04:59
Irapuato
753
Un natale senza la Nascita. donGiorgio il 17 dicembre 2016. Sembra che, ad ogni anno che passa da quel Giorno di quell’Anno in cui Gesù, figlio di una giovane donna di Nazaret, ha aperto gli occhi, …More
Un natale senza la Nascita.

donGiorgio il 17 dicembre 2016. Sembra che, ad ogni anno che passa da quel Giorno di quell’Anno in cui Gesù, figlio di una giovane donna di Nazaret, ha aperto gli occhi, adagiato in una comune mangiatoia dei dintorni di Betlemme, quella Nascita perda via via qualcosa del suo Mistero per rivestirsi di qualcosa di troppo mai troppo, come se la nudità di un esserino che inizia a prendere visibilmente una forma umana possa creare qualche disagio a quel falso pudore che si compiace, per proteggersi, di fasce decorative.
Ma quel Bimbo, sempre più lontano, resta sullo sfondo, come un richiamo convenzionale: una sorta di giustificazione psicologica del nostro “far natale” nel modo più grottesco, tra laicità invasiva e religiosità rituale.