02:44
Il metodo di Francesco: "Imporre piuttosto che proporre" Chiusura. La Chiesa "in uscita" di Francesco è diventata una Chiesa che si chiude, scrive Andrea Gagliarducci sul suo blog. Si chiude nelle …More
Il metodo di Francesco: "Imporre piuttosto che proporre"

Chiusura. La Chiesa "in uscita" di Francesco è diventata una Chiesa che si chiude, scrive Andrea Gagliarducci sul suo blog. Si chiude nelle decisioni solitarie di Francesco che spesso arrivano all'improvviso e si esprimono anche nelle sue dichiarazioni pubbliche spesso sconcertanti. Gagliarducci osserva che la famosa Riforma della Curia non è finita, ma le persone al vertice stanno cambiando, mentre Francesco nomina commissioni il cui obiettivo è intimidire piuttosto che portare a termine un vero lavoro.

Io sono la Chiesa. Gagliarducci ritiene che Francesco abbia intrapreso una nuova direzione. Invece di riformare la Curia, sta legiferando con motu proprio, fondendo così dipartimenti e amministrazioni. Più che sciatteria, diventa parte di un preciso modus operandi, che centra tutta l'istituzione e il suo funzionamento su Francesco stesso.

Prepararsi al caos. Francesco sta governando come se il suo mandato non finisse mai. Non ha prestato giuramento al Camerlengo, il cardinale Kevin Farrell, che dovrebbe subentrare dopo la sua morte. Non c'è una Camera Apostolica che sia guidata dal Camerlengo. I suoi vecchi membri non sono stati rinnovati, i nuovi membri non sono stati nominati. La Camera è addirittura scomparsa dall'Annuario Pontificio 2021. In caso di morte del Papa, non è chiaro chi gestirà la Santa Sede.

Secondo Gagliarducci, Francesco cercherà di nascondere le sue intenzioni fino alla fine perché, in fondo, si è chiuso in sé stesso. L'ultima riforma di Francesco è stata avviata con un motu proprio, una verifica sull'applicazione o meno del Mitis Iudex Dominus Iesus, un documento che ha riformato il processo di nullità matrimoniale. Si tratta di una decisione che vuole "imporre, più che proporre un percorso ai vescovi" - afferma Gagliarducci.