Clicks4

Alla ricerca del Cuore!

P.Elia
Alla ricerca del Cuore! Il “cuore” del carisma della Purezza! Cari amici, la ragion d’essere della vita di Madre Liliana del Paradiso, Fondatrice della Compagnia della Regina dei Gigli, è stata La …More
Alla ricerca del Cuore!
Il “cuore” del carisma della Purezza!

Cari amici, la ragion d’essere della vita di Madre Liliana del Paradiso, Fondatrice della Compagnia della Regina dei Gigli, è stata La Regina dei Gigli e il suo Messaggio di Purezza. Un carisma che ha comunicato attraverso tutta la sua vita, i suoi scritti, la piccola opera d’amore, così come lei era solita chiamare la Compagnia.
Un carisma che è come un oceano vasto senza confini, così come lo descrive la Serva di Dio, Suor Teresina di Gesù Obbediente, il primo membro della Compagnia, così come ce lo riporta la stessa Madre Liliana del Paradiso nell’articolo sulla Serva di Dio, dal titolo “Un Segno di sfida”:

“Liliana come è dolce vivere nello spirito della purezza! Mi sembra di annegare in un mare di fuoco e di luce, e quando più scendo nelle sue profondità, tanto più scopro la ricchezza e la fecondità delle sue acque…” (Un S.d.S., pag 9)

Mentre con gioia facciamo della nostra vita una continua “full immersion” in questo oceano non possiamo non diventare sempre più consapevoli che questo straordinario carisma ha un “cuore”.
È la stessa Madre Liliana a rivelarcelo nello stesso articolo:

“ Era il tuo quotidiano, un confrontarti uno specchiarti continuo nel “cuore” del carisma della purezza, in cui vedevi risplendere il volto dell’Amore…” (Un S.d.S., pag 5)

Vedere, nella fede, lo splendore del Volto dell’Amore, allora è il cuore del carisma della Purezza!
Chiaramente il Volto dell’Amore non può essere altro che il Volto di Gesù, Amore Incarnato, nel grembo purissimo dell’Immacolata Regina dei Gigli, prima messaggera dell’Amore, che ci porta Gesù e ci porta a Gesù, nella misura in cui imitiamo le sue virtù, così come si esprime Madre Liliana del Paradiso. La Regina dei Gigli allora con il suo Messaggio di Purezza ci aiuta a “vedere il Volto dell’Amore”

In un passaggio di una sua ora di adorazione Madre Liliana così scrive:
“E come posso mai contemplarti, o Verbo di Dio, Tu che prendesti il suo Cuore (del Padre) per portarlo a noi, Tu che nella tua persona e nelle tue parole hai svelato il suo disegno di amore e di salvezza verso il mondo, senza gioire profondamente dinanzi a questo eccesso di amor divino?”

(Madre Liliana el Paradiso, “Incontro a Cristo, riconciliazione e vita”, 14 settembre 1983, pag. 21)

Uno splendore, quello emanato da questo Volto dell’amore “eccedente “ di Dio, che “abbaglia” e fa “impazzire” di gioia, perché si manifesta soprattutto nella “follia della Croce”. Così scrive Madre Liliana in una sua ora di adorazione: “Su quel corpo nudo i segni dell’amore sono cicatrici incancellabili della follia di un Dio che ama immensamente l’umanità e per essa si lascia crocifiggere sul legno del Calvario.” (Madre Liliana, “La mia Vita a Te, o mio Cristo-Dio, nella consumazione delle fedeltà e dell’amore. Pag. 17)

Abbagliati, quindi, dalla luce della purezza dell’Amore di Dio manifestato in Gesù Crocifisso, sentiamo, a nostra volta, impellente nascere nel nostro cuore una esigenza formidabile di purezza, cioè l’esigenza di amarlo como Lui ci ha amato: ”Per amarTi ci vuole grande follia, come grande follia è stato il tuo amore per me, prendi tutto il mio smisurato amore, lasciami solo il dolore, la sofferenza, perché la croce è la prova più grande dell’amore, perché sulla croce ci hai redenti e sulla croce con Te voglio portare la salvezza.” (Madre Liliana del Paradiso, A Te mio dolcissimo Divino Infante, Parola Eterna entrata nel tempo, 1 Novembre 1985 , pag. 13)

E la stessa esigenza formidabile di purezza che ci fa uscire “fuori di noi” per rivoluzionare il mondo con l’Amore. Così scrive Madre Liliana in una sua ora di adorazione: “Non temo le tue esigenze, le tue imprevedibili richieste, perché ti amo e credo nel tuo amore per me, e so che Tu vivi e ti riveli in me ogni volta che “esco da me stessa”, mi faccio serva di tutti, mi spendo per gli altri, mi trasformo in dono di gioia e di comunione per la mensa dell’umanità.”
Madre Liliana del Paradiso, Con te il Misericordioso…, pag 42)

Il carisma della purezza, quindi, è essenzialmente una questione di stile, come ci suggerisce Madre Liliana attraverso verso la bellissima via crucis alla stazione 12 dove ci fa comtemplare la morte di Gesù in Croce: “Dalla tua cattedra di sangue e di gloria, il Salvatore dell’uomo mi insegna cosa significa amare secondo il ‘suo’ stile . È questo suo ‘modo’ di amare che voglio imprimere nella mia vitae al suo stesso “prezzo”…” (Madre Liliana del Paradiso, In cammino con Te, o dolcissimo Cristo della Passione, verso il Calvario, pag 32)
E nella preghiera finale al termine della via crucis, così scrive:
“Dammi il tuo amore, la tua follia d’amore per il Padre, la tua follia d’amore per i fratelli, affinché non a parole, ma con la mia vita , la mia gioia , la mia testimonianza d’amore , canti per le strade del mondo la tua Risurrezione.” (Madre Liliana del Paradiso, In cammino con Te, o dolcissimo Cristo della Passione, verso il Calvario, pag 39-40)

Per comprendere meglio cosa Madre Liliana intenda dire con il “cantare per le strade del mondo la Risurrezione di Gesù, vorrei concludere, a modo di preghiera, con questo ultimo testo di Madre Liliana

O Gesù, “Rendici uomini capaci di credere in Te, di testimoniare Te nella vita, uomini con occhi abbagliati dalla tua luce, ripieni di Te perché sappiano scoprire le tue sembianze nel colore di ogni volto, sappiano impugnare le vere armi del perdono e della misericordia per costruire la pace, sappiano impegnarsi nel rinnovamento di un mondo più giusto, più umano, più evangelico.”
(Madre Liliana del Paradiso, Con Te il Misericordioso…, 2 Quarto d’ora, pag. 53)