Bergoglio e il destino eterno delle anime - Corrispondenza romana

(di Roberto de Mattei) Il fine della Chiesa è la gloria di Dio e la salvezza delle anime. Salvezza da che cosa? Dalla dannazione eterna, che è il destino che attende gli uomini che muoiono in …
rgiancarlo
Prima di entrare in conclave del 2013 i cardinali promettono e giurano di essere diligenti e osservare le norme imposte da Giovanni Paolo II, ma queste norme valgono anche prima dell’inizio e se non rispettate, incorrono in un peccato gravissimo, metto un link nel quale tutti assieme giurano la loro fedeltà davanti a DIO, riunioni di san gallo insegnano e mai smentite. In sette anni di acqua …More
Prima di entrare in conclave del 2013 i cardinali promettono e giurano di essere diligenti e osservare le norme imposte da Giovanni Paolo II, ma queste norme valgono anche prima dell’inizio e se non rispettate, incorrono in un peccato gravissimo, metto un link nel quale tutti assieme giurano la loro fedeltà davanti a DIO, riunioni di san gallo insegnano e mai smentite. In sette anni di acqua sotto i ponti ne è passata molta, dire e non dire dubbi mai spiegati e noi fedeli In Cristo abbiamo il diritto di ricercare la verità per la salvezza delle nostre anime.ilcard. Bergoglio ha portato confusione eresie blasfemie accettate dalla maggiore parte del clero che con il loro comportamento silente si aggregano al giuramento fatto dai cardinali e diventano complici. papa dubius, papa nullus
[1] L’attuale legge regolatrice del Conclave, emanata da Giovanni Paolo II il 22 febbraio 1996; cfr. l’edizione con testo a fronte e commento di J. Miñambres in J.I. Arrieta – J.
[42] A dire il vero, con il nuovo Codice non è più necessario che l’errore si verifichi di fatto, basta che si possa presumere; ma qui la sussistenza effettiva è notoria. Non credo, invece, che rileverebbe l’altro caso previsto dal can. 144, il dubbio positivo e probabile (buone ragioni sia pro sia contro la valida elezione di Bergoglio), perché, come si è visto, nel caso dell’elezione papale vige la regola opposta Papa dubius, Papa nullus.
youtube.com/watch?v=BwZEXHGAf6k
nolimetangere
Ma che ne sanno dell'inferno certi personaggi stravaganti che si sono inventati un ruolo?
Abbiamo le visioni dei Santi, le parole di Gesù al proposito e quello che ci ha insegnato la Chiesa nei secoli.
Quello che non è conforme sono da ritenersi elucubrazioni folli di farneticanti.
Francesco Federico
Oltretutto Bergoglio quando cerca, faticosamente, di spiegare le Sacre Scritture, ne dà spesso una interpretazione completamente contraria allo spirito ed alla lettera di ciò che disse Nostro Signore. Ma da un idolatra non c'è da aspettarsi di meglio!
Angelus dell'otto ottobre: Il Vangelo secondo Bergoglio
nolimetangere
Quell'uomo quando parla delle Sacre Scritture sembra uno di quei ragazzi che non sapendo, si arrangiano con le parole facendo riuscire non il risultato che è ma quello che loro vogliono. Veramente penoso.