Clicks1.8K
it.news
11

Grezze manipolazioni e abusi al Sinodo per i Giovani

L'arcivescovo di Sydney Anthony Fisher ha dato prove schiaccianti sul Sinodo per i giovani. Parlando con Edward Pentin (1° novembre), ha esposto le macchinazioni attuate per spingere verso la "sinodalità".

Fisher ha testimoniato come il tema "non fosse nel documento operativo, non fosse nelle discussioni dell'assemblea generale, non fosse nelle discussioni dei gruppi di lingua, non fosse nei rapporti dei piccoli gruppi". È "comparso, come dal nulla".

“In questo sinodo, abbiamo scritto dottina come fosse di sfuggita – rispetto alla sinodalità, in meno di una settimana." Fisher ha commentato che c'è un "pericolo reale" che i sinodi possano essere veicolo di eterodossia.

Ha aggiunto che i Padri Sinodali erano diffidenti di tutto il "vago parlare di stile sinodale" che "può significare ogni sorta di cosa in bocca a persone diverse e alla fine diventare molto divisivo". La sua conclusione: "Non è questo il modo di fare dottrina".

Sono anche avvenute grezze manipolazioni durante il voto finale, quando il documento del Sinodo "è stato letto così velocemente" che i traduttori facevano fatica a tenere il passo. Di conseguenza "non eravamo sempre sicuri a che cosa ci fosse dire di Sì o di No".

[Questo mostra che la "sinodalità" significa "nascondere gli abusi dei potenti dietro retoriche ingannevoli"]

Foto: © Mazur/catholicnews.org.uk, CC BY-NC-SA, #newsFcngytzsuw
KoalaLumpur shares this
1.8K
"sinodalità" significa "nascondere gli abusi dei potenti dietro retoriche ingannevoli" 😡 😡
lella63
"è stato letto così velocemente": probabilmente una deroga al nuovo dogma bergogliano che il tempo sia superiore allo spazio. Non avevano più tempo premevano le danze al party di fine sinodo e lo spazio è quello che è.