[TOP!] Dal tradimento dei Gesuiti all’apostasia nella Chiesa – magistrale, da diffondere!

Nel XVI secolo la propaganda protestante – anche grazie all’inescusabile ritardo di una Roma restia a riformarsi dalla sua scandalosa corruzione persino dopo il terribile sacco del 1527 – dilagò …
Molto istruttivo
Micheleblu likes this.
studer
Sintesi meravigliosa, Va pero chiesto all'autore: Che ne era della sana teologia e filosofia nel ventesimo secolo? Vi è stata troppa pigrizia nella loro difesa e nel loro sviluppo?
Confraternita San Bruno and 3 more users like this.
Confraternita San Bruno likes this.
Christoforus78 likes this.
Carmelitos likes this.
luca78 likes this.
Diodoro
Interessante
vincenzo angelo and one more user like this.
vincenzo angelo likes this.
maria immacolta likes this.
demaita
unodeitanti likes this.
Diodoro
Dio Vivo e Vero è Personale (Tre Persone). Ciò è sentito come intollerabile dall'intero mondo gnostico, che può pensare a "Dio" SOLO come a un riferimento schematico... una sorta di "griglia di riferimento" per il "Mondo", considerato divino. Teihard compose un Inno alla Materia.
Ricordo, con l'occasione, che il grande Piero Vassallo ha scritto che il pur grandissimo Aristotele lasciò indefinito …More
Dio Vivo e Vero è Personale (Tre Persone). Ciò è sentito come intollerabile dall'intero mondo gnostico, che può pensare a "Dio" SOLO come a un riferimento schematico... una sorta di "griglia di riferimento" per il "Mondo", considerato divino. Teihard compose un Inno alla Materia.
Ricordo, con l'occasione, che il grande Piero Vassallo ha scritto che il pur grandissimo Aristotele lasciò indefinito il problema dell'eternità o meno della materia.
Solo la Bibbia (Rivelazione Divina) ci dice schiettamente che "Tute le cose sono state CREATE" (Omnia facta sunt), cioè "poste in esistenza".
Micheleblu and 2 more users like this.
Micheleblu likes this.
Veritasanteomnia likes this.
vincenzo angelo likes this.
Siamo nella confusione spirituale per aver abbandonato la Messa latina chè è fatta sopratutto di silenzio contemplante