Clicks7.8K
signummagnum
11

Ex Gran Maestro della Massoneria italiana: “Le pandemie saranno la regola”

“Le pandemie saranno la regola e non l’eccezione; dovranno essere controllate senza la democrazia, che è un sistema pieno di debolezze. Tutto il mondo dovrà essere governato da un “Uno-dio”, che potrà fare tutto, come il presidente della Cina”.

Questi sono i concetti espressi durante un intervento tv dal Prof. Giuliano Di Bernardo, già Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia, (1990-’93). Dimessosi dal GOI per le infiltrazioni mafiose da lui stesso denunciate, fondatore di un’altra obbedienza, la Gran Loggia Regolare d’Italia, alla fine, scandalizzato dai rapporti che si tessevano ovunque tra logge, mafia e ‘ndrangheta, ha lasciato del tutto la Massoneria.

L’ex Gran Maestro ci offre un chiaro panorama di riferimento per capire quello che sta succedendo.

Vi proponiamo lo “sbobinamento” completo del suo intervento registrato durante la trasmissione televisiva “Segnalibro” andata in onda su Telerama il 15 agosto 2020 (a partire dal minuto 7:20).

Qui l’intera intervista.

I massoni non di rado cedono alla tentazione di divulgare in pubblico le loro teorie e i loro segreti, magari creando qualche imbarazzo. (Un po’ come quando nel 2015 il cardinale superbergogliano Godfried Danneels, confermò, tutto compiaciuto, alla tv belga di appartenere alla “Mafia di San Gallo”, la lobby di cardinali modernisti e in odore di massoneria ecclesiastica che volevano cacciare Benedetto XVI. Affermazioni gravissime, che tiravano in causa scomuniche per tutti: infatti, poi, sparì di scena, [chissà perché?] fino alla sua morte avvenuta nel 2019).

Comunque, per chi avesse ancora qualche dubbio su quello che sta succedendo, ascolti il prof. Di Bernardo:

* * *

“Noi dobbiamo vedere già una prima forma di globalizzazione nella costituzione dei regni. Un popolo che parla la stessa lingua, la stessa cultura, la stessa religione viene omogeneizzato.

Quando più regni formano l’impero avviene un’ulteriore omogeneizzazione e la globalizzazione altro non è che un processo di omogeneizzazione delle differenze umane.

In tempi recenti, la globalizzazione ha avuto una forte accelerata da parte della scienza e delle sue applicazioni tecnologiche e questo ha cambiato tutto.

Il fenomeno di globalizzazione ormai sta andando sempre più avanti ed è irreversibile per una ragione semplice:
se sono la scienza e le applicazioni tecnologiche a spingere verso la globalizzazione del pianeta, bene, noi potremmo arrestare la globalizzazione fermando la scienza. Lei pensa che questo sia possibile?

La scienza andrà avanti e più la scienza va avanti più ci sarà globalizzazione. Arriveremo a un punto in cui ci sarà una sola società su tutto il pianeta Terra e allora la domanda è: chi governerà questo “paese”, chi governerà questo mondo? Per ragioni che ho spiegato ampiamente nel libro non potrà essere la democrazia, la democrazia rivela tutte le sue debolezze e le sue contraddizioni.

La società completamente globalizzata sarà governata da colui che ho chiamato l’UNO, ma questo che cosa significa? Significa che i fenomeni che oggi noi stiamo affrontando potranno trovare soluzione soltanto all’interno di una società governata dall’UNO.


La pandemia, ecco, la pandemia è un ulteriore fattore di accelerazione verso la società globalizzata dell’UNO dio, perché? Perché la pandemia di cui parliamo oggi non è l’eccezione, ma è la regola.

Noi ci dobbiamo aspettare, in tempi brevi, altre pandemie che metteranno a rischio la sopravvivenza dell’umanità.

Allora dobbiamo trovare il modo, che non è quello di evitare le pandemie, ma quello di controllarle e allora dobbiamo vedere quali forme di governo consentono di controllare le pandemie.


Rispetto al futuro da me ipotizzato, che è quello dell’UNO-dio, oggi noi abbiamo una piccola anticipazione nel nostro presente, rappresentato appunto dalla Cina.

Per noi osservatori occidentali, quasi sempre distratti, la Cina sta creando condizioni del tutto particolari. Il presidente è stato eletto a vita, il che significa che per tutta la sua vita può dare quella impostazione che lui desidera per la Cina e per tutto il pianeta.

Non ha, quindi, le interruzioni previste dalla democrazia, ma proprio per questo avendo a disposizione la scienza, la tecnologia, l’intelligenza artificiale e tutto ciò che rappresenta le potenzialità scientifiche,
è veramente UN DIO CHE PUÒ FARE TUTTO, che ha un potere assoluto, ecco perché io l’ho chiamato l’UNO-dio, ma l’UNO-dio può governare con successo un popolo di 1miliardo e 400.000 mila individui anche perché questo popolo non ha una religione, ma ha una filosofia pratica che è il Confucianesimo”.

Ebbene, il prof. Di Bernardo è quello che il procuratore di Palmi Agostino Cordova ha definito “un fiore sulla palude della massoneria”. QUI al minuto 6:20. Se questi sono i programmi ideologici del “fiore”, potrete avere una caratura immediata di quali siano i programmi della “palude”.

P.S. In un’intervista del febbraio 2016, il quotidiano Libero ha fatto a Di Bernardo la domanda: “Qual è il suo prototipo di tiranno illuminato?”. Il professore ha risposto: “Se devo indicare un nome, direi il Papa“.

A posto così.

Fonte:

byoblu.com/…nita-ci-vuole-il-governo-delluno-dio-come-in-cina/

_________________

PS | Invito tutti ad iscriversi al canale telegram di Tempi di Maria nato per poter continuare a condurre con maggior libertà la buona battaglia della diffusione della verità, anche riguardo a quei temi oggi più osteggiati e censurati: t.me/tempidimaria
Antonio Demenego shares this
31.5K
N.S.dellaGuardia
Lo useranno presto per accendere stufe...
Riccardo Giachino
MSS a G.A. 25/03/2010 (Avola): Il piano del demonio è in marcia e fai attenzione quando il mondo e la Chiesa si saranno uniti, saranno una cosa sola. Sappiate allora che la fine sarà giunta.
Verrà un grande avvertimento ma per mezzo dei nostri portavoce sparsi nel mondo. Noi rivolgiamo questo avviso ai Cardinali e ai Vescovi.
L'avvertimento sarà un fenomeno di una ampiezza astronomica e poi un …More
MSS a G.A. 25/03/2010 (Avola): Il piano del demonio è in marcia e fai attenzione quando il mondo e la Chiesa si saranno uniti, saranno una cosa sola. Sappiate allora che la fine sarà giunta.
Verrà un grande avvertimento ma per mezzo dei nostri portavoce sparsi nel mondo. Noi rivolgiamo questo avviso ai Cardinali e ai Vescovi.
L'avvertimento sarà un fenomeno di una ampiezza astronomica e poi un grande castigo si abbatterà su tutta l'umanità. Tra poco il mondo sarà immerso in una catastrofe così grande che l'umanità non ha mai visto.
Il Padre non tollera che i Vescovi e i Cardinali entrino nelle società segrete, la massoneria. E' necessario rimanere fedeli alla disciplina, alla persona stabilita da Mio Figlio e a coloro che Mio Figlio sceglie per scrivere il libro della Vita.
Noi ordiniamo, in nome della Santissima Trinità, che né i Vescovi, né i Cardinali utilizzino il potere gerarchico per scomunicare e destituire tutti coloro che cercano di ritornare a Mio Figlio, e cercano di scardinare la Mia fede.
Molti dei sacerdoti disobbediscono al Vescovi. Sacerdoti siate più angeli e non demoni. Dov'è la vostra obbedienza, la vostra carità e la vostra purezza?
Amore, amore! Ascoltatemi tutti sulla parola Amore, cosicché ne conosciate il vero significato.
Noi desideriamo che i fratelli separati ritornino all'ovile. Figli Miei prediletti, non dovete cambiare le scritture e le sacre istituzioni per andare incontro a coloro che vogliono distruggere il Mio Vicario.
Il cammino vero di voi sacerdoti è di ricondurli nella strada stretta. Mio Figlio ha fondato la Sua Chiesa sulla terra, tutti coloro che ne sono usciti lo hanno fatto come ribelli per protestare di continuo.
Se vi unirete a loro, farete dei compromessi con la vostra fede; no!
Tutti coloro che vendono la messa di Mio Figlio avranno come salario la dannazione eterna.
Vi sono dei ladri e del briganti nella casa di Mio Figlio, cambiavalute nel tempio di Dio e sono traditori. Il Padre vede tutto e tollera per i meriti degli eletti.
Il castigo è vicino e falcerà molti dei buoni e dei cattivi. Io, Maria, ho promesso di guidarvi nei giorni futuri, ma non vi prometto una vita facile, piena di ricchezze materiali. Io posso solo mostrarvi la realtà di ciò che avverrà. Dopo la grande battaglia contro colui che agisce e che fomenterà la terza guerra mondiale e il castigo, sarà esiguo il numero dei salvati.”
Riccardo Giachino
S.M.A. ibidem: “Voi sapete ciò che vi aspetta! Apritemi le porte, non impeditemi di entrare, ma pregate perché io intervenga. Quando sarò introdotto per stare come custode presso i tabernacoli, quando il mio nome sarà di nuovo invocato la gente correrà nelle Chiese di Dio, ove oggi è entrato satana, nella Chiesa la battaglia farà strage ferocemente, Vescovi contro vescovi, Cardinali contro …More
S.M.A. ibidem: “Voi sapete ciò che vi aspetta! Apritemi le porte, non impeditemi di entrare, ma pregate perché io intervenga. Quando sarò introdotto per stare come custode presso i tabernacoli, quando il mio nome sarà di nuovo invocato la gente correrà nelle Chiese di Dio, ove oggi è entrato satana, nella Chiesa la battaglia farà strage ferocemente, Vescovi contro vescovi, Cardinali contro cardinali.
Se non pregate e fate penitenza, vi sarà grande guerra di un'ampiezza tale che senza l'intervento del Padre pochi resterebbero ad abitare sulla terra. L'uomo ha creato gli strumenti per la sua distruzione per amore del guadagno e per la sua potenza.
Io, Michele, custode della casa di Dio, avverto tutti voi Cardinali e Vescovi che è necessario riparare il danno da voi fatto, che ha rovinato le anime.
E' un ordine del Padre a tutti coloro che hanno l'autorità di farlo, di scomunicare e destituire coloro che cercano di distruggere la fede.
Tutti coloro fra voi, che si uniscono alle società segrete e alla massoneria, saranno condannati nell'abisso eterno per sempre.
E tutti coloro, che si alleano con i fratelli separati per fare compromessi sulla fede, siano scomunicati e destituiti per sempre.

Tra poco infurierà la lotta, non solo, vi sarà una grande guerra con le armi nucleari ma anche una guerra religiosa, la guerra contro l'anticristo.
I vostri giornali, anche quelli cattolici, saranno ceduti e consegnati ai nemici di Dio, che cercano di distruggere la Chiesa.
Voi avanzate nel giorni dell'Apocalisse e tutto ciò che è scritto sarà realizzato. satana ha il controllo di molte alte autorità nella Mia Chiesa, quella di Dio, e nella città santa di Roma.

Il vostro Vicario è circondato da traditori, i quali hanno scelto il suo successore.
Grandi sono le sofferenze per il Papa. Pregate molto affinché il Papa Benedetto XVI non sia tolto.
Guai al mondo! Sarà ri-crocifisso il Corpo mistico di Cristo”
Diodoro
Noi senza questo "Dio", questo "Dio" (il Presidente del Mondo, inamovibile e incriticabile) senza di noi.
Noi senza questo "Papa", questo "Papa" senza di noi.
Noi laici e liberi (non liberali); questi liberali schiavi e ultrabigotti