Clicks2.6K
Tempi di Maria
2

Anguera 19.02.2019, un messaggio a sorpresa! Cosa succederà?...

Amici e fratelli, questa volta vorrei spendere due parole a commento di uno degli ultimi messaggi di Anguera anziché proporre, come sono solito fare, il consueto approfondimento tematico perché sono rimasto molto colpito da una sezione di quello trasmesso in data 19 febbraio. Leggetelo prima fermandovi con attenzione sulla sezione evidenziata in rosso:

4.760 – MESSAGGIO DI NOSTRA SIGNORA REGINA DELLA PACE, TRASMESSO IL 19/02/2019

“Cari figli, cercate Mio Figlio Gesù che vi ama e vi aspetta a braccia aperte.

Non vi allontanate dalla verità.

Vivete nel tempo delle grandi confusioni spirituali.

Tempi difficili verranno per voi.


Gli uomini perversi semineranno la zizzania e il grano per confondere i fedeli.

State attenti.

Molte verità saranno annunciate, ma fra queste, per confondere, ci sarà la mezza verità e la menzogna.

Non dimenticate: la verità è mantenuta integra solo nella Chiesa Cattolica.

Il Mio Gesù è morto sulla croce per la Sua Chiesa.

Non permettete che il demonio vi inganni.

Qualunque cosa accada, rimanete con Gesù e ascoltate il vero Magistero della Sua Chiesa.


Avanti nella difesa della verità.

Non tiratevi indietro.

Io vi amo e sarò sempre con voi.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità.

Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta.

Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Amen.

Rimanete nella pace”.


COMMENTO

Il messaggio è da meditare con attenzione. Si tratta di pochi passaggi ma incisivi e che penso colgano in profondità, molto più in profondità di quanto possa sembrare ad un primo approccio, la gravità del momento presente.

Senza dubbio il diavolo è astuto e non potrebbe ingannare a lungo gli uomini se presentasse il male e il falso in tutta la loro palese crudezza. La sua strategia, per essere efficace, deve essere quella del “camaleonte” o, come tradizionalmente si dice, che si “vesta da angelo della luce”. E non c'è modo migliore per mimetizzarsi che utilizzare la verità per propagare la falsità o, meglio, mischiare l'una con l'altra per poter rendere più persuasiva, efficace, penetrante e distruttiva la menzogna.

Il messaggio di Anguera parla di un’azione diretta degli uomini perversi che seminano loro stessi il grano ma per la confusione dei fedeli (sic!) e invita a stare attenti proprio per questo… Non ci sarebbe motivo di stare così guardinghi, infatti, se i nemici seminassero la zizzania perché sarebbe evidente la loro manovra iniqua; invece è disarmante prendere atto del fatto che i perversi, per compiere le loro astute trame, seminino la zizzania insieme al grano. Nel messaggio si parla di verità ma fra queste ci sarà la mezza verità e la menzogna; si dice esplicitamente, altresì, che lo scopo è quello di confondere.

Il messaggio ribadisce che la verità è tenuta integra solo nella Chiesa cattolica; e, a scanso di equivoci, per poter comprendere quale sia questa verità conservata pura nella Chiesa cattolica, fa appello al vero magistero della Chiesa. I passaggi sono pochi ma così pregnanti che vale la pena stamparseli nella mente e considerarli alla stregua di un manifesto programmatico di resistenza cattolica: rimanere nella Chiesa cattolica appoggiati al vero magistero per poter essere in grado di separare la velenosa zizzania mescolata al grano dagli stessi nemici della Chiesa che, per essere più efficaci nella loro opera devastatrice, lavorano all’interno della Chiesa per confondere e dannare le pecorelle. Ecco il sunto del profetico avviso di Anguera!

Non vorrei esagerare ma questo breve messaggio mi pare di un'importanza capitale ed è un ulteriore segno di autenticità che, aggiunto agli altri, fanno di Anguera un fenomeno mariano serio, da prendere in considerazione e da non svalutare. Tante domande potrebbero sorgere per chiarire meglio il significato di queste parole. Per esempio, come discernere quale sia il vero magistero non confondendolo con quello falso. Non è difficile capire che se un presunto magistero o spacciato per tale asserisse cose diverse rispetto a quelle che si sono sempre insegnate questo non può essere autentico, perché la verità è una unica, indivisibile ed immutabile.

Mi sembra, inoltre, importante che il messaggio ricordi l'autore principale di queste manovre ingannatrici, menzionando il demonio che vuole “ingannare”. Gli uomini perversi altro non sono che strumenti nelle sue sataniche mani per distruggere la Chiesa del Salvatore e portare con sé quante più anime possibili nell'inferno eterno. L'invito a stare attenti e a vigilare, poi, sono ammonimenti evangelici che assumono maggiore urgenza in questi tempi in cui l'inganno diabolico è perpetrato in modo più penetrante e pernicioso.

Quale la norma pratica che si ricava da questo bel messaggio di Anguera? La più importante è quella di svestirsi dell' ingenuità. In che senso? Purtroppo si vede di frequente in questi tempi, anche tra cattolici impegnati, un’esultanza ingenua: ci si rallegra quando si ascolta una mezza verità da pulpiti corrotti senza rendersi conto che, allo stesso tempo, si assorbe e si digerisce un'infinità di menzogne ben mescolate con quella piccola o con quelle piccole verità che vengono conclamate da coloro che come fine ultimo vogliono invece ingannare e confondere portando lontani dalla verità di Cristo.

Come dice la Madonna: è una guerra spirituale e non possiamo accontentarci della mezza verità ma dobbiamo ricercare sempre e comunque la verità integra. Lo ricorda San Tommaso: "bonum ex integra causa, malum ex quocumque defecto" (il bene, per essere tale, deve provenire da una causa integra; al male, per esser tale, basta invece qualsiasi difetto). Non c'è vero bene se mischiato al male e non c'è autentica verità se frammista all'errore; accettare questo stato di cose, accettare la verità insieme all’errore è già entrare in una logica di compromesso che nel momento stesso in cui si assume come criterio compromette la bontà della propria vita cristiana.

In altre occasioni la Madonna ad Anguera ha ricordato che “in Dio non c'è mezza verità”, nessuno possiede Dio nella mezza verità. Questi moniti diventano un’indicazione chiara e precisa di come impostare la propria esistenza in questi giorni di prova, vigilando attentamente per conservare integra la verità e pura la condotta di vita, senza dannosi mescolamenti con il falso ed il moralmente corrotto. Che la Madonna ci protegga e ci dia la grazia di capire davvero e vivere queste basilari verità.

***

GLI ULTIMI MESSAGGI DI ANGUERA

4.762 – MESSAGGIO DI NOSTRA SIGNORA REGINA DELLA PACE, TRASMESSO IL 23/02/2019

“Cari figli, confidate in Mio Figlio Gesù e nel potere della Sua Parola.

Non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi. Riempitevi dell'Amore di Dio.


Quando vi aprite all'amore, potete comprendere i Disegni di Dio per le vostre vite.

L'umanità è malata e ha bisogno di essere curata.

Pentitevi, perché il pentimento è il primo passo da compiere nel cammino della santità.

Curate la vostra vita spirituale.

Allontanatevi dalle cose del mondo e tornate a Colui che è la vostra Via, Verità e Vita.

Camminate per un futuro doloroso.

Tempi verranno in cui molti cammineranno come ciechi che guidano altri ciechi.

L'umanità sarà contaminata da false ideologie e molti perderanno la fede.

Non vi allontanate dalla verità.

Il Mio Gesù si aspetta molto da voi.


Non tiratevi indietro.

Io sono la vostra Madre e vi amo.

DateMi le vostre mani e Io vi condurrò per il cammino del bene e della santità.


Coraggio.

Chi è con il Signore mai sperimenterà il peso della sconfitta.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità.

Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta.

Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Amen.

Rimanete nella pace”.


4.761 – MESSAGGIO DI NOSTRA SIGNORA REGINA DELLA PACE, TRASMESSO IL 20/02/2019

“Cari figli, i nemici pianificano e agiranno per indebolire la Chiesa del Mio Gesù, ma voi potete vincere i nemici con la forza della preghiera.

L'amore e la difesa della verità saranno la vostra arma di difesa.

Non permettete che il seme del male continui a crescere nella Casa di Dio.


Ritornate a Mio Figlio Gesù.

In Lui è la vostra vittoria.

CercateLo nell'Eucaristia per essere grandi nella fede.

Sono la vostra Madre Addolorata e soffro per quello che viene per voi.


Qualunque cosa accada, non vi allontanate dalla verità.

Nelle lezioni del passato troverete forze per il vostro cammino nella difesa della verità.

Coraggio.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità.

Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta.

Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Amen.

Rimanete nella pace”.
Acchiappaladri
Allora caro amico, ancora di più usiamo nella vita di tutti i giorni come "check list" (elenco dei requisiti da soddisfare) il Catechismo della Chiesa Cattolica (io sto riscoprendo il molto più pratico, nella sua sintetica chiarezza, il Catechismo di San Pio X) che dovrebbe essere la sintesi più adatta a un battezzato qualunque del bimillenario magistero della Chiesa Cattolica (intesa nel senso …More
Allora caro amico, ancora di più usiamo nella vita di tutti i giorni come "check list" (elenco dei requisiti da soddisfare) il Catechismo della Chiesa Cattolica (io sto riscoprendo il molto più pratico, nella sua sintetica chiarezza, il Catechismo di San Pio X) che dovrebbe essere la sintesi più adatta a un battezzato qualunque del bimillenario magistero della Chiesa Cattolica (intesa nel senso di "Chiesa del mio Gesù"), accessibile anche quando disgraziatamente non fosse disponibile un prete o un/a religioso/a di sicura Fede per aiutarci nel dubbio :
quando ci viene detto qualche cosa che corrisponde senza incertezze o acrobazie esegetiche al Catechismo, OK! Seguiamolo.
Diversamente ... prudenza!
Nel dubbio, mi sa che piuttosto che fare un passo sulla via cattiva seguendo un nuovo magistero dubbio, forse è meglio rimanere fermi.
vincenzo angelo
Capisco e apprezzo le buone intenzioni,ma l'approfondimento di Tempi di Maria a mio avviso non e' del tutto esaustivo.Si puo' rischiare di confondere la discussione con l'aderenza alla Verita',come se uno discutendo accettasse di mettere in discussione cio' in cui crede.Non e' cosi'.Sono due cose diverse.Sarebbe una impostazione che non appartiene alla Madonna certamente.Una persona con cui si …More
Capisco e apprezzo le buone intenzioni,ma l'approfondimento di Tempi di Maria a mio avviso non e' del tutto esaustivo.Si puo' rischiare di confondere la discussione con l'aderenza alla Verita',come se uno discutendo accettasse di mettere in discussione cio' in cui crede.Non e' cosi'.Sono due cose diverse.Sarebbe una impostazione che non appartiene alla Madonna certamente.Una persona con cui si discute puo' essere in buona fede o in malafede e non sempre ci e' dato saperlo,ma questa e' una distinzione importante.Noi non dobbiamo discutere per cambiare le nostre idee, ma per aiutare chi e' in buona fede a seguire la via diritta.Nessuno ci da' il diritto di bollare e giudicare chi sostiene un errore come privo della Grazia di Dio e del vero Bene:certamente non la Madonna.Puo' invece anche esserci quello che sostenga tutte verita' eppero' si trovi in peccato mortale.Sono due cose completamente diverse.Forse che Padre Cavalcoli,nel discutere con don Minutella,e riconoscendogli ragione su alcuni punti,stava facendo compromessi sugli altri punti?E,badate, dove gli dava ragione, gli dava ragione interamente,mica si puo' pensare che non conoscesse san Tommaso.(E Aristotele,con buona pace di don Ariel).Ma don Minutella e' comunque scomunicato,e quindi l'esempio che sto portando non e' pertinente.Altra caso quello di persone che sostengono in buona fede qualche errore,e non si rendono conto di deviare dal Depositum Fidei: tant'e' che in quei casi la Chiesa cattolica ha sempre avuto il suo iter da seguire.Tra l'altro,anche quanto allo zelo e alla preoccupazione per le anime,bisogna stare un po' "tranquilli",che non significa essere superficiali o indifferenti:chi va al male non ci va per caso ne' senza colpa grave,e gli angeli e la Madonna ,il Cielo vigilano.Del resto:non sarebbe forse una contraddizione profonda,da un lato bollare come privo del Bene della Grazia uno che prende per buono un errore dottrinale,e dall'altro temere per la facilita' con cui una persona onesta e in buona fede possa essere sviata da un errore dottrinale?Metteremmo cosi' sullo stesso piano la causa e l'effetto?D'accordo che questo sia cio' che Satana cerca di fare, ma Satana e' "solo" Satana,la realta',grazie a Dio,e' piu' complessa! Non possiamo comprendere queste cose solo a livello cerebrale:c'e' lo spessore esistenziale e spirituale di ciascuna persona, di mezzo.,e niente succede per caso.Capisco che oggi il problema viene dall'interno della Chiesa,ma davvero non esageriamo:anche le persone piu' semplici e ingenue hanno la loro complessita',e senza colpe e cedimenti morali ed esistenziali avvertiti nella propria coscienza,non abbandonano la via diritta o vi ritornano immediatamente.Noi dobbiamo pensare a noi stessi,prima di tutto,alla nostra Fede,e di conseguenza testimoniare attraverso la condotta.Senno'finiremmo per impazzire,e anche regredire nell'incivilta' e nell'intolleranza. Davvero su troppo proselitismo mi fareste pensare proprio come il Papa.E' una sciocchezza, una nevrosi intellettualistica.Il problema e' che poi Il Papa attuale scade nella sciocchezza e nella nevrosi nel senso opposto,e lo fa gravemente.Per esempio,devo dirlo,io ho trovato irreprensibile l'intervista di don Bux, e non so proprio di che cosa ci si possa lamentare.Perdonatemi la franchezza,spero per voi che lo possiate fare.