Join Gloria’s Christmas Campaign. Donate now!
05:30

Beata Maria Teresa di Gesù (Maria Scrilli) Fondatrice - 14 novembre

MariciaDeiana Beata Maria Teresa di Gesù (Maria Scrilli) Fondatrice 13 novembre Montevarchi, Arezzo, 15 maggio 1825 – Firenze, 14 novembre 1889 Maria Teresa di Gesù (al secolo Maria Scrilli), sin …More
MariciaDeiana Beata Maria Teresa di Gesù (Maria Scrilli) Fondatrice
13 novembre Montevarchi, Arezzo, 15 maggio 1825 – Firenze, 14 novembre 1889
Maria Teresa di Gesù (al secolo Maria Scrilli), sin giovinezza aderì alla spiritualità carmelitana, che incarnò nell'attività apostolica. Si consacrò all'educazione della gioventù femminile e alla carità verso i bisognosi. Con alcune compagne fondò a Montevarchi (Arezzo) un nuovo istituto religioso, oggi chiamato Congregazione delle Suore di Nostra Signora del Carmelo. Le vicende di quest’opera furono molto travagliate, soprattutto a causa delle vicende politiche dell’unità d'Italia. Il buon seme gettato dalla fondatrice si sviluppò dopo la sua morte. Fu dichiarata “venerabile” il 20 dicembre 2003 ed il miracolo per la sua beatificazione è stato riconosciuto il 19 dicembre 2005. E' stata dichiarata "beata" l'8 ottobre 2006.
Maria Scrilli, questo il suo nome all’anagrafe, nacque a Montevarchi, in provincia di Arezzo e diocesi di Fiesole, il …More
Irapuato
Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 17,20-25.
In quel tempo, interrogato dai farisei: «Quando verrà il regno di Dio?», Gesù rispose:
«Il regno di Dio non viene in modo da attirare l'attenzione, e nessuno dirà: Eccolo qui, o: eccolo là. Perché il regno di Dio è in mezzo a voi!».
Disse ancora ai discepoli: «Verrà un tempo in cui desidererete vedere anche uno solo dei giorni del …More
Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 17,20-25.
In quel tempo, interrogato dai farisei: «Quando verrà il regno di Dio?», Gesù rispose:
«Il regno di Dio non viene in modo da attirare l'attenzione, e nessuno dirà: Eccolo qui, o: eccolo là. Perché il regno di Dio è in mezzo a voi!».
Disse ancora ai discepoli: «Verrà un tempo in cui desidererete vedere anche uno solo dei giorni del Figlio dell'uomo, ma non lo vedrete.
Vi diranno: Eccolo là, o: eccolo qua; non andateci, non seguiteli.
Perché come il lampo, guizzando, brilla da un capo all'altro del cielo, così sarà il Figlio dell'uomo nel suo giorno.
Ma prima è necessario che egli soffra molto e venga ripudiato da questa generazione».

Traduzione liturgica della Bibbia

San John Henry Newman (1801-1890)

Cardinale, fondatore di una comunità religiosa, teologo
Sermone "Il mondo invisibile", PPS vol. 4, n. 13 (trad.©Evangelizo.org)

"Il regno di Dio è in mezzo a voi"
E' difficile per la fede ammettere parole della Scrittura riguardanti le nostre relazioni con un mondo che ci è superiore? (...) Il mondo spirituale, benchè invisibile, è presente; è presente e non futuro, non lontano. Non è sopra il cielo, né al di là della tomba; è ora e qui: "Il regno di Dio è fra noi". E' di ciò che parla san Paolo: "Noi non fissiamo lo sguardo sulle cose visibili, ma su quelle invisibili. Le cose visibili sono d'un momento, quelle invisibili sono eterne" (2Co 4,18). (...) Così è il regno nascosto di Dio; e come ora è nascosto, così sarà rivelato al momento voluto. Gli uomini credono di essere signori del mondo e poter farne ciò che vogliono. Credono di esserne i proprietari e detenere il potere sul suo corso. (...) Ma il mondo è abitato dagli umili del Signore che loro disprezzano e dai suoi angeli in cui loro non credono. Alla fine saranno quelli che ne prenderanno possesso, quando saranno manifestati. Ora tutto continua, apparentemente, come era fin dalla creazione e i beffardi chiedono "Dov'è la promessa della sua venuta?" (2Pt 3,4) Ma al tempo deciso, ci sarà "la rivelazione dei figli di Dio" e i santi nascosti "splenderanno come il sole nel regno del Padre loro" (Rm 8,19); Mt 13,43). Quando gli angeli sono apparsi ai pastori, fu un'apparizione improvvisa: "E subito apparve con l'angelo una moltitudine dell'esercito celeste" (Lc 2,13). Prima, la notte era simile a qualsiasi altra notte (...) - i pastori vegliavano il gregge, osservavano il corso della notte, le stelle seguivano il loro corso, era mezzanotte; non pensavano affatto a una cosa simile quando è apparso l'angelo. Così sono la potenza e la forza nascoste nelle cose visibili. E si manifestano quando Dio vuole.