settimananews.it
Don Reto Nay
43

L’ultima ghigliottina dello Stato Pontificio - SettimanaNews

È edificante rileggere l’atteggiamento spirituale con il quale gli ultimi due condannati affrontarono la ghigliottina dello Stato Pontificio.
L'articolo contiene un errore : L'ultimo giustiziato fu un brigante condannato per omicidio e ghigliottinato in Palestrina due mesi prima della conquista di Roma da parte delle truppe del Regio Esercito Italiano.
Testimone82 and one more user like this.
Testimone82 likes this.
TommasoG
@Don Reto Nay Sono lieto di aver letto questa testimonianza, grazie per averla condivisa, Reverendo.
TommasoG and one more user like this.
TommasoG likes this.
il vandea likes this.
Francesco I
È da notare che, mentre Pio IX applicava la pena di morte, nel Regno d'Italia questa era stata abolita. Nel 1861, infatti, invece di adottare il codice penale del Regno di Sardegna, il Parlamento optò per il codice penale che era stato adottato fin dal 1853 dal Granducato di Toscana, l'unico in Europa che non prevedesse la pena di morte. Pena, che fu poi molto parzialmente reintrodotta con il …More
È da notare che, mentre Pio IX applicava la pena di morte, nel Regno d'Italia questa era stata abolita. Nel 1861, infatti, invece di adottare il codice penale del Regno di Sardegna, il Parlamento optò per il codice penale che era stato adottato fin dal 1853 dal Granducato di Toscana, l'unico in Europa che non prevedesse la pena di morte. Pena, che fu poi molto parzialmente reintrodotta con il codice Zanardelli del 1889 limitatamente "all'omicidio del discendente o dell'ascendente con mezzo di sostanze venefiche, ovvero con altro mezzo insidioso" o per il latitante che uccideva un componente delle forze dell'ordine "per sottrarsi alla cattura".
Neppure l'assassino di Re Umberto I , l'anarchico Gaetano Bresci, fu condannato a morte: Anzi i Reali Carabinieri lo sottrassero dalla folla inferocita di Monza che voleva linciarlo.
TommasoG and one more user like this.
TommasoG likes this.
alda luisa corsini likes this.
Christoforus78
Purtroppo non si comprende come sia molto più edificante cadere presto nella giustizia umana che permette già in questa vita di prendere coscienza dei propri errori e magari correggersi per non dover cadere dopo la morte fisica nella Giustizia del Dio vivente che chiederà conto molto più duramente delle proprie mancanze
TommasoG and 2 more users like this.
TommasoG likes this.
alda luisa corsini likes this.
Don Reto Nay likes this.