Clicks1.3K

Bergoglio, Soros e... la Boldrini!

Videoeditoriale di Marco Cosmo.
Gìan45 and one more user like this.
Gìan45 likes this.
elleccu likes this.
La visione del video mi è piaciuta e mi ha convinto a scrivere quanto segue.
L'Umanità è come il nostro corpo e ha il lui il suo modello naturale. Il corpo è formato da organi ben distinti fra loro, al servizio gli uni degli altri. Gli organi sono formati da tessuti anch'essi distinti e servizio gli uni degli altri. I tessuti sono formati da cellule, ciascuna munita di una membrana cellulare …More
La visione del video mi è piaciuta e mi ha convinto a scrivere quanto segue.
L'Umanità è come il nostro corpo e ha il lui il suo modello naturale. Il corpo è formato da organi ben distinti fra loro, al servizio gli uni degli altri. Gli organi sono formati da tessuti anch'essi distinti e servizio gli uni degli altri. I tessuti sono formati da cellule, ciascuna munita di una membrana cellulare incaricata di selezionare ciò che può entrare ed essere elaborato per le sue necessità o trasformato e fatto poi uscire per nutrire il corpo. Assurdo voler eliminare la distinzione naturale esistente fra gli organi, i tessuti, le cellule. Prendi come esempio queste ultime. Nel nostro cervello ci sono miliardi di cellule cerebrali. Tutte simili unite fra loro eppure distinte l'una dall'altra, ciascuna munita della propria struttura cellulare: la membrana è deputata a far entrare le sostanze che ritiene utili ed espellere invece ciò che ha elaborato come nutrimento o rifiuto dannoso. Chi pretendesse abolire le membrane delle nostre cellule ridurrebbe l'intero corpo ad una... poltiglia.
Lo stesso esempio vale per la Comunità Europea. L'Europa è nata da popoli diversi, in luoghi diversi, con lingue diverse, culture diverse, governi diversi, economie diverse. Che ha portato alla sua unità, è stata, nel corso dei secoli, la condivisione di valori che non hanno tuttavia soffocato le loro identità: la lingua latina, il diritto greco-romano, la fede cristiana. Valori condivisi che hanno reso possibile la stretta interdipendenza tra gli Stati e dato forma alla civiltà europea (arte, istituzioni, cultura, scienza, diritto, ecc) senza però cancellare le identità dei diversi popoli. Per questo è da insensato pensare all'Europa come agli "Stati Uniti Europei" mentre è corretto pensarla come "Confederazione degli Stati Europei". Come chi abolisce le membrane cellulari, così chi pretendesse abolire le sue frontiere, i governi, le lingue, ecc ridurrebbe l'Europa ad una... brodaglia.
Concludo: se hai un amico/a che dice di volere un mondo senza nazioni, o un'Europa globalizzata senza frontiere, formata da un meticciato pluriculturale senza etnie nel quale tutto va bene (cioè "tutto fa brodo"), lascialo/a perdere. Discutere con lui/lei è tempo sprecato: ormai ha il cervello ridotto a poltiglia e brodaglia.
Gìan45 and 2 more users like this.
Gìan45 likes this.
signummagnum likes this.
Tempi di Maria likes this.
Marziale
«Fate attenzione, guardatevi dal lievito dei farisei e dal lievito di Erode!».
Fatima. likes this.