it.news
11.5K

Beatificazione errore enorme, annuncio funebre già scritto

L'arcivescovo emerito di La Plata (Argentina), Héctor Aguer, ha parlato con LaPrensa.com.ar (July 10). Ecco i punti salienti.

• Il Vaticano II non dev'essere esaltato oltre i meriti e "non andrebbe confuso con il periodo post-conciliare", che è stato "disastroso".

• Molti di quelli che hanno studiato teologia con Aguer, durante e dopo il Vaticano II, se ne sono andati.

• Dopo il Vaticano II, è cominciata l'infiltrazione marxista nella Chiesa d'Argentina.

• Da ragazzo, Aguer ha studiato San Tommaso d'Aquino con il famoso don Julio Meinvielle.

• Francesco ha beatificato il vescovo di sinistra Enrique Angelelli (+1976) come "martire della Fede", ma il vescovo tedesco Bernardo Witte (+2015) ha messo insieme una squadra di ispettori tedeschi per esaminare l'incidente stradale in cui è morto Angelelli; la conclusione è stata che non si è trattato di un incidente: "Angelelli guidava sempre in modo pericoloso". Aguer: "Penso che la beatificazione sia stata un errore enorme.”

• "Cos'è la Chiesa dei poveri? … La Chiesa deve far diventare Cristiani i poveri."

• Durante gli incontri, Aguer diceva spesso ad alcuni vescovi: "Siete estremisti di centro. Non volete farvi malvolere da nessuno e finite per farvi malvolere da tutti".

• Aguer voleva vivere nel seminario di La Plata dopo il pensionamento: "Il mio successore [l'esperto di baci Tucho Fernández] non ha voluto".

• I giornalisti dell'oligarchia hanno già pronto il commento per la morte di Aguer: "vescovo molto controverso", "ultraconservatore".

Foto: Héctor Aguer, © wikicommons CC BY-SA, #newsBykwtglxoy
la verdad prevalece
Le canonizzazioni sono fatti dogmatici, cioè le false canonizzazioni dei preti di sinistra di Bergoglio sono un'altra prova che Bergoglio non è papa.