it.news
413.1K

Cardinale pro-gay sospende sacerdote critico sui gay e lo confina in una unità psichiatrica

Monsignor Denny Lyle e don Jeremy Thomas hanno fatto visita il 22 settembre a don Paul Kalchik di 56 anni, curato della parrocchia della Resurrezione a Chicago (Stati Uniti), dicendogli dell'ordine …
Francesco I
Sono i sistemi dell'ex Unione Sovietica: quando non eri perfettamente allineato con il regime ti ricoveravano in una clinica psichiatrica e l'Unione Europea non è da meno ; Questa è lotta di liberazione dalla EUSOVIETICA
Giordano73 and one more user like this.
Giordano73 likes this.
Sul Golghota likes this.
tyrondavid likes this.
Raffaele Vargetto
Un sacerdote che pratica la sua omosessualità commette sacrilegio celebrando la S.Messa in stato di peccato mortale; tuttavia questa, intendendo il sacerdote fare quel che la Chiesa dispone per la celebrazione dei Sacramenti, in particolare per il Sacrificio eucaristico, è valida e la transustanziazione accade.
nolimetangere likes this.
nolimetangere
"PUZZA IL PESCE... E PUZZA DALLA TESTA" ...i proverbi non sbagliano.
Si vede che il cardinale pro-gay sarà gay pure lui e Dio ci guardi da costoro... sia in ambito religioso che in ambito laico... talmente concentrati nel loro egocentrismo omosessuale, che credono che gli invertiti siamo noi.
Chi non accetta l'omosessualismo è fuori da questa Chiesa, il che di per sé è un BENE esserne FUORI.
Il …More
"PUZZA IL PESCE... E PUZZA DALLA TESTA" ...i proverbi non sbagliano.
Si vede che il cardinale pro-gay sarà gay pure lui e Dio ci guardi da costoro... sia in ambito religioso che in ambito laico... talmente concentrati nel loro egocentrismo omosessuale, che credono che gli invertiti siamo noi.
Chi non accetta l'omosessualismo è fuori da questa Chiesa, il che di per sé è un BENE esserne FUORI.
Il problema è che si sono impossessati di San Pietro e delle case di Dio... e quindi chi è fuori non ha dove andare mentre loro continuano nella bollitura anfibica...

IN UNA UNITA' PSICHIATRICA CI DOVREBBE ANDARE LUI PRO-GAY NON IL SACERDOTE CHE E' NORMALE.
INSOMMA SIAMO A QUESTO PUNTO, cioè NELL'ABISSO, PERCHE' LA CHIESA E' IN MANO AI GAY, che odiano le donne ossia odiano oltre la metà dell'umanità, che promuovono abomini e che fanno rinchiudere chi li critica. Mi sa tanto questo provvedimento, della famosa misericordia bergogliana: chi non è d'accordo viene punito e allontanato...
CHI CRITICA VIENE ESILIATO, SI SENTONO I PADRONI DEL MONDO CON IL POTERE STRETTO FRA LE MANI.
Lo si disse da subito che con Bergoglio clima duro per i troppo buoni in Vaticano.

Si è fatto un gran parlare qui sulla validità delle sante messe etc etc... io credo che ci potrebbe essere anche un altro dilemma di cui parlare se già non lo si è fatto e forse a me sfuggito...
Cioè: un sacerdote attivamente impegnato nella sua omosessualità, può celebrare messa pur commettendo tale abominio senza riconoscere che è male e senza pentimento?
Non dovrebbe essere puro nel corpo e nell'anima?
Walter
Non ho mai visto così tanto degrado morale, spirituale, dottrinale dentro la Chiesa Cattolica come in questi ultimi anni con questo presunto Papa Francesco... Paolo VI, a confronto, rischia veramente di passare per santo...
nolimetangere likes this.