Christmas Campaign: Financial Insights
Clicks762
it.news
3

La storia di Alceo - Di Marziale Stilita

Ci fu un tempo in cui ero indeciso su come ricevere santamente l'Eucaristia.

Decisi dunque di recarmi al Confessionale per confessare i miei peccati e ad interpellare il Sacerdote sul problema.

Il mio dubbio era che sì, volevo inginocchiarmi in quel sacro momento , ero convinto che fosse la cosa giusta da fare, ma credevo che se lo avessi fatto avrei in qualche modo ingannato me stesso , e mi sarei perfino reso ridicolo di fronte e al Sacerdote e al popolo.

Non ero pronto, e forse non lo sarei mai stato se non avessi conosciuto la storia di Alceo.

In quel periodo Alceo era vivo e si inginocchiava sempre per ricevere l'Eucaristia sulla lingua e solamente dal Sacerdote. Lo ammiravo tanto. Pensavo infatti: potessi avere io la Fede e la convinzione di quell'uomo!

Dunque mi recai al Confessionale e, finita la Confessione, illustrai i miei dubbi al Sacerdote.

Esso, vista la mia santa intenzione, mi rivelò il grande segreto, mi disse: "Alceo aveva il tuo stesso dubbio. Stava in piedi ma voleva inginocchiarsi, era indeciso. Un giorno però, mentre era in fila per ricevere l'Eucaristia, quando si trovò innanzi Dio tra le mani del Sacerdote, sentì improvvisamente due mani ciclopiche che si appoggiarono sulle sue spalle che, con forza inarrestabile di gigante, lo costrinsero a piegare le ginocchia fino al pavimento, e da allora Alceo si inginocchia sempre!"

Da quel momento anch’io e la mia famiglia abbiamo deciso di imitare Alceo.

È storia vera.
Marziale
Chi vuol far finta di non capire continui pure a non voler capire
alda luisa corsini
La foto ritrae il signor Alceo?
Marziale
Sì, la foto è di Alceo