it.news
2867

Quattro vescovi: "Niente Messe pubbliche" ...per sempre?

I quattro vescovi dell'Iowa credono che sia "molto prudente" continuare a vietare le Messe pubbliche.

In una lettera del 28 aprile ai fedeli, i vescovi dicono che "non riprenderanno le pratiche di preghiera precedenti" finché non ci sarà "un vaccino efficace o un test di fuso con dati di contatto", quindi si tratta di un periodo molto lungo.

I quattro vescovi sono Michael Jackels (Dubuque), Walker Nickless (Sioux City), Thomas Zinkula (Davenport) e William Joensen (Des Moines).

Foto: Michael Jackels, © wikicommons, CC BY-SA, #newsIvutjraked

Veritasanteomnia
@Diodoro "Il vivere è pericoloso" parole sante! Pensi che dal primo istante del concepimento sino all'ultimo respiro siamo sempre in pericolo di morte 😂 😂 😂
Diodoro
Niente Messe finché "i nostri Scienziati" (così chiamati da Conte, dal Biancovestito, da tutta la "Comunità scientifica", quella cui appartiene Burioni e non appartiene il prof. Tarro, quella che si basa sull'Evoluzionismo, cioè sulla divinizzazione della Materia), non diranno che non c'è ALCUN pericolo. Cioè per sempre, perché il vivere è pericoloso. Andare a Messa significa potersi prendere …More
Niente Messe finché "i nostri Scienziati" (così chiamati da Conte, dal Biancovestito, da tutta la "Comunità scientifica", quella cui appartiene Burioni e non appartiene il prof. Tarro, quella che si basa sull'Evoluzionismo, cioè sulla divinizzazione della Materia), non diranno che non c'è ALCUN pericolo. Cioè per sempre, perché il vivere è pericoloso. Andare a Messa significa potersi prendere ill raffreddore, poter inciampare sui gradini... E l'ambiente della strada? Lo si può affrontare solo con la mascherina, perché è traboccante di agenti patogeni (cosa vera - e lo si affronta senza mascherina, tramite il sistema immunitario).
La non-Messa coincide, come si diceva, con la negazione dei Comandamenti e dei Sacramenti. Cioè significa respingere al mittente, come Non-Ricevibile, il dono che Dio ci fa di Sé per strapparci alla morte.
"Siamo esenti dal Peccato Originale e dai peccati attuali: a che ci servi?"