Christmas Campaign: Financial Insights
giandreoli
Trovo che la riflessione rimanga generica ed inesatta, da chiarire per non vanificare Cristo e la fede cristiana. Spiego. Dio è Padre. Certo. Di tutti gli uomini. Certo. E tutti gli uomini sono suoi figli. Certo. Ma altro è essere il Dio "Padre Creatore" di noi, suoi "figli in quanto sue creature", fatti "a sua immagine e somiglianza"; altro invece è essere Dio "Padre coeterno di Cristo", il …More
Trovo che la riflessione rimanga generica ed inesatta, da chiarire per non vanificare Cristo e la fede cristiana. Spiego. Dio è Padre. Certo. Di tutti gli uomini. Certo. E tutti gli uomini sono suoi figli. Certo. Ma altro è essere il Dio "Padre Creatore" di noi, suoi "figli in quanto sue creature", fatti "a sua immagine e somiglianza"; altro invece è essere Dio "Padre coeterno di Cristo", il Figlio suo Unigenito", e di noi, divenuti in Lui "figli per adozione". Questa è frutto della incorporazione a Cristo e al dono dello Spirito Santo che ci rigenera in nuove creature a immagine di Cristo, ci rende partecipi della Vita Divina e ci fa pregare, in Cristo, "Abbà, Padre". Nessun disprezzo dunque per "l'uomo-figlio-creatura-di-Dio" ma anche sua innegabile tensione al pieno compimento "nell'uomo-figlio-di-Dio" per la Redenzione operata da Cristo. Sennò, che senso avrebbe il "vivere in Cristo? e prima ancora, che necessità vi era che Cristo si incarnasse? (NB non è mia opinione ma dottrina di fede della Chiesa)
Linda Bianco shares this
2.2K
gloria.tv/like/6DHnfqSLNzch3fSgprxDDYZyM