Arcivescovo di Milano sospende tutte le Messe

L'arcivescovo di Milano, Mario Delpini, ha ordinato la sospensione di tutte le Messe a partire dalla sera del 23 febbraio fino a nuovo ordine. Il motivo, o il pretesto è il coronavirus, che si è diff…
Pietro81
Sapete se interrompono anche gli esorcismi?
Fatima.
Anche a Bergamo e Verona sono sospese fino al 1 marzo compreso, poi si vedrà...
Testimone82
La vera epidemia è quella della paura. La paura viene dal diavolo ed è peggio del coronovirus che ha comunque una mortalità molto bassa.
il vandea
Pavido e traditore. Da quando la Chiesa prende ordini dall'autorita' civile su questioni riguardanti il culto? Da quando antepone la salute dei corpi a quella delle anime? E' questo che vuole Gesu' o, non,piuttosto, quello che vuole il suo nemico? Quanta grazia sacramentale in meno, quante confessioni, quante comunioni in meno, quante persone potranno morire senza sacramenti, quante anime salve …More
Pavido e traditore. Da quando la Chiesa prende ordini dall'autorita' civile su questioni riguardanti il culto? Da quando antepone la salute dei corpi a quella delle anime? E' questo che vuole Gesu' o, non,piuttosto, quello che vuole il suo nemico? Quanta grazia sacramentale in meno, quante confessioni, quante comunioni in meno, quante persone potranno morire senza sacramenti, quante anime salve in meno. Spero solo che i veri Sacerdoti facciano una santa disobbedienza e continuino ugualmente a officiare e ad affidare il loro popolo alla santa protezione di Dio.
ATTAL
Una volta un “sacerdote” comune, in caso di calamità pubblica proclamava le ROGAZIONI youtu.be/WZN2c9WoqJo e curava le proprie pecore: spiritualmente e fisicamente, sino a modificare le leggi fisse della natura…Oggi, invece, si constàta che la pastorizzazione col mondo è tanto radicata da smemorizzare la propria prerogativa identitaria, obbligante, di operatore del sacro.

A peste, fame, et …
More
Una volta un “sacerdote” comune, in caso di calamità pubblica proclamava le ROGAZIONI youtu.be/WZN2c9WoqJo e curava le proprie pecore: spiritualmente e fisicamente, sino a modificare le leggi fisse della natura…Oggi, invece, si constàta che la pastorizzazione col mondo è tanto radicata da smemorizzare la propria prerogativa identitaria, obbligante, di operatore del sacro.

A peste, fame, et bello, Libera nos domine.

A flagello terrae motus, Libera nos domine.

A omni malo, Libera nos domine.

Per mysterium sanctae incarnationis tuae, Libera nos domine.

Per passionem et crucem tuam, Libera nos domine.[...]
jack67
.....ma si che facciano ciò che vogliono...una riflessione sorge spontanea... i preti non hanno il polso della situazione, non hanno capito ancora con chi hanno a che fare, da una parte un popolo disattento e qualunquista, dall'altra veri cattolici... interessa loro solo il fatto che ogni decisione presa cada nel qualunquismo, noncuranti di ciò che pensa e sa chi comprende tutto per benino... e …More
.....ma si che facciano ciò che vogliono...una riflessione sorge spontanea... i preti non hanno il polso della situazione, non hanno capito ancora con chi hanno a che fare, da una parte un popolo disattento e qualunquista, dall'altra veri cattolici... interessa loro solo il fatto che ogni decisione presa cada nel qualunquismo, noncuranti di ciò che pensa e sa chi comprende tutto per benino... e non tollerano la critica. Quindi zero discussioni, si fa così e punto, accontentando il popolo bue, abdicando al Sacerdozio ed alla loro figura di Pastori del gregge... gregge affidato da Dio alle loro mani; difettano di fede, di coraggio di personalità, non credono nell'Onnipotenza salvifica di Dio, nell'intercessione della Vergine, nella Comunione dei Santi...è tutta una commedia. Siamo in guerra e loro stanno nelle retrovie a mangiare e bere.....
quando viene il momento di tirare fuori i coglioni, dimostrano di indossare una sottana.... fa bene chi se la toglie....
tanto è solo un simbolo inutile
Giangian
Vescovo ridicolo....l'esatto opposto di san Gregorio Magno che fece indire processioni e sante messe per propiziare l'intervento divino durante la peste.
Pietro81
Sarebbe buona cosa celebrare più messe invece di sospendere
jack67
Considerato che niente è per caso..nemmeno il corona virus, possibile che i Cardinali, i Vescovi, il Clero . non vedano in tutto questo una "occasione" ( passatemi il termine) per denunciare lo stato penoso delle Anime, la disaffezione dal trascendente, la necessità per l'uomo di misurarsi per quello che è ?... la Quaresima è alle porte, la Chiesa di sempre avrebbe chiesto penitenze e preghiere, …More
Considerato che niente è per caso..nemmeno il corona virus, possibile che i Cardinali, i Vescovi, il Clero . non vedano in tutto questo una "occasione" ( passatemi il termine) per denunciare lo stato penoso delle Anime, la disaffezione dal trascendente, la necessità per l'uomo di misurarsi per quello che è ?... la Quaresima è alle porte, la Chiesa di sempre avrebbe chiesto penitenze e preghiere, digiuni e opere di bene, per debellare il male, come sempre è accaduto, processioni e voti di affidamento.... qua invece sbarrano le Chiese, siamo in un imbuto drammatico...drammatico..
Suari
Mancano di un minimo di coraggio
jack67
E' di tutta evidenza che l'Arcivescovo di Milano non crede nella Potenza di Dio, non crede nella intercessione della Vergine, non ritiene che il Sacrificio di Cristo serva a qualche cosa.... ciò che mi auguro è che anche con le Chiese a porte sbarrate, la Messa sia officiata ugualmente secondo il calendario Liturgico, anche dal solo Sacerdote. Sono decisioni assurde, da parte di chi dovrebbe …More
E' di tutta evidenza che l'Arcivescovo di Milano non crede nella Potenza di Dio, non crede nella intercessione della Vergine, non ritiene che il Sacrificio di Cristo serva a qualche cosa.... ciò che mi auguro è che anche con le Chiese a porte sbarrate, la Messa sia officiata ugualmente secondo il calendario Liturgico, anche dal solo Sacerdote. Sono decisioni assurde, da parte di chi dovrebbe invece spalancare le porte e fare entrare i fedeli, oranti e penitenti... ma di tutto questo si è persa la memoria...per primi fra i Ministri di Dio.
Christoforus78
anche perchè l'unico veicolo di contagio è il contatto diretto..non parliamo di peste bubbonica o di altro..basterebbero norme di buon senso come una distanza adeguata e evitare contatti fisici.
Christoforus78
Ovviamente i sacerdoti che pensano di essere attori di una recita si guarderanno dal celebrare messa senza "pubblico". Ma senza il Santo Sacrificio che vita mai potremo salvare se non quella animalesca che pare l'unica che la gente ormai abbia a cuore?
N.S.dellaGuardia
A quando un comunicato del bianconigliovestito che vieta tutte le messe in Italia (ma non l'accoglienza obbligatoria dei poveri migranti economici in cerca di un nuovo territorio da occupare...)???
Suari
Bella mossa...restiamo senza difesa... spero che qualche santo sacerdote continui a celebrare di nascosto, radunando i fedeli...
Testimone82
È una cosa incomprensibile
N.S.dellaGuardia
Era lo scopo principale: missione compiuta! Fuori la Messa dallo Stato...
Massimo M.I.
Sta iniziando per voi il tempo delle prove
[...] Giovedì 31 gennaio 2020 Appello di Maria Rosa Mistica al Popolo di Dio. Messaggio a Enoch.