Signore per la Verità mi farò uccidere .... Poi, alla vista della sofferenza si è ..... sotto.
One more comment from Deus Magna
Deus Magna
Spero che il "lei" lo userà anche davanti a Gesù. Così se non siamo fratelli uno dei due è di troppo
AvisObservans
Lei è un falso profeta? Se lo fosse, basterebbe smettere.
Ma la vera Chiesa ormai sta uscendo dalle strutture per andare nelle catacombe... altro che approvazioni ecclesiastiche al giorno d'oggi.
Deus Magna
Tocca a me ricordare alla Signoria Vostra che chi segue il profeta (falso) avrà la ricompensa da profeta (falso)? Orsù, non faccia l'acculturato per finta.
Deus Magna
Però, vostra eccellenza dubbi su altre apparizioni come Itapiraga non ne ha. Donde viene questo discernimento? Dalla dottrina o dalla sua capacità intellettiva?
AvisObservans
Gv 16:13 Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future.
Deus Magna
Dunque, lo Spirito di Verità è sceso su di Lei! Pro le faccia. Prometto che non risponderò più. Ho da fare con i miei pazienti.
AvisObservans
Egli scende su tutti i battezzati. Poi, basta invocarLo un poco per farsi illuminare.
E non sono una Signoria, ma un poveretto come tanti o anche inferiore.
Bruno71
Applausi, applausi e ancora applausi!

Ma tu guarda se i laici devono chiarire concetti ed approfondire tematiche a carattere teologico perché tanti consacrati cattolici non lo fanno più!!! ... grazie a Dio non tutti, qualcuno ancora si salva.

Ringrazio la s.ra Gisella per la disponibilità, il coraggio e la chiarezza.
padrepasquale
Il mistero della Eucaristia si tratta con tutta la riverenza necessaria seguendo le norme disciplinari della Chiesa. Non sono necessarie rivelazioni mistiche a riguardo, che creano solo confusione nei più deboli. Queste rivelazioni sono platealmente non convincenti.
Christoforus78
Cosa c'è di non convincente @padre pasquale? Che le ricordano che la Legge di Dio non cambia? Che Cristo non si adatta alle mode? La confusione la generate voi preti che dite una cosa e ne fate un altra. Un pò di autocritica non farebbe male!
Deus Magna
Don Pasquale reverendissimo, il vescovo di Civita Castellana ha permesso che le apparizioni avvenissero in chiesa alla presenza di un suo confratello sacerdote.
Deus Magna
Poi, se mi permette, con tutto l'affetto che ho per i sacerdoti, il problema non è se queste apparizioni sono platealmente non convincenti, ma che il popolo di Dio non segue più i suoi ministri. Forse si riferiva a questa confusione? Allora, ha ragione da vendere. Sapremo presto chi ha ragione. Oppure, nega anche Fatima?
francesco bonomo
Grazie a Dio Padre per aver permesso che Gesù, insieme alla Sua e nostra Madre, potesse venire a parlarci attraverso Gisella. Grazie Signore Iddio, della fede e del discernimento di comprendere appieno i tuoi doni. Grazie Eterno e Sommo Dio di poter essere in contatto spirituale con colei che hai scelto nella quale riponiamo il nostro affidamento a Gloria Tua.
don Ferdinando
Grazie Madonnina per la tue preziose istruzioni!
Cristallo
Penso che questa intervista sia di una chiarezza abbagliante, ora non c’è più posto per i dubbi ed i tentennamenti. Grazie Gisella e grazie Luigi
Christoforus78
I laici devono ribadire quello che i preti non credono più. A messa domenica scorsa giovane frate una predica infiammata sull'Eucarestia, poi distribuzione del Sacramento ai fedeli rigorosamente in piedi, sulle mani impiastricciate di orrido disinfettante e prete con mascherina. Prova lampante che il grande slancio delle parole poi non corrisponde allo stesso fervore negli atti.
Maria di Magdala
@Deus Magna Chiedo, se possibile, avere il link dell'articolo-intervista. Grazie
don Ferdinando
Dai laici linee di indirizzo chiare! Era ora che qualcuno si svegliasse!
Ignazio bis
Chiarissimo! Ma già lo era anche prima. E comunque i sacerdoti dovrebbero sapere queste cose e sono loro che dovrebbero spiegarcele, dirle, sostenerle. Perché la verità è una ed una sola.
Deus Magna
Caro Ignazio, già ... dovrebbero essere i preti a dirci queste cose.
Alessandra Tallarita
Finalmente la voce della verità. Tutti dovrebbero prendere l'esempio di Gisella 👏👏👏
Deus Magna
Chi sta nella verità non teme di testimoniare l'insegnamento di Gesù. Padre ti ringrazio che hai rivelato queste cose ai piccoli e li hai nascosti ai sapienti. Quanta gente si lascia trasportare dal buonismo, dal modernismo e dalla comodità?
Rosaria Elodia
Finalmente si afferma la verità. Sono consolata in mezzo a tanta confusione. Grazie Gesù
Tiziana Annarita Maria
Trovo questa intervista molto importante, in questi tempi di covid 19 tanti fideli sono entrati in confusione e per rispettare le regole degli uomini sono finiti nel peccato. Dobbiamo essere fedeli a Cristo, come lui è stato fedele al Padre, lui saprà agire in noi anche con la comunione spirituale, in attesa di tempi migliori
De humilitate
Devo ammettere che l'intervista è valida. Ottima denuncia. Spero che i sapienti possano meditare.
Le figlie di Maria
Ottimo chiarimento.... grazie Luigi e grazie alla mistica Gisella per l’ulteriore spiegazione... che il Signore vi benedica sempre!
Apertis Verbis
L'intervista merita di essere letta
Deus Magna
grazie
Ignazio bis
Letta e soprattutto divulgata a tutti. Costerà lo scontro, ma ne vale la pena
Gloria a Dio
Cosi finalmente chiarito il tutto
Gloria a Dio
Si decisamente si
De humilitate
Chiarezza e buon senso
Ignazio bis
A me era già chiara prima!
Gloria a Dio shares this
2.3K
Intervista Gisella