Quella tempesta sedata, taciuta nella Laudato sì, ora riaffiora con timore?

Molti di noi si sono riuniti ieri pomeriggio alle 18:00 per “pregare con il Papa“, ricevere una benedizione particolare Urbi et Orbi con l’indulgenza plenaria e poter così sperare che questa emergenz…
quisut
Le istruzioni per lucrare l'indulgenza plenaria (cioè, la cancellazione di tutte le pene che altrimenti si devono scontare, qui o in Purgatorio)

Venerdì 27 marzo, indulgenza plenaria

Venerdì 27 marzo, Papa Francesco presiede un momento di preghiera sul sagrato della Basilica di San Pietro

Al termine impartisce la Benedizione “Urbi et Orbi”, a cui è annessa la possibilità di ricevere l’indulgen…More
Le istruzioni per lucrare l'indulgenza plenaria (cioè, la cancellazione di tutte le pene che altrimenti si devono scontare, qui o in Purgatorio)

Venerdì 27 marzo, indulgenza plenaria

Venerdì 27 marzo, Papa Francesco presiede un momento di preghiera sul sagrato della Basilica di San Pietro

Al termine impartisce la Benedizione “Urbi et Orbi”, a cui è annessa la possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria.

Si concede l’Indulgenza plenaria

1) «ai fedeli affetti da Coronavirus, sottoposti a regime di quarantena per disposizione dell’autorità sanitaria negli ospedali o nelle proprie abitazioni se con l’animo distaccato da qualsiasi peccato (si uniranno spiritualmente attraverso i mezzi di comunicazione alla celebrazione della Santa Messa, alla recita del Santo Rosario, alla pia pratica della Via Crucis o ad altre forme di devozione, o se) almeno reciteranno il Credo, il Padre Nostro e una pia invocazione alla Beata Vergine Maria, offrendo questa prova in spirito di fede in Dio e di carità verso i fratelli, con la volontà di adempiere le solite condizioni (confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Santo Padre), non appena sarà loro possibile».

2) alle stesse condizioni, agli operatori sanitari, ai familiari e a quanti, esponendosi al rischio di contagio, assistono i malati di Coronavirus.

3) alle stesse condizioni, a quei fedeli che offrano (la visita al Santissimo Sacramento, o l’adorazione eucaristica, o la lettura delle Sacre Scritture per almeno mezz’ora, o la recita del Santo Rosario, o il pio esercizio della Via Crucis, o) la recita della Coroncina della Divina Misericordia, per implorare da Dio Onnipotente la cessazione dell’epidemia, il sollievo per coloro che ne sono afflitti e la salvezza eterna di quanti il Signore ha chiamato a sé.

www.avvenire.it/…/preghiera-papa-…

RispondiInoltra
Illarisoft
Per ottenere l’indulgenza plenaria e la remissione dei peccati è indispensabile la Confessione con un Sacerdote, e vale ricordare alcuni concetti sulle indulgenze stesse. Al numero 1471 del Catechismo della Chiesa Cattolica si legge: «La dottrina e la pratica delle indulgenze nella Chiesa sono strettamente legate agli effetti del Sacramento della Penitenza (Confessione)».
Perché ci sia l’indulge…More
Per ottenere l’indulgenza plenaria e la remissione dei peccati è indispensabile la Confessione con un Sacerdote, e vale ricordare alcuni concetti sulle indulgenze stesse. Al numero 1471 del Catechismo della Chiesa Cattolica si legge: «La dottrina e la pratica delle indulgenze nella Chiesa sono strettamente legate agli effetti del Sacramento della Penitenza (Confessione)».
Perché ci sia l’indulgenza plenaria e la remissione dei peccati è indispensabile la Confessione, mancando questa nella funzione di ieri in Piazza San Pietro non c’è stata né indulgenza plenaria né la remissione dei peccati.
Mentre per gli agonizzanti e non solo, c’è l’assoluzione generale in «articulo mortis» e il Ministro sacro la può impartire anche dall’esterno di un ospedale o mentre vede cadere un aereo o se vede affondare una nave, ecc.
La benedizione «Urbi et orbi» contiene una formula pronunciata in latino che si riferisce alla remissione dei peccati e all’indulgenza di quanti si trovano in una condizione spirituale di santità! La benedizione è una formula di remissione dei peccati, ma non ha valore di assoluzione, solo di impetrazione, dipende dalla spiritualità dei credenti.
La concessione dell’indulgenza viene annunciata dal Cardinale protodiacono e da quanto mi dicono ieri questo non è avvenuto. Nella funzione di ieri nessuno poteva ricevere la remissione di tutte le pene, mentre l’annuncio della benedizione «Urbi et orbi» è rimasta solo una benedizione.
N.S.dellaGuardia
Il Cristo Crocifisso miracoloso esposto alla pioggia, il Santissimo solo e impotente davanti ad uno seduto...
Ho provato dolore al pensare che ci meritiamo tutto ciò, che basterebbe un granello di senape di Fede per fare finire l'epidemia, come fecero i romani sei secoli fa.
Un voto, una processione ininterrotta, un Corpus Domini anticipato, Via Crucis pubblica e quotidiana, insomma qualsiasi …More
Il Cristo Crocifisso miracoloso esposto alla pioggia, il Santissimo solo e impotente davanti ad uno seduto...
Ho provato dolore al pensare che ci meritiamo tutto ciò, che basterebbe un granello di senape di Fede per fare finire l'epidemia, come fecero i romani sei secoli fa.
Un voto, una processione ininterrotta, un Corpus Domini anticipato, Via Crucis pubblica e quotidiana, insomma qualsiasi cosa che potrebbe venire in mente su ispirazione dello Spirito durante la preghiera. Tutti con popolo. In barba a inutili e ciechi divieti!
Invece nulla.
Ci meritiamo tutto questo. Antipapa incluso.
Valeva
Ripeto qui un commento già fatto altrove:

come fa sapere la Santa Sede in un comunicato con tutti i dettagli,

Dopo l’ascolto della Parola di Dio, Papa Francesco terrà una meditazione.

Il Santissimo Sacramento sarà esposto sull’altare collocato nell’atrio della Basilica Vaticana

e dopo la supplica, seguirà il rito della Benedizione eucaristica “Urbi et Orbi”
».

Al termine del momento di preg…More
Ripeto qui un commento già fatto altrove:

come fa sapere la Santa Sede in un comunicato con tutti i dettagli,

Dopo l’ascolto della Parola di Dio, Papa Francesco terrà una meditazione.

Il Santissimo Sacramento sarà esposto sull’altare collocato nell’atrio della Basilica Vaticana

e dopo la supplica, seguirà il rito della Benedizione eucaristica “Urbi et Orbi”
».

Al termine del momento di preghiera, l’Arciprete della Basilica di San Pietro Cardinal Angelo Comastri
pronuncerà la formula per la proclamazione dell’indulgenza plenaria."

Io questa formula non l'ho sentita:

è valida l'indulgenza nella forma presentata?
N.S.dellaGuardia
Il vicario ad un certo punto ha detto che secondo la decisione del papa saeebbe stata concessa indilgenza plenaria secondo le modalità previste dal codice canonico (ora non ricordo esattamente la formula pronunciata) a quanti fossero collegati secondo le tecnologie moderne ed anche a coloro che si fossero messi in comunione soli spirituale.
Cosa voglia dire in termini pratici non le saprei dire.
More
Il vicario ad un certo punto ha detto che secondo la decisione del papa saeebbe stata concessa indilgenza plenaria secondo le modalità previste dal codice canonico (ora non ricordo esattamente la formula pronunciata) a quanti fossero collegati secondo le tecnologie moderne ed anche a coloro che si fossero messi in comunione soli spirituale.
Cosa voglia dire in termini pratici non le saprei dire.
Forse contano le intenzioni... forse...
Valeva
"Il vicario ad un certo punto ha detto che"... allora forse queste parole sono state dette all'inizio della trasmissione in diretta, della quale io ho perso i primi cinque minuti.
In ogni caso, riporto quanto scritto da un sacerdote francescano nella sua newsletter quotidiana: "La benedizione «Urbi et orbi» contiene una formula pronunciata in latino che si riferisce alla remissione dei peccati…More
"Il vicario ad un certo punto ha detto che"... allora forse queste parole sono state dette all'inizio della trasmissione in diretta, della quale io ho perso i primi cinque minuti.
In ogni caso, riporto quanto scritto da un sacerdote francescano nella sua newsletter quotidiana: "La benedizione «Urbi et orbi» contiene una formula pronunciata in latino che si riferisce alla remissione dei peccati e all’indulgenza di quanti si trovano in una condizione spirituale di santità!"...
... "La concessione dell’indulgenza viene annunciata dal Cardinale protodiacono e da quanto mi dicono ieri questo non è avvenuto. Nella funzione di ieri nessuno poteva ricevere la remissione di tutte le pene, mentre l’annuncio della benedizione «Urbi et orbi» è rimasta solo una benedizione". Cosa pensare?
Veritasanteomnia
Anche per quanto mi riguarda, posso affermare che vedere la Piazza spettrale e deserta con un "papa" che non si inginocchia davanti al Santissimo, quando in ottobre ha fatto quel che ha fatto con la pachamama, mi ha confermato nell'idea che ieri è andata in scena un'orribile pantomima. Due gli elementi che mi hanno fortemente turbato:

1° L'antico Crocifisso miracoloso tenuto all'aperto sotto …More
Anche per quanto mi riguarda, posso affermare che vedere la Piazza spettrale e deserta con un "papa" che non si inginocchia davanti al Santissimo, quando in ottobre ha fatto quel che ha fatto con la pachamama, mi ha confermato nell'idea che ieri è andata in scena un'orribile pantomima. Due gli elementi che mi hanno fortemente turbato:

1° L'antico Crocifisso miracoloso tenuto all'aperto sotto la pioggia battente

2° La Sacra Immagine di Maria opacizzata da vistose protezioni

Interrogarsi è opportuno:

- Non esisteva nessun baldacchino impermeabile per proteggere Il Santissimo Crocifisso dalle intemperie??? Non mi pare corretta la metafora del Cielo che piange sul Crocifisso. Mi arriva invece come uno schiaffo l'idea che Questo sia stato esposto, senza neppure uno straccio di tettoia a protezione, alla mercé delle intemperie.

- L'Immagine Sacra della Madonna arrivava sul video sufficientemente offuscata: del resto mi pare che questo fosse nei desiderata del pontefice in questi sette anni.

Infine non mi è parso di vedere un Papa prostrato davanti a Gesù Eucaristia che chiede perdono per sé e per la Chiesa tutta.

Non sono affatto nel piccolo resto di Don Minutella ma in questa circostanza non posso che condividere il suo pensiero: non è apparsa la Madonna tra le nuvole, ma pachamama che ringrazia chi tanto lavora alla demolizione della Chiesa di Cristo.

L'unico conforto che ho provato è stato vedere un gruppo di prelati in ginocchio in atto di Adorazione.

Se quello seduto e vestito di bianco fosse il Vicario di Cristo si sarebbe prostrato davanti a Lui. Se la cosa avesse prodotto dolore fisico, tanto meglio: avrebbe avuto qualcosa da offrire in espiazione a quel Dio Trinitario tanto da lui offeso nel mese di ottobre e in tutte le circostanze in cui si è prosternato ovunque tranne che dov'era opportuno farlo.

Infine un'ultima nota: ma sarebbe stato così difficile che il pontefice oltre al Padre Nostro ecumenico allungasse la preghiera di una manciata di minuti per recitare l'Angelus il giorno della Festa dell'Incarnazione?

Benedetta la voce del Cardinale Comastri che lo ha fatto in sua vece...Ma con questo ulteriore strappo cosa intendeva fare il pontefice? un sottilissimo sberleffo a Maria Vergine per compiacere il Suo diabolico nemico?

Sappia che lo Spirito soffia dove vuole...
nolimetangere
Lui è cosí. Ieri ho capito che non tornerá sui suoi passi. Ma se io, peccatrice ero colma di gioia e desiderio nel vedere Gesú Sacramentato in tv ... Meno a sentire parlare di accoglienza etc Se io sono stata in ginocchio in casa mia piangendo d' amore verso Gesú, io credo che, non dico manifestarsi cosí in pubblico, ma con gli occhi si ama ugualmente.. E amore non sembrava essercene...
Oh se ci …More
Lui è cosí. Ieri ho capito che non tornerá sui suoi passi. Ma se io, peccatrice ero colma di gioia e desiderio nel vedere Gesú Sacramentato in tv ... Meno a sentire parlare di accoglienza etc Se io sono stata in ginocchio in casa mia piangendo d' amore verso Gesú, io credo che, non dico manifestarsi cosí in pubblico, ma con gli occhi si ama ugualmente.. E amore non sembrava essercene...
Oh se ci fosse stato Mons. Viganó, o qualche buon Cardinale, sicuramente avrebbe chiesto perdono a Dio per l' immonda Pachamama... Per gli abominii contronatura e per tanti peccati. Pur senza enumerarli ma ammettere le colpe. Invece occhiolino al migrazionismo e alla Greta.. Ha saltato le sardine ma ha fatto bene tanto sono la brutta copia dei primi due.
Ieri gli è costata fatica. Ma l' ha fatto.

Spero che Dio guardi ai nostri cuori e alle nostre lacrime, al di lá di tutto, che davvero ci proponiamo maggior cura e attenzione verso Lui e ci conceda che l' epidemia cessi, che i malati guariscano e che salvi l' Italia dalle grinfie massoniche e da tutti i mali che l' odiosa setta ci sta procurando, a cominciare dal migrazionismo illegale e dagli usurai UE veri vampiri cravattari , e dall' islamizzazione e protestantizzazione che siamo cattolici e vogliamo restarlo, e ci protegga da ogni altro male.
N.S.dellaGuardia
Ho anche pensato fortemente a papa Benedetto e me lo sono immaginato in ginocchio in silenzio per almeno una mezz'ora davanti al Salvatore del Mondo. Senza bronci.
nolimetangere
E io pensavo a San Pio da Pietrelcina con quanto amore sempre guardava Gesú Sacramentato. E dunque chi Lo ama è perchè ha fede
Pietro da Cafarnao
No io non voglio benedizioni ecumeniche, padre nostro ecumenici. Sono sospesi i sacramenti e pertanto sacerdoti, vescovi, cardinali, papi è come non ci fossero. Benedicano se stessi, poi riprendano in mano energicamente la situazione dei fedeli. Hanno rinunciato alla loro missione che benedizione che abbia validità possono dare? Ricordo che 3 giorni fa la Polonia che sono numericamente metà di …More
No io non voglio benedizioni ecumeniche, padre nostro ecumenici. Sono sospesi i sacramenti e pertanto sacerdoti, vescovi, cardinali, papi è come non ci fossero. Benedicano se stessi, poi riprendano in mano energicamente la situazione dei fedeli. Hanno rinunciato alla loro missione che benedizione che abbia validità possono dare? Ricordo che 3 giorni fa la Polonia che sono numericamente metà di noi iltaliani aveva 800 contagiati è 6 morti da Corona virus, mentre noi siamo ormai nell' ordine di 80.000 contagiati 10.000 morti. Loro le S.Messe le celebrano ancora pur avendo osservanza di far entrare un numero di fedeli molto limitato. Perciò se celebrano la S.Messa faranno anche la S.Confessione. Da noi e' precluso l'accesso alle Chiese. Perciò i sacerdoti neanche clandestinamente possono confessare. Il Sommo... impartisce l'indulgenza plenaria... Avrà effetto? Lo dice Gesù nel Vangelo "Dai frutti riconoscerete l'albero". Ricordo ancora che il Cielo ha dato dei segni, il segno dell'Eucaristia e quindi la S.Messa che non andava abolita. Sembra addirittura che sia addirittura apparsa l'immagine della Madonna in Cielo proprio quando il Sommo impartiva la sua benedizione, a ricordarci dell'importanza dei Vescovi di consacrare l'Italia, richiesta della Madonna alla famiglia Gregori (veggenti di Civitavecchia), cosa che il 25 Marzo i nostri vescovi non hanno fatto, mentre portoghesi, spagnoli e polacchi sì. Se arriveranno altri castighi che farete? Vi nasconderete nelle fessure delle rocce come è menzionato nel profeta Isaia?