Clicks4

Avevamo occhi, orecchie e cuore chiusi anche quando potevamo “vedere”!

P.Elia
Avevamo occhi, orecchie e cuore chiusi anche quando potevamo “vedere”! A Nairobi, dal’11 fino al 15 marzo prossimo, si svolge la quarta assemblea delle Nazioni Unite sull’ambiente. i delegati di 193 …More
Avevamo occhi, orecchie e cuore chiusi anche quando potevamo “vedere”!

A Nairobi, dal’11 fino al 15 marzo prossimo, si svolge la quarta assemblea delle Nazioni Unite sull’ambiente. i delegati di 193 Stati membri dell’Onu, ministri, rappresentanti di Ong e amministratori di multinazionali si confronteranno sulle tematiche ambientali, con l’obiettivo di moltiplicare gli sforzi per salvare il pianeta dal cambiamento climatico e dall’eccessivo sfruttamento delle risorse. Si parlerà anche di nuove tecnologie e in particolare della geo-ingegneria, come soluzioni alternative all’eccessiva produzione di Co2, di riduzione dei consumi, di spreco alimentare e di de-carbonizzazione delle economie e dell’inquinamento marino da plastiche.

Al Convegno “Religioni e sviluppo sostenibile.” Svoltosi in Vaticano dal 7 al 9 Marzo, Il Papa ha affermato che c’è bisogno di una “conversione ecologica” del mondo attuale.

E Al XV forum internazionale dell'informazione per la salvaguardia della natura, svoltosi dal 7 al 9 Marzo, a San Miniato, alla presenza di più di 100 giornalisti è stato lanciato un appello ai media mondiali: “salviamo le foreste per salvare l’umanità!”. mai più testimoni impotenti della deforestazione, si sono detti i partecipanti.

Cari amici, Venerdì 15 Marzo, gli adolescenti di tutto il mondo scenderanno in campo per chiedere ai responsabili mondiali di smettere di fare chiacchiere e cominciare subito a fare fatti concreti per salvare la Terra e il loro futuro., Non c’è più tempo per le chiacchiere, dicono, abbiamo 12 anni per impedire l’Apocalisse!
Cosa risponderemo, dicono, ai nostri figli quando ci chiederanno, ma cosa ha accecato i vostri occhi, ha otturato le vostre orecchie e ha chiuso il vostro cuore per impedirvi di vedere?
Cari amici spalanchiamo i nostri occhi, apriamo le nostre orecchie, ma soprattutto lasciamo che lo Spirito Santo purifichi il nostro cuore per continuare a lottare per il cambiamento che le circostanze attuali richiedono, perché l’ingiustizia che fa piangere la terra e i poveri non è invincibile”.