it.news
62K

Francesco rabbioso dice a un altro omosessualista di perseverare nel peccato mortale

Solo gli omosessuali sono i benvenuti. A maggio, Francesco ha ricevuto l'attivista omosex Aaron Bianco e lo ha incoraggiato a perseverare nel peccato (LaTimes.com, 12 giugno).

Bianco, che vive in un finto matrimonio e si definisce "professore di teologia morale" all'Università di San Diego (USA), è stato a Roma dall'11 al 14 maggio per una conferenza di "teologia" organizzata, tra gli altri, dal Dicastero per i laici. Bianco ha detto agli ascoltatori che vive secondo l'identità omosex e che "vive un rapporto impegnato da 17 anni". Nessuno ha capito cosa intendesse per "impegnato".

Bianco ha lodato Francesco per aver fatto cardinale Robert McElroy, omosessualista di San Diego, il quale ha assunto Bianco come propagandista omosex della diocesi.

Prima di incontrare Francesco, a Bianco è stato detto:

• di togliersi la mascherina per mostrare la faccia;
• di non inchinarsi o genuflettersi;
• di non baciare l'anello di Francesco perché "lo fa arrabbiare.”

Con le solite ambiguità, Bianco ha ringraziato Francesco per aver promosso l'omosessualismo nella Chiesa ("tutti benvenuti"). Francesco ha risposto: "Deve continuare quel lavoro, perché [l'omosessualismo] dev'essere il benvenuto nella Chiesa; abbiamo bisogno di più persone come lei."

[Immaginate l'ironia: all'improvviso, Bianco gira per aprirsi con Francesco, dicendogli che stava scherzando e che lui era felicemente sposato e padre di sette figli, i quali tutti seguivano la Messa Romana… da un secondo all'altro Francesco comincia a odiarlo.]

#newsYyppxjixzy

Knights4Christ
Robert McElroy ha ereditato la sottocultura gay dal suo predecessore, il gesuita liberale Cirilo Flores (Vescovo apostata della diocesi di San Diego in California, carica che ha ricoperto dal 18 settembre 2013 fino alla sua morte il 6 settembre 2014). Che ho avuto la sfortuna di incontrare quando, dopo una messa all'Università di San Diego. Gli ho consegnato personalmente copia di una correzione …More
Robert McElroy ha ereditato la sottocultura gay dal suo predecessore, il gesuita liberale Cirilo Flores (Vescovo apostata della diocesi di San Diego in California, carica che ha ricoperto dal 18 settembre 2013 fino alla sua morte il 6 settembre 2014). Che ho avuto la sfortuna di incontrare quando, dopo una messa all'Università di San Diego. Gli ho consegnato personalmente copia di una correzione fraterna a Bergoglio, che credevo in quel momento papa perché ancora ignaro del suo passato eretico in Argentina. Così come Bergoglio si finse cattolico ma quando gli dissi (Cirilo) di cosa trattava la Lettera in cui citavo sant'Alfonso Maria de Ligorio tra argomenti medici e scientifici, l'apostata Cirilo Flores difendeva la pratica dell'omosessualità e l'identità pseudo-gay. Mi ha chiarito che era un amico personale di Bergoglio e che sapeva cosa stava facendo. Poi mi ha minacciato chiedendomi il mio nome e la parrocchia che frequentavo. Da quel fatidico momento mi sono dedicato alla scoperta del passato eretico di Jorge Mario Bergoglio, partendo dalla lettura di parte del suo libro eretico 'Sul cielo e sulla terra' dove le sue opinioni eretiche possono già essere evidenziate in opposizione alla dottrina cattolica. Bergoglio confirms homosexual dissident Aaron Bianco in his perversion. Bianco is a gay activist who is in a same-sex pseudo-marriage Apostates Emily Reimer-Barry and Aaron Bianco Theology Professors Present at Amoris Laetitia Conference in Rome - University of San Diego
Knights4Christ
Gerard O'Connell ha scritto sulla rivista apostata dei gesuiti-America Magazine il 3 marzo 2015: "Il vescovo McElroy è un analogo americano del defunto cardinale Carlo Maria Martini", secondo un prelato americano che conosceva bene entrambi gli uomini. La fonte, che preferiva l'anonimato, ha descritto McElroy....
One more comment from Knights4Christ
Brigate Rozze
pare anche che si siano dati il 5 come 2 fratelli rapper neri
lamprotes