lanuovabq.it
Tesa
3987

Emma Bonino, la tragedia della libertà senza verità

In una lunga intervista al Corriere della Sera, la leader radicale Emma Bonino rilegge la sua vita politica e quella dell'Italia: ha ragione nell'…
il vandea
La liberta' di conquistare l'inferno.
N.S.dellaGuardia
L'ottimo Stefano Fontana a cercare di contrastare le trombe soloniche, che ancora vorrebbero farci credere che la sciagura del partito radicale sia stata "un bene" per il nostro disgraziato paese.
In realtà pannella bonino e compagnia sono stati, e ahinoi sono tuttora, i becchini della società italiana.
Che ora invece di godersi la pensione continuano indefessi il loro sporco lavoro di distruzion…More
L'ottimo Stefano Fontana a cercare di contrastare le trombe soloniche, che ancora vorrebbero farci credere che la sciagura del partito radicale sia stata "un bene" per il nostro disgraziato paese.
In realtà pannella bonino e compagnia sono stati, e ahinoi sono tuttora, i becchini della società italiana.
Che ora invece di godersi la pensione continuano indefessi il loro sporco lavoro di distruzione, a cui manca da concludere l'invasione islamica di massa e la legge che prevede la non discriminazione dei pedofili.
Facile come estrarre un feto con una pompa da bicicletta, vero bonino?? ("tra-i-grandi-italiani" secondo l'impostore che okkupa il vaticano)
Pietro da Cafarnao
Libertà di perversione, libertà di pervertite tutto ciò che naturale per ottenere un peccato sociale riconosciuto come naturale, impedendo a chi è veramente normale di vivere in un contesto normale, tacciandolo come omofobo per impedirgli di vivere come persona normale. Mi ricordo alcuni anni fa di un racconto vero, di una famiglia emigrata in Belgio e dei figli adolescenti, che andavano a …More
Libertà di perversione, libertà di pervertite tutto ciò che naturale per ottenere un peccato sociale riconosciuto come naturale, impedendo a chi è veramente normale di vivere in un contesto normale, tacciandolo come omofobo per impedirgli di vivere come persona normale. Mi ricordo alcuni anni fa di un racconto vero, di una famiglia emigrata in Belgio e dei figli adolescenti, che andavano a scuola. Ai ragazzi che andavano a scuola gli psicologi chiedevano se praticavano la masturbazione o altre cose ritenute peccaminose per quelli ancora come noi cristiani. Naturalmente i ragazzi risposero di no. I genitori accortisi che i ragazzi venivano ritenuti "anormali" per questo motivo, ritirarono i ragazzi da scuola e ritornarono in Italia. So comunque che l'attuale governo italiano ha stabilito maggiori risorse per il sostegno psicologico a sostegno dei ragazzi a scuola con la scusa del Corona virus. Siamo veramente sicuri che cercheranno di supportarli per essere forti psicologicamente o con questa opportunità introdurranno altre teorie perverse, che inseguono il mondo e il suo principe?