Francesco ha già contraddetto il «Desiderio desideravi»

Dopo aver annullato il viaggio in Congo (2-5 luglio), Francesco ha presieduto una Eucarestia il 3 luglio a San Pietro nel «Rito dello Zaire», inventato nel 1969 e "permesso" dalla «Congregazione per la liturgia» nel 1988.

Francesco è arrivato e se n'è andato in carrozzina, indossava paramenti liturgici. Il presidente dell'evento, pieno di canti, balli, ondeggiamenti ed euforia, era l'arcivescovo Paul Gallagher.

Anche prima delle parole di istituzione, i preti compresidenti, seduti nelle prima file della zona per i fedeli, tenevano in mano delle coppe di ostie. Durante le parole di istituzione, hanno alzato le coppe in alto. Nella liturgia Cattolica, le ostie vengono consacrate su un corporale, all'altare.

Questo evento ha mostrato che l'Eucarestia di Paolo VI non è "unica espressione della 'lex orandi' del Rito Romano" come affermato da Francesco meno di una settimana fa nel «Desiderio desideravi». Francesco è noto per dire tutto e il contrario di tutto, quindi tutte le sue affermazioni vanno prese con le pinze.

#newsEjcpqrikew



Don Cesare Toscano shares this
1259
L'unità del Novus Ordo consiste esclusivamente nel non essere la liturgia tradizionale!
lamprotes
Ha un volto terreo quando celebra. Sembra sempre in procinto di lanciare una sonora bestemmia!
Davide Romano