Clicks6.6K

NIKI PELLE E IL SUO SUBLIME DONO D'AMORE

padrepasquale
8
www.nucciatolomeo.it Niki Pelle, 20 anni, di Guardavalle (Catanzaro), lavorava nel commercio col papà ed era amico di tutti. Deceduto il 3 febbraio 2009 per aneurisma al tronco encefalico nel …More
www.nucciatolomeo.it
Niki Pelle, 20 anni, di Guardavalle (Catanzaro), lavorava nel commercio col papà ed era amico di tutti. Deceduto il 3 febbraio 2009 per aneurisma al tronco encefalico nel reparto di rianimazione di Catanzaro, ha regalato i suoi organi a chi ne aveva bisogno. Lo ricordiamo con immensa gratitudine. Il film, montato dalla sorella Eliana Pelle e da Padre Pasquale Pitari, presenta Niki come testimonial della cultura della vita, quale è la cultura della donazione degli organi: un gesto di grande sensibilità civica e spirituale.
padrepasquale
La mamma di Niki dice del figlio : "il mio piccolo eroe" (TGR Calabria del 18.04.2011)

www.youtube.com/watch
padrepasquale
L'idea della morte cardiaca come la sola morte certa è da decenni ormai superata. Tutto il mondo scientifico, eccetto una sparutissima minoranza, ormai crede fermamente che quando il cervello è spento, benchè il cuore continui a pulsare con l'aiuto della macchina, la persona è morta. Su qesta certezza scientifica è fondata la liceità e l'alta moralità del gesto sublime della donazione degli …More
L'idea della morte cardiaca come la sola morte certa è da decenni ormai superata. Tutto il mondo scientifico, eccetto una sparutissima minoranza, ormai crede fermamente che quando il cervello è spento, benchè il cuore continui a pulsare con l'aiuto della macchina, la persona è morta. Su qesta certezza scientifica è fondata la liceità e l'alta moralità del gesto sublime della donazione degli organi.
5 more comments from padrepasquale
padrepasquale
Inviterei i signori voxpopuli, simone, famigliacattolica a leggere attentamente il

DISCORSO DEL SANTO PADRE GIOVANNI PAOLO II
AL 18° CONGRESSO INTERNAZIONALE
DELLA SOCIETÀ DEI TRAPIANTI


Martedì 29 Agosto 2000

www.portaledibioetica.it/documenti/002026/002026.htm

Se i signori hanno opinioni diverse, sono liberi di tenersele. Già in precedenza con alfons maria stickler ho dissert…More
Inviterei i signori voxpopuli, simone, famigliacattolica a leggere attentamente il

DISCORSO DEL SANTO PADRE GIOVANNI PAOLO II
AL 18° CONGRESSO INTERNAZIONALE
DELLA SOCIETÀ DEI TRAPIANTI


Martedì 29 Agosto 2000

www.portaledibioetica.it/documenti/002026/002026.htm

Se i signori hanno opinioni diverse, sono liberi di tenersele. Già in precedenza con alfons maria stickler ho dissertato sul tema della liceità degli espianti sulla base della morte cerebrale certa riconosciuta dalla legge, dalla scienza e dalla chiesa. Inutile riprendere queste polemiche, tenendo presente che questi film sono sotto gli occhi dei parenti che hanno donato gli organi dei loro cari. E' poco sensibile nei loro confronti fare riflessioni che contraddicono la loro scelta, sulla base solo di opinioni personali di una sparuta minoranza.
padrepasquale
I genitori di Niki Pelle, dopo due anni dell'assenso della donazione degli organi del figlio Niki, confermano la bontà della loro scelta.

www.facebook.com/video/video.php

www.youtube.com/watch
padrepasquale
Oggi 3 febbraio il tuo compleanno: il tuo 1° anniversario - Per te, Niki, una preghiera,un ricordo, un grazie, tante lacrime, ... e un sorriso!
padrepasquale
La cultura della donazione degli organi è perfettamente in sintonia con il vangelo, il catechismo della chiesa cattolica e il magistero della chiesa.

www.portaledibioetica.it/documenti/002026/002026.htm

dal discorso del santo padre Giovanni Paolo II
al 18° congresso internazionale
della società dei trapianti
Martedì 29 Agosto 2000
“la cessazione totale ed irreversibile di ogni attività encef…More
La cultura della donazione degli organi è perfettamente in sintonia con il vangelo, il catechismo della chiesa cattolica e il magistero della chiesa.

www.portaledibioetica.it/documenti/002026/002026.htm

dal discorso del santo padre Giovanni Paolo II
al 18° congresso internazionale
della società dei trapianti
Martedì 29 Agosto 2000
“la cessazione totale ed irreversibile di ogni attività encefalica, se applicato scrupolosamente, non appare in contrasto con gli elementi essenziali di una corretta concezione antropologica. Di conseguenza, l'operatore sanitario, che abbia la responsabilità professionale di un tale accertamento, può basarsi su di essi per raggiungere, caso per caso, quel grado di sicurezza nel giudizio etico che la dottrina morale qualifica col termine di "certezza morale", certezza necessaria e sufficiente per poter agire in maniera eticamente corretta. Solo in presenza di tale certezza sarà, pertanto, moralmente legittimo attivare le necessarie procedure tecniche per arrivare all'espianto degli organi da trapiantare, previo consenso informato del donatore o dei suoi legittimi rappresentanti”
padrepasquale
Niki, i tuoi cari sono meravigliosi: forti nella fede e nella generosità verso chi soffre. Il tuo dono, come quello di Gesù, costruisce il regno di Dio, regno di vita e di amore!