it.news
1.1K

"Assistente apostolico" per comunità religiosa di doppio Rito

I «Servi di Gesù e Maria» («Servi Jesu et Mariae», SJM) di Blindenmarkt, in Austria, hanno ricevuto un nuovo "assistente apostolico", l'ex abate Raimund Schreier dei Norbertini di Wilten (Kathpress.at, 19 settembre).

Il monastero di Wilten non è sospettato di essere Cattolico. I preti dei SJM celebrano anche secondo il Rito Romano. Schreier sta cercando di trovare il pelo nell'uovo della fondazione dei SJM da parte del meritorio don Andreas Hönisch (1930-2008).

Sopo alcune inchieste [calunniose] su Hönisch, la famigerata «Congregazione per i religiosi» nel 2022 è state felicissima di considerare "adeguata" un'indagine su Hönisch per cui non c'è alcuna necessità oggettiva.

Non esistono prove di malversazione sessuale o finanziaria da parte di Hönisch. L'ordine ha emesso un comunicato a gennaio parlando di "debolezze umane" in materia come la delega delle responsabilità, un'accusa che andrebbe prima rivolta a tutti i papi canonizzati dopo il Vaticano II.

Il «Dicastero per la distruzione della vita religiosa» aveva nominato inizialmente il conservatore Passionista don Gregor Lenzen come assistente apostolico, a partire dall'ottobre 2022, il quale però non è stato in grado di assumersi l'incarico per motivi personali.

Ovviamente lo scopo è distruggere l'ordine, giovane e Cattolico, che è anche attivo nel reclutare. I SJM puntualizzano un po' ingenuamente che un assistente apostolico non è una visita apostolica, come se a Roma interessassero tali dettagli semantici.

Foto: Andreas Hönisch, Raimund Schreier © wikicommons, CC BY, #newsFssiefoivp