Giorgio Tonini
Mah, liberi di fare…Io so che l’entusiasmo per il tricolore esplode quando gioca (e vince) la Nazionale di calcio. Mai sentito suonare una trombetta o scoppiare un petardo per un oro olimpico. Sarà un caso che i colori della nostra Nazionale siano l’azzurro e il bianco? Difensori, attaccanti, capitani: il calcio, pur con tutto il rispetto per le discipline olimpiche, ha qualcosa più degli altri …More
Mah, liberi di fare…Io so che l’entusiasmo per il tricolore esplode quando gioca (e vince) la Nazionale di calcio. Mai sentito suonare una trombetta o scoppiare un petardo per un oro olimpico. Sarà un caso che i colori della nostra Nazionale siano l’azzurro e il bianco? Difensori, attaccanti, capitani: il calcio, pur con tutto il rispetto per le discipline olimpiche, ha qualcosa più degli altri sport collettivi: è sport di battaglie, di lotte vere, entrate anche dure e scorrette, incidenti, delusioni, sconfitte, ma anche invenzioni, magie, deviazioni provvidenziali, segni di croce, esultanza e occhi al cielo dopo il goal. Se nel calcio (come in qualsiasi altro sport) non è obbligatorio vincere, nelle nostre battaglie spirituali invece sì. Come ben ci ricorda San Paolo 2 Tim. 4,7 “… Ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la mia corsa, ho conservato la fede...”.
padrepasquale
Nel post c'è una accozzaglia di religione e di sport, poco comprensibile. La Egonu è una dei tanti atleti, degna come tutti. Ogni altra considerazione è fuorviante.
Marziale
Saranno contente tutte le bambine che leggeranno questo suo commento da Ministro di Dio: esser lesbica piace a Dio.