04:03

Zingaretti al Colle. Discorso per metà da libro “Cuore”. L’altra metà è un altolà a Di Maio

Esce dal colloquio al Colle con il solito sorrisetto sornione, Nicola Zingaretti. E parla in sala stampa, senza farsi fare domande. Non può rispondere, non può entrare troppo nel merito perché la …More
Esce dal colloquio al Colle con il solito sorrisetto sornione, Nicola Zingaretti. E parla in sala stampa, senza farsi fare domande. Non può rispondere, non può entrare troppo nel merito perché la trattativa con i Cinquestelle è ancora in alto mare. Mentana in tv, nel commentare il suo intervento, ironizza benevolmente: «Sembrano i discorsi che fanno le candidate a Miss Italia, quando raccontano la loro passione per l’universo modo». La ciccia è nelle prime parole, quando Zingaretti dice di aver accettato Conte premier. Nient’altro. Punto.
E in quel punto è chiaro il paletto che mette al M5S. «Abbiamo riferito al Presidente di aver accettato la proposta del Movimento 5 Stelle di indicare, in quanto partito di maggioranza relativa, il nome del presidente del Consiglio, nome indicato dal M5S nei giorni scorsi».
E ancora: «Abbiamo risolutamente confermato al presidente Mattarella, in sintonia con quanto detto in occasione del nostro primo incontro, l’esigenza ora di costruire un …More
elleccu
Le volontà che hanno premuto per la formazione di questo governo sembra che siano state due: quella della compagine pentastellata e quella della compagine massonica “italiana”. Entrambe hanno agito perchè hanno riconosciuto che era il momento di mettere in atto i loro propositi. La compagine pentastellata ha riconosciuto che questo era un momento unico, a dire anche dal suo mentore comico che …More
Le volontà che hanno premuto per la formazione di questo governo sembra che siano state due: quella della compagine pentastellata e quella della compagine massonica “italiana”. Entrambe hanno agito perchè hanno riconosciuto che era il momento di mettere in atto i loro propositi. La compagine pentastellata ha riconosciuto che questo era un momento unico, a dire anche dal suo mentore comico che tra un pò vuole progettare anche gli uomini che mettano in atto i suoi progetti. Unico perché sà della grande crisi che attraversa la Grande Imbarcazione di Pietro . La compagine massonica, invece, ha lottato fino ad ora per la sostituzione della Grande Imbarcazione di Pietro con la nave della concordia massonica, con il proposito di estendere ovunque il regno massonico per l’instaurazione di quello che è stato chiamato “nuovo umanesimo”. Tuttavia il tentativo di sostituzione della Grande Imbarcazione di Pietro con la nave della concordia massonica fallisce perché la prima è stata fondata da nostro Signore Gesù Cristo e dunque voluta da Dio, la seconda è stata fondata dagli uomini ingannati dal maligno.

Ora mentre la compagine pentastellata di nulla si è accorta in merito al fatto che la sostituzione della Grande Imbarcazione di Pietro con la nave della concordia massonica è fallita, ed è dunque convinta di avere un futuro di grandi cambiamenti nel senso da loro inteso, la compagine massonica "italiana" che tenta di formare il governo, in un primo momento ha utilizzato i voti dei cinquestestelle per instaurare il governo che avrebbe condotto al “nuovo umanesimo”, poi accorti che la Grande Imbarcazione di Pietro non può essere affondata hanno appurato che la nave della concordia massonica affondava e dovevano salvare almeno il loro futuro politico, essendo fratelli, cercando di far naufragare il progetto della costituzione del nuovo governo facendo ricadere la responsabilità sui capi politici pentastellati; successivamente si sono accorti, la compagine massonica, della fonte del potere massonico e dunque hanno acquisito la libertà di non essere più fedeli alla fratellanza massonica universale, e, pensando di agire per il bene della degli italiani, hanno lavorato con tutto quello che è necessario per la formazione di un nuovo governo, predicando la fine della stagione dell’odio, una svolta seria per gli italiani e tante altre cose belle. In realta, hanno visto una via di uscita per salvare le loro poltrone, la loro reputazione ed il loro futuro, considerandosi capaci di svincolarsi completamente dal giogo che fino ad ora li hanno tenuti vincolati; da carnefici degli italiani si sono giudicati, assolti, perdonati, e promossi a salvatori della patria.

Il contributo migliore che potrebbero ora dare per gli italiani, soprattutto la compagine massonica “italiana”, sarebbe quello di non fare più nulla per gli italiani, poichè il loro contributo sarebbe quello di continuare a sottoporre gli italiani a vincoli ed accordi, volontà e compromessi, che nulla avrebbero a che fare con il bene degli italiani ma sarebbero posti in atto solamente, ancora, per il foraggiamento e la sussistenza di coloro che avevano desiderio e bisogno di vedere l’Italia in macerie e gli italiani travolti da tali macerie.

Dunque, ci sono due compagini al governo che non hanno nulla in comune; da un lato i pentastellati credono in qualcosa che non esiste più e non è mai esistita nella realta, e dunque i loro progetti non hanno forza e sono completamente consegnati alla compagine massonica “italiana”; dall’altro lato la compagine massonica “italiana” che ha una visione diversa e più realistica, vorrebbe ancora restare seduta al governo pensando di poter fare qualcosa di buono poiché ritiene di conoscere gli avversari e le problematiche portate avanti dagli avversari, dunque ritengono di poter fare da ponte rispetto a queste volontà ostili all’italia. Si sono autoassolti e da sovvertitori del voto degli italiani vogliono ora diventare salvatori degli italiani. Si finirebbè ad essere ancora sotto il giogo della fratellanza massonica, e ritardare solo ulteriormente la realizzazione di un governo stabile. Ci vuole un argine, un muro, altro che costruiamo ponti ed abbattiamo i muri.

Forse il cielo ha per permesso tutto ciò per far venire alla luce questi oscure trame, che molti italiani ricorderanno per le votazioni successive. Volente o nolente.

Si spera che il prossimo Presidente della Repubblica sia il presidente anche di quelli che sono stati etichettati come “sovranisti”, che poi sono coloro che avrebbero preferito la convocazione della consultazione elettorale poiché convinti che qualcosa di non trasparente stesse accadendo, lottando per qualcosa di necessario, per qualcosa di coerente con le promesse elettorali che hanno formato le forze di governo. e di fatto pare che i "sovranisti" non abbiano agito in cattiva fede.

Sia Lodato Gesù Cristo
elleccu likes this.
elleccu
Bel discorso.. Molto politicamente corretto! Solo che sentir parlare di concordia alla fine induce a pensare alla nave da crociera concordia che sta naufragando e che i passeggeri si devono mettere in salvo, con il capitano che é già sceso dalla nave. Chissà se anche loro sono massoni?! A pensare male si fa peccato ma spesso si indovina.
Francesco Federico likes this.
Massimok
E se Conte fosse l'anticristo!?
Marziale
È reduce da una cena ad alto tasso alcolico?
Marziale
Massimok
ricgiu
Il tradimento e la codardia nei confronti dei poteri forti di Bruxelles (massoni) produce gratificazioni fino a ribaltare gli esiti della volontà popolare. Non è un caso che l'Amazzonia vada in fumo e lo Stromboli erutti fuoco e lava. Solo la Fede dà la giusta interpretazione a questi concomitanti eventi.
Micheleblu likes this.
Suari
Ma che bello, finalmente niente rancore, niente odio e niente paura...ma chi si credono questi?
Speravo di non vedere più queste brutte facce !
Araba-Fenice and one more user like this.
Araba-Fenice likes this.
Suari likes this.