Clicks4

Un cuore pulito per un mondo pulito!

P.Elia
Un cuore pulito per un mondo pulito! Cari amici, dal 7 al 9 Marzo si è svolto in Vaticano un Convegno che ha visto riuniti i delegati di tutte le religioni del mondo sul tema: Religioni e sviluppo …More
Un cuore pulito per un mondo pulito!

Cari amici, dal 7 al 9 Marzo si è svolto in Vaticano un Convegno che ha visto riuniti i delegati di tutte le religioni del mondo sul tema: Religioni e sviluppo sostenibile.

Nel suo discorso,Il Papa ha affermato che è necessaria una "conversione ecologica" del mondo attuale. Le sfide sono complesse, e i gruppi e le persone religiose hanno un ruolo chiave da svolgere in questo.

Il concetto di sviluppo è un concetto complesso e a lungo la sua idea è stata quasi interamente limitata alla crescita economica e materiale, con l’indice del prodotto interno lordo quale unico indicatore. Ciò ha obbligato quasi “a sfruttare irrazionalmente sia la natura sia gli esseri umani”. E citando San Paolo VI , ha ricordato che non c’è vero sviluppo se non è rivolto a tutti gli uomini e a tutto l’uomo, né lo sviluppo è vero se è a discapito del creato.

Quindi, se è certamente necessario puntare a una serie di obiettivi di sviluppo, questo non è però sufficiente per un ordine mondiale equo e sostenibile. Gli obiettivi economici e politici devono essere sostenuti da obiettivi etici, che presuppongono un cambiamento di atteggiamento, la Bibbia direbbe un cambiamento di cuore.

In questo sforzo le religioni e quel gruppo speciale di persone religiose, le popolazioni indigene, custodi e specialisti, come riconosce anche l’Unesco, di culture e relazioni uniche con l’ambiente naturale, hanno un ruolo molto importante da svolgere. Papa Francesco ha concluso incoraggiando i partecipanti a continuare a lottare per il cambiamento che le circostanze attuali richiedono, perché l’ingiustizia che fa piangere la terra e i poveri non è invincibile”.