Clicks1.3K
it.news
16

Vaticano attacca Messa in Latino in una lettera a tutti i vescovi

L'arcivescovo Arthur Roche, anti-Cattolico Segretario della Congregazione per il Culto Divino, che ha messo da parte l'ora pensionato cardinal e Sarah, ha lanciato un attacco alla Messa Tradizionale in Latino (MTL)

UnaVoceScotland.org (21 febbraio) ha pubblicato la traduzione inglese di uno scritto di Roche del 19 febbraio 2020 inoltrato a tutti i vescovi.

Nello scritto si fa l'improbabile affermazione che la Messa Nuova sia uno "sviluppo autentico" del Rito Romano e se ne definisce l'applicazione un "dovere ecclesiastico" – anche se nessuno segue il Novus Ordo, che viene usato solo come scusa per empi esperimenti liturgici.

Roche racconta la barzelletta che il Novus Ordo contenga “un vocabolario più sacrificale del Messale del 1580" mentre la MTL deve essere spogliata delle presunte "ripetizioni e accumulazioni".

L'arcivescovo è convinto che l'introduzione del Novus Ordo fosse necessaria per recepire il "contenuto teologico" del Vaticano II, che sapeva che "il mondo era cambiato". Però il Vaticano II era solo un concilio pastorale, e il Novus Ordo ha poco a che fare col "mondo che cambia".

Roche critica una "visione puramente clericale" della liturgia, in cui "solo il clero" è attivo e i fedeli sono "passivi" e in cui "solo il prete" celebra. Ciò riflette bene la realtà del Novus Ordo, ad esempio i funerali e le nozze, in cui il prete si parla addosso perché l'assemblea non conosce nemmeno le risposte liturgiche di base.

Foto: Arthur Roche, © wikicommons, CC BY-SA, #newsPowyeshazj

alda luisa corsini
Il suo problema è che forse non lo conosce proprio il latino.
Mario Francescano Colucci shares this
1.3K
Eretico Modernista 😡
il vandea
Caro falso pastore, ma davvero ti illudi che noi Cattolici, una volta vietata la S.Messa di sempre, verremo a vedere l'empia 'messa' modernista ? La Messa di sempre, non puo' essere vietata da nessuna autorita' terrena, in quanto la 'quo primum' di S.Pio V la blinda per sempre da qualsiasi modifica e ancor piu', da impossibili proibizioni, a pena di anatema per quanti ci provassero. Continueremo …More
Caro falso pastore, ma davvero ti illudi che noi Cattolici, una volta vietata la S.Messa di sempre, verremo a vedere l'empia 'messa' modernista ? La Messa di sempre, non puo' essere vietata da nessuna autorita' terrena, in quanto la 'quo primum' di S.Pio V la blinda per sempre da qualsiasi modifica e ancor piu', da impossibili proibizioni, a pena di anatema per quanti ci provassero. Continueremo a frequentare la nostra S.Messa in maniera piu' o meno clandestina, alla faccia tua, di bugnini, di ciccio, e del tuo tenebroso padrone.
fidelis eternis
Evviva!quanno ce vo', ce vo', dicono a Roma. Turti coloro che hanno voluto cambiare la S. Messa tridentina sono incorsi nell' Anatema comminato da S. Pio V, e questo tipo qui non farà eccezione. Ridicolo, poi, che il vescovo Semeraro minacciasse di scomunica chi fosse andato alla messa dei lefebvriani.Qusti prelati modernisti sono proprio irrecuperabili, membri di una falsa "chiesa' e falsi …More
Evviva!quanno ce vo', ce vo', dicono a Roma. Turti coloro che hanno voluto cambiare la S. Messa tridentina sono incorsi nell' Anatema comminato da S. Pio V, e questo tipo qui non farà eccezione. Ridicolo, poi, che il vescovo Semeraro minacciasse di scomunica chi fosse andato alla messa dei lefebvriani.Qusti prelati modernisti sono proprio irrecuperabili, membri di una falsa "chiesa' e falsi pastori che ingannano e depistano i poveri fedeli che ancora credono alle loro menzogne, falsità, astruserie cervellotiche, eresie, empietà, bestemmie, ecc.Dio ci salvi dalle loro grinfie!
lamprotes
Solita minestra di decenni fa ma riscaldata per l'ennesima volta e che oramai fa venire i conati di vomito!
N.S.dellaGuardia
Ci siamo: ecco l'attacco finale.
Ci provino pure, non otterranno nulla. Come marilda/padre cavalcoli-op con la sua lista della spesa novus ordo. Dis-ordo.
Macellai.
Francesco I
Ritengo si tratti della "messa di sempre" , in quanto la "messa in latino"
novus ordo la celebra anche Bergoglio.
Messa che , in ogni caso, pur con tutti i limiti del novus ordo, non contiene tutti gli strafalcioni introdotti prima da Montini e poi da Bergoglio. Non vi sono le invocazioni da "bassa macelleria" come ad esempio "la cena dell'agnello" e, soprattutto, nella consacrazione si fa …More
Ritengo si tratti della "messa di sempre" , in quanto la "messa in latino"
novus ordo la celebra anche Bergoglio.
Messa che , in ogni caso, pur con tutti i limiti del novus ordo, non contiene tutti gli strafalcioni introdotti prima da Montini e poi da Bergoglio. Non vi sono le invocazioni da "bassa macelleria" come ad esempio "la cena dell'agnello" e, soprattutto, nella consacrazione si fa riferimento al Sangue sparso del Signore per "Molti" e non per "Tutti".