Bilancio di un anno..

Il titolo è un po' tanto pretenzioso, troppo, ma vuole solo essere un elenco provvisorio (cioè solo degli eventi essenziali) di ciò che è avvenuto in un solo anno senza katechòn. Un anno fa esatto …More
Il titolo è un po' tanto pretenzioso, troppo, ma vuole solo essere un elenco provvisorio (cioè solo degli eventi essenziali) di ciò che è avvenuto in un solo anno senza katechòn.
Un anno fa esatto saliva al cielo il nostro caro Santo Padre papa Benedetto XVI, ultimo baluardo a difesa della Chiesa Cattolica, da anni in mano a servi di satana che ne stanno facendo scempio, a delitto di milioni di anime che rischiano di dannarsi seguendo i loro desideria desideravi.
Un solo anno, in cui si è dato ogni spazio possibile, nella Chiesa e quindi nel mondo, a satana ed ai suoi servi, come non mai nella Storia umana.
Chiaramente non può essere solo una persona a compilare il suddetto elenco, ma sarebbe un bel modo di concludere l'anno come utenti di gloria.tv bonae voluntatis (astenersi gli altri please), sentinelle e radar che su queste pagine hanno assistito ad un anno horribilis, compilando insieme la serie di eventi funesti e pericolosissimi per tutti gli uomini e le donne creati da Dio …More
N.S.dellaGuardia
Sfiduciapubblicans e le altre fantasie perverse di cardinal Tuccu approvate da bergoglio....
Oscar Magnani
La nomina di "Besame Tucho" a prefetto del "Dicastero per la Dottrina della Fede"...
beppe50
Vorrei citarne due di eventi nefasti:
1° il tradimento di Meloni ai suoi elettori;
2° bergoglio è ancora fra di noi.
N.S.dellaGuardia
Proseguiamo con l'immondo laudatedeum, terrorismo psicoclimatico che sembra scritto da soros e rothchild...
N.S.dellaGuardia
Cominciamo con lo scempio propinato alla memoria e al corpo di papa Benedetto, organizzati dalla banda bergoglio-gambetti, nei giorni dei suoi solenni funerali.
Il papa bistrattato, il suo corpo sepolto in fretta e furia, la squallida omelia.
Tutto volto a sminuire e recare danno al papa da poco deceduto, insultandone la memoria senza alcun ritegno.
alda luisa corsini
E che dire della sua amata vigna? Sradicata dall'oggi al domani e senza alcun apparente motivo dalla tenuta di Castelgandolfo per fare spazio ad una costruzione tutta acciaio e cristalli, modernissima, per ospitare mostre e convegni internazionali, progetto mai realizzato. Ma è una quisquilia rispetto ai mala acta di quest'anno.