Clicks5.6K

Dagli Usa il microchip sottocutaneo che rileva il SARS-CoV-2

Un futuro in cui non ci saranno più pandemie e dove i virus sarebbero bloccati prima che si sviluppino i sintomi, potrebbe essere una realtà.

Il Defence Advanced Research Project Agency (DARPA), un’unità del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, avrebbe messo a punto un microchip sottocutaneo in grado di riscontrare il Sars-Cov2 prima che si presentino i sintomi.

L’idea di sviluppare il microchip è venuta osservando i contagi sulla portaerei americana USS Theodore Roosevelt, dove 1.271 membri dell’equipaggio sono risultati positivi.

Il microchip, che secondo quanto riferito dal Pentagono non dovrebbe tracciare i movimenti, è contenuto in un gel simile a un tessuto ed è progettato per testare se nel sangue dei pazienti è presente un virus. “Lo si mette sotto la pelle e informa se ci sono reazioni chimiche in corso all’interno del corpo, in caso positivo significa che nelle ore successive si potrebbero sviluppare dei sintomi”, ha spiegato il colonnello in pensione Matt Hepburn, un medico dell’esercito specializzato in malattie infettive.

Il microchip infatti rivelerebbe la presenza del virus in 3-5 minuti, permettendo di agire di conseguenza.

Oltre al microchip rilevatore del coronavirus, il team DARPA ha inventato anche un filtro per dialisi in grado di rimuovere il virus dal sangue. “Si fa passare il sangue attraverso il filtro e questo elimina il virus” spiega il colonnello Hepburn. Il filtro è stato utilizzato per curare la moglie di un militare, ricoverata in terapia intensiva a causa del virus con insufficienza d’organo e shock settico. La donna si sarebbe ripresa completamente dopo pochi giorni.

Al di là dei toni trionfalistici, sono in molti a domandarsi se sia davvero il caso di riempire il corpo di microchip, trasformando gli esseri umani in semi-androidi. Il tutto mascherato da progresso scientifico.

Per il professor Hepburn non ci sono dubbi: “Certo, questo è il bello del nostro modello di ricerca. Sfidiamo la comunità per trovare soluzioni che potrebbero sembrare fantascienza. E siamo molto disposti a correre rischi con investimenti che potrebbero anche non portare ai risultati sperati. Ma se al contrario i risultati arrivano, possiamo trasformare completamente il mondo”.

Il punto è proprio su come si intenderebbe trasformare il mondo, perché nel tentativo di liberarlo dalle malattie lo si renderebbe forse meno “umano”. Un luogo apparentemente perfetto in cui la vita sarebbe costantemente sotto controllo. Un prezzo che, ci diranno, varrà la pena di pagare, per raggiungere l’immortalità.

Fonte:

byoblu.com/…il-microchip-sottocutaneo-che-rileva-il-sars-cov2/-rileva-il-sars-cov2/
Giocampo
Altra torre destinata inevitabilmente a crollare (come quella di Babele).
Elisabetta Sartini
NO al marchio della bestia, noi siamo figli di DIO quindi abbiamo SIGILLO REGALE RICEVUTO ATTRAVERSO IL S.BATTESIMO
Annacantoni
Il marchio della bestia .Stiamo vivendo i tempi dell Apocalisse Preghiera e sacrificio torniamo a Dio Maria Corredentrice trionfi presto il Tuo Cuore Immacolato Gesù REGNA PRESTO IN OGNI CUORE COME UNICO SOLO RE INDISCUSSO
La Verità vi farà liberi
Incredibile, in un anno e mezzo la narrazione ufficiale dice che hanno scoperto 17 vaccini quasi infallibili e ora addirittura un microchip che come un segugio nasa la presenza del sars cov 2 a distanza, ma, udite udite, neanche una cura!
Inoculano vaccini e inseriscono microchip fintamente curativi proponendoli come accadeva ai tempi del far West, quando certi rivenditori ambulanti giravano col …More
Incredibile, in un anno e mezzo la narrazione ufficiale dice che hanno scoperto 17 vaccini quasi infallibili e ora addirittura un microchip che come un segugio nasa la presenza del sars cov 2 a distanza, ma, udite udite, neanche una cura!
Inoculano vaccini e inseriscono microchip fintamente curativi proponendoli come accadeva ai tempi del far West, quando certi rivenditori ambulanti giravano col loro carretto di paese in paese offrendo bottigliette miracolose e coadiuvando la vendita mediante un paio di complici che facevano finta di guarire..
N.S.dellaGuardia
Almeno nel far west c'erano gli sceriffi: noi abbiamo il dragoverno...
Veritasanteomnia
Ti abituano ai vaccini per controllarti poi con il chip