Clicks1.6K

DIMISSIONI DI BXVI. CAVALCOLI, LO SWIFT FU LA “BESTIA” DELL’APOCALISSE?

21 Aprile 2020

Marco Tosatti
Cari amici e nemici di Stilum Curiae, ci sembra interessante offrirvi una conversazione epistolare relativa alle dimissioni di Benedetto XVI, alla loro validità, e all’elezione di Jorge Mario cardinale Bergoglio al Soglio di Pietro. Buona lettura.
§§§
Ecco la serie di domande poste a padre Giovanni Cavalcoli da una delle amiche che partecipano a una conversazione epistolare sempre viva e interessante su temi che riguardano la Chiesa.
[….] Quando, nel febbraio 2013, Papa Benedetto XVI si dimise improvvisamente e inspiegabilmente, lo IOR era appena stato escluso da SWIFT; con ciò, tutti i pagamenti del Vaticano erano resi impossibili, e la Chiesa era trattata alla stregua di uno stato-terrorista come l’Iran.
Era la rovina economica, ben preparata da una violenta campagna contro lo IOR, confermata dall’apertura di inchieste penali della magistratura italiana (che non manca mai di obbedire a certi ordini internazionali).
….
Pochi sanno che cosa è lo SWIFT (la sigla sta per Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication – Società per le telecomunicazioni finanziarie interbancarie): in teoria, è una “camera di compensazione” (clearing, in gergo) mondiale, che unisce 10.500 banche in 215 paesi. Di fatto, è il più occulto e insindacabile centro del potere finanziario globalista, il bastone di ricatto su cui si basa l’egemonia del dollaro, il mezzo più potente di spionaggio economico e politico e il mezzo più temibile con cui il la finanza globale stronca le gambe agli stati che non obbediscono.
La banca centrale dell’Iran ad esempio, per volontà israeliana, è stata esclusa dalla rete SWIFT per ritorsione contro il preteso programma nucleare. Ciò significa che l’Iran non può vendere in dollari il suo greggio, che le sue carte di credito non valgono all’estero, e che nessuna transazione finanziaria internazionale può essere condotta da Teheran se non in contanti e in clandestinità, in forme illegali secondo l’ordine internazionale: nel 2014 la banca francese BNP Paribas è stata condanna da un tribunale degli Usa a pagare (agli Usa) 8,8 miliardi di dollari per aver aiutato Teheran ad aggirare il blocco di Swift.
Sono state le minacce ventilate contro Mosca di escluderla dalla rete SWIFT come ritorsione per la cosiddetta annessione della Crimea – un danno enorme all’economia del paese – ad accelerare la messa in opera, da parte dei BRICS egemonizzati da Cina e Russia, di un proprio circuito di clearing alternativo a SWIFT, operante in yuan e rubli e non in dollari, per sottrarsi al ricatto che fa’ pendere sugli stati sovrani lo Swift.
Il sito belga Media-Presse (lo SWIFT è basato in Belgio) nel dare la notizia dello SWIFT alternativo lanciato da Pechino e Mosca, il 5 aprile, raccontava come esempio:
Quando una banca o un territorio è escluso dal Sistema, COME LO FU IL VATICANO NEI GIORNI CHE PRECEDETTERO LE DIMISSIONI di Benedetto XVI, nel febbraio 2013, tutte le transazioni vengono bloccate.
Poi, senza aspettare l’elezione del suo successore, il sistema Swift è stato sbloccato, al semplice annuncio delle dimissioni di Benedetto XVI.
C’è stato un ricatto venuto da non si sa dove, per il tramite di Swift, esercitato su Benedetto XVI. Le ragioni profonde di questa storia non sono state chiarite, ma è chiaro che SWIFT è intervenuto direttamente nella direzione degli affari della Chiesa.

Ciò spiega le inaudite dimissioni di Ratzinger, che tanti di noi hanno potuto scambiare per un atto di viltà; la Chiesa era stata trattata come uno stato “terrorista” (anzi peggio – perché si noti che la dozzina di banche cadute nelle mani dello Stato Islamico in Irak e Siria “non sono state escluse da SWIFT” e continuano a poter fare transazioni internazionali ) e così la finanza vaticana non poteva più pagare le nunziature, far giungere mezzi alle missioni – anzi, gli stessi bancomat di Città del Vaticano erano di fatto stati bloccati. La Chiesa di Benedetto non poteva più “né vendere né comprare”, la sua vita economica aveva le ore contate.

Dimissioni sotto costrizione:

Non resta che sottoscrivere quel che dice Saura Plesio sul suo blog: Ratzinger “mai, proprio lui che lottò contro il Relativismo imperante, avrebbe accettato ‘aperture’ sul mondo gay e sulle politiche gender. Mai si sarebbe prosternato al “mondo” (e al mondialismo) come il suo successore, il quale gareggia con il laicismo imperante della Ue nel creare una forma di “divorzio sacramentale”, attraverso “l’annullamento breve”. Mai si sarebbe prestato a fare la grande pagliacciata di Lampedusa fatta dal suo successore, che oltretutto non è nemmeno territorio suo, ma dello stato italiano. I grandi poteri mondialisti hanno fretta e Ratzinger era un intralcio palese, un rallentamento sulla loro fulminea traiettoria”.
Subito dopo la sua partenza, ecco che SWIFT sblocca le transazioni vaticane, riapre i bancomat, riporta all’onore del mondo lo Ior. Non hanno nemmeno aspettato che venisse eletto Bergoglio; gli è bastata l’espulsione del “terrorista bianco”.
Nei salotti buoni e irraggiungibili fra Wall Street e Washington e Londra, già sapevano che il conclave avrebbe dato il soglio ad un modernista, ad uno di cui potevano fidarsi. Come mai? La sanzione SWIFT era stata coordinata con i “congiurati” in porpora che, guidati da Carlo Maria Martini (un cardinale che ha chiesto per sé l’eutanasia, va ricordato..) (1) avevano segnato Bergoglio come loro candidato già da anni? C’è stato un accordo dei congiurati con un potere forte esterno, a cui sono vicini per ideologia?
Magari l’elezione di Bergoglio non sarà invalida. Ma sembra di capire che la dimissione di Ratzinger lo è – è sceso dal trono di Pietro sotto costrizione . Anche il successivo comportamento di Ratzinger, apparentemente ambiguo nel tenersi addosso la veste bianca e il titolo di Santo Padre, può confermarlo: vuol dare il segnale a chi può capirlo, senza poterlo dire, che è stato cacciato, non se n’è andato volontariamente.
Ora, come un matrimonio è nullo se uno degli sposi l’ha stretto sotto costrizione, lo sarà anche un Papa che rinuncia sotto costrizione, e fà anche sapere che lui resta Papa….
In questa ipotesi, si spiegano benissimo le accoglienze trionfali che Bergoglio ha ricevuto in America, all’Onu, da Obama, le standing ovation al Congresso –
e i continui attestati di stima da parte delle logge massoniche ovunque vada. E il Papa si fa’ volonteroso mediatore degli Stati Uniti presso Cuba, fa’ sue le “battaglie radicali”, apre alla nuova morale obbligatoria, insomma smette di essere l’antagonista morale che “questo mondo” detesta.
Si spiegherebbe così anche l’astuta gestione per guadagnarsi la simpatia dei media progressisti; e la brutale ma precisa “purga” che Bergoglio (con il suo consiglio degli Otto) ha operato in Vaticano, quasi avesse in mano una lista da lungo tempo preparata. La sua volontà di disciogliere il cattolicesimo in un protestantesimo generale, vacuo, secolarizzato e mondano…
Bergoglio ingiunge ai cristiani di accogliere sempre più immigranti, senza limiti, con totale “accoglienza” e carità – Ebbene: “Con un comunicato ufficiale, firmato da ben 28 diverse obbedienze (tra cui ben 8 francesi ed una italiana, la Gran Loggia d’Italia), i massoni richiamano i governi europei ad accogliere gli immigrati, anzi ad accoglierne sempre di più. Dimostrando così una convergenza d’intenti con pochi precedenti non solo tra loro, ma anche rispetto alle nuove strategie seguite dagli Stati membri “

***
Ed ecco la risposta, estremamente interessante, di padre Giovanni Cavalcoli:
Cara Alessandra,
se abbiamo rispetto per Benedetto XVI, dobbiamo credergli, quando ha dato pubblicamente le ben note motivazioni della sua rinuncia. Essa dunque non può essere invalida. Segno ne è che egli, all’elezione di Francesco, ha fatto pubblica professione di fede a Francesco.
Benedetto, certo, ha dovuto cedere al prepotente sacrilego per il bene della Chiesa, ma ha compiuto un atto libero e prudente.
E lo SWIFT sarà colpito dai fulmini dell’ira divina, come dimostra l’attuale pandemia, che colpisce anche innocenti, affinchè si uniscano alla croce di Cristo per la salvezza del mondo.
Questa rete SWIFT sembra essere infatti quella “bestia” dell’Apocalisse, che porta il numero “666” (Ap 13,18), la quale “farà sì che nessuno possa comprare o vendere senza avere il marchio della bestia” (Ap 13,17).
Tuttavia un angelo dell’Apocalisse annuncia: “chiunque adora la bestia e ne riceve il marchio, berrà il vino dell’ira di Dio e sarà torturato con fuoco e zolfo al cospetto dei santi angeli e dell’Agnello. Il fumo del loro tormento salirà per i secoli de isecoli” (Ap 14,10-11). Checchè ne dicano i modernisti, i castighi di Dio esistono e ne faranno esperienza.
Posso quindi credere a questo intervento della SWIFT contro la Chiesa di Benedetto e posso credere che il detto intervento sia stato sospeso con l’elezione di Papa Francesco. Tuttavia voglio fare le seguenti precisazioni.
Ho elementi sufficienti per ritenere che la Mafia di San Gallo, guidata dal Card.Martini e dal Card.Danneels, gruppo moderrnista, filomassone e filorahneriano, abbia complottato per far eleggere Bergoglio a Papa. Ma la sua elezione è valida.
È vero d’altra parte che mentre era evidente l’opposizione di Benedetto al modernismo, al rahnerismo e alla massoneria, Francesco dimostra di non riuscire ad opporsi a questi mostri, ma anzi dimostra una riprovevole debolezza e negligenza nel castigare gli eretici, che hanno invaso la Chesa e in essa spadroneggiano.
Tuttavia, ciò non compromette affatto l’ortodossia del Papa, il quale resta il Maestro infallibile della Fede, che, con la potenza dello Spirito Santo, libererà la Chiesa dalla persecuzione e dall’oppressione dell’anticristo.
P. Giovanni
marcotosatti.com

Veritasanteomnia
"Ho elementi sufficienti per ritenere che la Mafia di San Gallo, guidata dal Card.Martini e dal Card.Danneels, gruppo moderrnista, filomassone e filorahneriano, abbia complottato per far eleggere Bergoglio a Papa. Ma la sua elezione è valida."

Questo è il pezzo che più mi addolora...

allora l'"Universi Dominici Gregis" di San Giovanni Paolo II non ha alcun valore?
warrengrubert
Sinceramente, e con tutto il rispetto verso p. Cavalcoli, non riesco a capire come possa dire una frase come questa:
Francesco dimostra di non riuscire ad opporsi a questi mostri, ma anzi dimostra una riprovevole debolezza e negligenza nel castigare gli eretici, che hanno invaso la Chesa e in essa spadroneggiano.
Tuttavia, ciò non compromette affatto l’ortodossia del Papa, il quale resta il Maest…
More
Sinceramente, e con tutto il rispetto verso p. Cavalcoli, non riesco a capire come possa dire una frase come questa:
Francesco dimostra di non riuscire ad opporsi a questi mostri, ma anzi dimostra una riprovevole debolezza e negligenza nel castigare gli eretici, che hanno invaso la Chesa e in essa spadroneggiano.
Tuttavia, ciò non compromette affatto l’ortodossia del Papa, il quale resta il Maestro infallibile della Fede, che, con la potenza dello Spirito Santo, libererà la Chiesa dalla persecuzione e dall’oppressione dell’anticristo.

È come se uno al quale gli hanno scassinato la casa, difronte alle prove che dimostrano la collaborazione del portinaio dell'edificio con i ladri, si ostini a dire che è innocente inquanto portinaio.
Padre Cavalcoli un po' di sano realismo e faccia 2+2... Francesco non è che non riesce ad opporsi a questi mostri, non dimostra una riprovevole debolezza e negligenza nel castigare gli eretici, Francesco è perfettamente d'accordo con gli eretici, ed è in perfetta comunione con i mostri che attentano la chiesa.
Per cortesia non siamo disposti alle acrobazie mentali che fa lei ed altri come lei pur di non ammettere l'evidenza dei fatti, che è quella profetizzata da molti santi del passato, e cioè che la chiesa deve passare attraverso questa prova, una chiesa conquistata e invasa dagli eretici che la sfigureranno con l'apostasia e l'eresia, si rilegga il c.c.c. al n. 675. Francesco non è un ingenuo debole che, poverino, non riesce a combattere i cattivoni, Francesco è il mercenario che si è infiltrato nel recinto e collabora con i ladri per rubare le pecore al pastore. O lo si capisce o si fa l'utile idiota collaborazionista con il nemico. Francesco è un antipapa come ce ne sono stati tanti altri nella storia della chiesa, solo con la differenza che bergoglio è il peggiore di tutti poiché quelli del passato si facevano per sete di potere e denaro, bergoglio invece lo fa per rovinare la chiesa e disperdere il gregge cosicché i lupi li possano sbranare.
Veritasanteomnia
La cosa che trovo veramente incredibile è la cecità del Clero. Come fanno a non capire che se un Papa può demolire Magistero e Dogmi i casi sono due: o è finto il papa o il Papato non è di istituzione Divina
Kiakiar
In una rivelazione privata Gesu disse alla mistica tedesca Anna Katherina Emmerick che se per assurdo anche un solo cattolico fosse rimasto fedele a Lui, la Chiesa vincerebbe di nuovo perché non si fonda sui consigli e intelligenza umani. I Giuda ci sono sempre stati dalla prima comunità di discepoli di Gesù in poi , e hanno avuto il potere di attaccarla dall'interno ma non di distruggerla ; …More
In una rivelazione privata Gesu disse alla mistica tedesca Anna Katherina Emmerick che se per assurdo anche un solo cattolico fosse rimasto fedele a Lui, la Chiesa vincerebbe di nuovo perché non si fonda sui consigli e intelligenza umani. I Giuda ci sono sempre stati dalla prima comunità di discepoli di Gesù in poi , e hanno avuto il potere di attaccarla dall'interno ma non di distruggerla ; ella è un istituzione divina. Preghiamo la Vergine Maria che ci assista dal cielo attraverso una guida secondo il cuore di Dio. Credo inoltre che sia sbagliato sia giudicare le dimissioni e il silenzio di Benedetto XVI che giudicare il comportamento e il silenzio di certi sacerdoti , essi ancor piu di Benedetto sono ricattabili , e prescelti
bersagli dell' offensiva massonica. Siamo in uno stato di " regime". Anche Gesu predicava servendosi di parabole...
Se da subito, con violenza verbale , ardite invettive e maniere spicciole o fortemente polemiche, avesse denunciato l' operato dei sadducei , non avrebbe avuto il tempo e il modo di indicare coi suoi preziosi insegnamenti la via per entrare nel Regno dei Cieli al popolo assetato di Dio e di verità. Non glielo avrebbero consentito.
Veritasanteomnia
Al suo posto proverei a riflettere un po' di più sulle profezie della Emmerick...Che le forze degli inferi non prevarranno lo sappiamo tutti. La cosa che troppo spesso si dimentica è l'importanza di servire la Verità a qualsiasi costo, Bergoglio è capace di farlo meglio della maggior parte del Clero: non è Vicario di Cristo
Veritasanteomnia
@Kiakiar Proverò una rilettura del Vangelo per vedere se ravviserò in Gesù quella strategia che lei avrà visto su sollecitazione di Chierici infarciti di imparaticcio teologico...
nolimetangere
Kiakar la differenza è nell'epoca e nella conoscenza. I sadducei non conoscevano che Gesù fosse il Cristo. Non lo capirono. A quei tempi. Quanti lo capirono e quanti lo capirono e lo abbandonarono? E lo tradirono?
Se con le prime due categorie non disse nulla, si espresse invece su Giuda. Solo ammonì sulle donne di Gerusalemme, sul futuro dei loro figli.
Ma al tempo d'oggi... Cosa direbbe in ques…More
Kiakar la differenza è nell'epoca e nella conoscenza. I sadducei non conoscevano che Gesù fosse il Cristo. Non lo capirono. A quei tempi. Quanti lo capirono e quanti lo capirono e lo abbandonarono? E lo tradirono?
Se con le prime due categorie non disse nulla, si espresse invece su Giuda. Solo ammonì sulle donne di Gerusalemme, sul futuro dei loro figli.
Ma al tempo d'oggi... Cosa direbbe in questa situazione?
Ci troviamo in questa situazione: come se Cristo smentisse se stesso!
Perchè il suo Vicario dice quelle cose, e i suoi cortigiani battono le mani. I suoi cortigiani sono quelli che hanno scelto questo Vicario.
Deposto uno e messo su quello a gusto loro.
Agli occhi del mondo lui risulta papa. Agisce da papa. Ordina e comanda da papa. Ma non costruisce da papa bensì demolisce satanicamente.

Agli occhi della gente lo scandalo è questo: il Vicario di Cristo smentisce Cristo.
Inutile girarci intorno.
I sadducei non lo capirono, non lo conoscevano, non lo credettero, ma immaginate dover ascoltare la rivoluzione del vangelo, bisogna capire che era troppo grande per i loro piccoli cuori. E Gesù lo sapeva.
Ma uno che siede sul trono di Pietro e tutta la corte vaticana appresso a demolire il vangelo con un accanimento satanico, allora ció dà scandalo. Perchè noi siamo piccoli. E ci danno scandalo continuo. Quotidiano. Allora quale macina proprio Gesù sceglierebbe per costoro? Conoscono Gesù, lo capiscono e lo demoliscono, e cercano di demolirlo nel cuore dei fedeli.
Quindi non hanno gli stessi elementi di valutazione che avevano i Sadducei e nemmeno gli stessi studi, non dico religiosi ovviamente, ma proprio l'ampiezza maggiore della storia, geografia etc...

Quindi se Gesù disse che chi dà scandalo a uno solo di questi piccoli è meglio per lui che si leghi una macina e si getti, cosa direbbe a chi dà scandalo all'umanità cattolica ogni momento e svilisce e mortifica il Vangelo e la Chiesa e lo stesso Gesù Cristo e la Madonna agli occhi dei fedeli?
Direbbe Padre perdona loro perchè non sanno quel che fanno?
No non lo direbbe, perchè quelli che lo crocifissero non credevano che Lui era il Cristo.
Invece questi lo sanno. Eccome se lo sanno! Lo sanno benissimo. Qui c'è dolo. Gesù non riuscirebbe a trovare una macina abbastanza grande per costoro. Ma loro troveranno il fuoco della Geenna.
Veritasanteomnia
L'articolo suggerito da @Kiakiar, su quale fondamento ritiene che le profezie della Emmerick non riguardino la Chiesa di oggi ma quella che verrà? È la stessa mistica a indicare il periodo in cui lucifero sarà liberato e nonostante questo l'autore dell'articolo è tanto sicuro che non si tratti della situazione attuale? Perché vede in Don Minutella, che ravvisa in quelle profezie ciò che stiamo …More
L'articolo suggerito da @Kiakiar, su quale fondamento ritiene che le profezie della Emmerick non riguardino la Chiesa di oggi ma quella che verrà? È la stessa mistica a indicare il periodo in cui lucifero sarà liberato e nonostante questo l'autore dell'articolo è tanto sicuro che non si tratti della situazione attuale? Perché vede in Don Minutella, che ravvisa in quelle profezie ciò che stiamo vivendo, un'atteggiamento "predatorio"?
warrengrubert
Nell'articolo dei papa boys (quanto mi infastidisce questo appellativo-eticchetta) in effetti trovo capziosi i loro giudizi sulle visioni della Santa. Come si permettono di giudicare e "spiegare" le visioni della cara mistica Caterina, e si permettono pure di giudicare il lavoro del poeta tanto da scrivere "È diventato difficile sapere quali visioni furono effettivamente sue, perché un suo contem…More
Nell'articolo dei papa boys (quanto mi infastidisce questo appellativo-eticchetta) in effetti trovo capziosi i loro giudizi sulle visioni della Santa. Come si permettono di giudicare e "spiegare" le visioni della cara mistica Caterina, e si permettono pure di giudicare il lavoro del poeta tanto da scrivere "È diventato difficile sapere quali visioni furono effettivamente sue, perché un suo contemporaneo, il poeta e scrittore Clemente Brentano (1778-1842) le pubblicò facendo delle aggiunte e abbellimenti al suo racconto, creando così una grande confusione, che pesò fortemente sul futuro processo di beatificazione."
Sicuramente giudicano in base alle loro idee... Se Caterina 200 anni fa profetizza una falsa chiesa che coincide perfettamente con l'attuale chiesa tanto che afferma ad es. che il vangelo di Giovanni non veniva più letto come allora era prassi... (invito tutti a trovare quante affermazioni di Caterina coincidono con la chiesa del Vaticano II e delle ulteriori apostasie perpetrate dal signor bergoglio) eppure loro dall'alto della loro scienza sentenziano che le visioni non riguardano noi cristiani del 2020 ma quelli del futuro.... mah!
Kiakiar
Siamo esseri umani possiamo sbagliare e a volte qualcosa ci sfugge. Non ho letto l' introduzione dell ' autore dell' articolo, scusate, è ovvio che non condivido quello che scrive. Anzi trovo calzante alla situazione di oggi le visioni della Beata. Lo rimuovo subito. Comunque non mi interessa far polemica su don Minutella, ma credo che si sbagli a pensare che si serve la Verita soltanto …More
Siamo esseri umani possiamo sbagliare e a volte qualcosa ci sfugge. Non ho letto l' introduzione dell ' autore dell' articolo, scusate, è ovvio che non condivido quello che scrive. Anzi trovo calzante alla situazione di oggi le visioni della Beata. Lo rimuovo subito. Comunque non mi interessa far polemica su don Minutella, ma credo che si sbagli a pensare che si serve la Verita soltanto criticando aspramente il silenzio e la complicità con modernisti, progressisti e massoni di certa parte del clero.
Io credo che ci sia una minoranza che non si allinea con il loro pensiero e che per poter servire il Vangelo è costretta a stare in silenzio, condannando piu o meno velatamente ,almeno per il momento, i loro sbagli, senza poter fare nomi e cognomi, servendosi della parola di Dio e della dottrina trasmessaci dagli apostoli. Se ci fosse una contestazione pubblica potrebbero essere scomunicati in massa, o per lo meno non potrebbero piu seguire i parrocchiani, ma essere" ufficialmente" misconosciuti come figli dalla Chiesa. Insomma vi aspettate una rivolta, una specie di pubblica ribellione ? Io credo che questi che stiamo vivendo, siano tempi molto delicati , in cui occorre almeno per il momento far tesoro della liberta che ci è ancora concessa per poter servire Dio, proclamando la Sua parola e non la nostra.
Le catechesi che preferisco infatti, sono quelle sulla parola di Dio, sui Santi, sulla morale cattolica, non quelle sulle proprie vicende personali. Il protagonista deve essere sempre e solo Dio e L' argomento principale la lotta contro il peccato, non contro i peccatori. Poi al momento giusto, probabilmente l' Altissimo manderà queste anime elette da Dio per combattere l' Anticristo, di cui parla san Luigi Grignion De Montfort e anche la Emmerick .Attendiamo questa svolta pregando , studiando meditando la Bibbia e l' insegnamento dei santi e lasciamo a Dio che vede ogni cosa per quello che realmente è, il giudizio sui Suoi ministri.
Diodoro
@warrengrubert Non per pignoleria linguistica, caro Warren, ma per mettere a fuoco il concetto, vorrei dire che l'attuale occupante del Soglio di Pietro non è "Antipapa" . Gli Antipapi storicamente esistiti furono contendenti politici dei Papi, ma non eresiarchi dediti a tempo pieno a fondare una Nuova Chiesa a PROPRIA immagine.
L'attuale Biancovestito è proprio questo, e lo è in modo esplic…More
@warrengrubert Non per pignoleria linguistica, caro Warren, ma per mettere a fuoco il concetto, vorrei dire che l'attuale occupante del Soglio di Pietro non è "Antipapa" . Gli Antipapi storicamente esistiti furono contendenti politici dei Papi, ma non eresiarchi dediti a tempo pieno a fondare una Nuova Chiesa a PROPRIA immagine.
L'attuale Biancovestito è proprio questo, e lo è in modo esplicito, addirittura irridente
warrengrubert
@Diodoro
Concordo con te nel dire che bergoglio è un eretico.
Lo chiamo antipapa perché imposto con dolo da una fazione politicizzata.
Per questo ho scritto che:
Francesco è un antipapa come ce ne sono stati tanti altri nella storia della chiesa, solo con la differenza che bergoglio è il peggiore di tutti poiché quelli del passato si facevano per sete di potere e denaro, bergoglio invece lo …More
@Diodoro
Concordo con te nel dire che bergoglio è un eretico.
Lo chiamo antipapa perché imposto con dolo da una fazione politicizzata.
Per questo ho scritto che:
Francesco è un antipapa come ce ne sono stati tanti altri nella storia della chiesa, solo con la differenza che bergoglio è il peggiore di tutti poiché quelli del passato si facevano per sete di potere e denaro, bergoglio invece lo fa per rovinare la chiesa e disperdere il gregge cosicché i lupi li possano sbranare
warrengrubert
@Kiakiar
Il mio intervento era sul giudizio che l'autore dell'articolo ha dato sulle profezie di Santa Caterina, non su Minutella...
non vorrei dire frasi fatte ma...
“Nel corso della storia, è stata l'inattività di coloro che avrebbero potuto agire; l'indifferenza di coloro che avrebbero dovuto saperlo più degli altri; il silenzio delle voci quando più erano importanti, che ha reso possibile …More
@Kiakiar
Il mio intervento era sul giudizio che l'autore dell'articolo ha dato sulle profezie di Santa Caterina, non su Minutella...
non vorrei dire frasi fatte ma...
“Nel corso della storia, è stata l'inattività di coloro che avrebbero potuto agire; l'indifferenza di coloro che avrebbero dovuto saperlo più degli altri; il silenzio delle voci quando più erano importanti, che ha reso possibile il trionfo del male.”
Negus Hailè Selassiè I

I sacerdoti più degli altri dovrebbero testimoniare la Verità.
dici:

"Poi al momento giusto, probabilmente l' Altissimo manderà queste anime elette da Dio per combattere l' Anticristo, di cui parla san Luigi Grignion De Montfort e anche la Emmerick"

Ci hai mai pensato che ogni epoca ha il proprio "anticristo"? (di fatto già ora sono sorti molti anticristi. 2 gv.) per cui non aspettiamo le anime elette, noi siamo i soldati di Cristo e con i nostri limiti siamo chiamati a combattere, principalmente in noi, l'azione del maligno e difendere la chiesa da ogni eresia e tradimento, penso, specialmente se proviene da chi dovrebbe custodire e trasmettere la fede.
Recentemente ho letto che la Beata Vergine Maria disse a Cornacchiola:
Anche se chi dà un ordine ti sembra che sbagli, tu sei tenuto ad obbedire, a meno che quest’ordine tocchi la fede, la morale e la carità. Allora no!" (op. cit., p. 174).
Bergoglio ha osato toccare la fede, pervertire la morale, manipolare la carità.
E' un dovere non obbedirgli su questi temi violati dai falsi pastori del vat.II.
ciao.
Veritasanteomnia
@Kiakiar Provi a immaginare cosa potrebbe accadere se il 60% dei Porporati improvvisamente smettesse di tacere...
Kiakiar
@Veritasanteomnia
Credo che Dio abbia stabilito che la restaurazione della Chiesa non debba partire dai suoi vertici, dai porporati, ma dal calcagno della Vergine, da coloro che i " grandi" reputano piu insignificanti, probabimente da poveri laici e sacerdoti. La massoneria infatti controlla e condiziona l' apparato ecclesiastico e molti cardinali hanno ovviamente paura di perdere i propri …More
@Veritasanteomnia
Credo che Dio abbia stabilito che la restaurazione della Chiesa non debba partire dai suoi vertici, dai porporati, ma dal calcagno della Vergine, da coloro che i " grandi" reputano piu insignificanti, probabimente da poveri laici e sacerdoti. La massoneria infatti controlla e condiziona l' apparato ecclesiastico e molti cardinali hanno ovviamente paura di perdere i propri privilegi opponendosi apertamente a certi giochi di potere, oppure sono collusi essi stessi con questa organizzazione anticlericale. Comunque la guerra contro il maligno si puo vincere non alzando soltanto la voce ma rivestendosi dei meriti di Gesu, delle sue virtu , che sono anche quelle di Maria. Non è con la ragione umana che vinceremo l' astuto serpente, ma con la grazia di Dio. Occorre imitare Gesu e Maria in tutto, meditare ogni sera i loro insegnamenti , le loro lezioni di vita. È con la santità non con la teologia fine a se stessa, con l' estenuante insistenza su polemiche e dispute riguardo la corruzzione di questo o quel prelato che vinceremo la guerra contro il peccato. Ma con la fedele imitazione della Madonna con l' offerta della nostra vita a Dio rinunciando ogni giorno alla nostra volontà, al nostro amor proprio per far trionfare quello di Dio. Bisogna prima convertirsi, crescere nella conoscenza di Dio, alla scuola di Maria, alla scuola dei santi, prima di voler convertire gl' altri. C'è bisogno di una lunga e accurata preparazione ...Come un atleta si prepara alla gara, noi dovremmo allenarci a rendere la nostra testimonianza cristiana ogni giorno, soprattuto per i giorni in cui lo scontro frontale con gli adepti di Satana sara ancora piu aperto. La santita non consiste nel svegliarsi la mattina e improvvisarsi novelli Savonarola tuonando contro peccatori, eretici, apostati. L' indignazione per chi offende o tradisce Cristo, è in molti casi giusta, ma non deve essere questa il motore delle nostre azioni ma l'amore . La santita è una strada lastricata di rinunce , di adii all'orgoglio, alla superbia, alla presunzione di essere migliori di altri. La santita costa fatica, e un continuo morire a se stessi, un continuo preferire gl' altri a se, un continuo chiedere il bene per tutti , una continua espiazione dei debiti contratti con la giustizia divina.
Gesu per trent'anni prima di dedicarsi alla pubblica predicazione crebbe in sapienza e grazia obbedendo alla Madre. Coltiviamo sul suo esempio innanzi tutto la nostra vita interiore, dedichiamici al nostro perfezionamento spirituale prima di occuparci di quello degl'altri, prima di presumere che la nostra santità sia tale da dar efficacia e forza persuasiva alle nostre parole, non diamolo per scontato perfavore. San Pio da Petralcina inviava i suoi figli spirituali al santuario di San Michele Arcangelo per pregare per lui, perché non presumeva di essere sempre nel giusto e sapeva che bisognava sempre stare attenti e in guardia dagl'attacchi e dai sottili inganni del maligno. Quando saremo come frutti maturi pronti per esser colti dall' albero, allora Dio ci usera per l' aperto scontro contro le schiere del male. Per questo dico che è bene denunciare l' eresia , i tradimenti e i rinnegamenti di Cristo, ma ognuno lo faccia dal posto che Dio in questo momento gli ha assegnato , secondo la modalità che la santa prudenza gli suggerisce, senza presunzione , ma nel totale abbandono alla Sua volontà, alzando i toni solo per difendere le verità di fede, non la propria reputazione. Dobbiamo imparare a perdere per vincere, a rinunciare ai nostri progetti personali se non collimano con quelli di Dio, dobbiamo prima imparare a conoscerci, a rinnegare noi stessi, prima di predicare a coloro che rinnegano i valori cristiani , lo Spirito di Dio riempe vasi vuoti, vuoti di orgoglio. I nostri tempi non sono quelli di Dio, attendiamo percio con l'arma del Rosario sempre pronta all'uso la salvezza da questi giorni tristi, come l' hanno attesa Simeone e Anna di Fanuel . Con gl' occhi dello spirito, a imitazione di questi due santi personaggi, saremo capaci di riconoscere ,quando verranno, questi nuovi apostoli, che ci guideranno nella lotta contro Satana per far trionfare ancora una volta Gesu Cristo istruendoci ed edificandoci coi loro esempi sulla via del vero amore al Vangelo. Leģga a proposito @warrengrubert il Trattato della Vera devozione alla Santa Vergine al numero 54 e 59, e capirà di cosa parlo. Santa giornata
Veritasanteomnia
Allora cara @Kiakiar, visto che lei sa cosa è la Santità, coraggio! Impegniamoci. Come le ho già detto, ognuno ha i suoi Carismi e la sua propria chiamata. Ciascuno deve seguire la "sua" chiamata: chi è chiamato al silenzio, taccia! E chi è chiamato a parlare, parli!
Joshua.
Lo Swift non è l'anticristo. L'anticristo nell'Apocalisse e' rappresentato da una persona ben precisa o un'entità di persone. Questo lo afferma la Madonna a don Gobbi, quando l'Anticristo era l'Islam, quando minacciava d'invadere l'Europa. Quindi lo Swift è un mero strumento della Bestia, la Massoneria, a cui obbedisce il pastore-idolo o i pastori-idolo, che obbediscono alla varie teologie, …More
Lo Swift non è l'anticristo. L'anticristo nell'Apocalisse e' rappresentato da una persona ben precisa o un'entità di persone. Questo lo afferma la Madonna a don Gobbi, quando l'Anticristo era l'Islam, quando minacciava d'invadere l'Europa. Quindi lo Swift è un mero strumento della Bestia, la Massoneria, a cui obbedisce il pastore-idolo o i pastori-idolo, che obbediscono alla varie teologie, filosofie, ideologie di questo mondo. Un vero teologo illuminato dovrebbe saper dare una risposta che tenga conto della Parola di Dio, della Teologia, delle rivelazioni delle anime mistiche come la Valtorta, la Picarreta. Questo per me è pula che il vento disperde. Mons Livi pur avendo la Filosofia e la Teologia, senza la Mistica, penetrava i problemi come una lama. Era un gigante.
nolimetangere
👏👏👏👏👏
solosole
Lavatevi la bocca quando parlate di Sua Santità Benedetto XVI
nolimetangere
👏👏👏👏👏
nolimetangere
Insomma Cavalcoli dice tutto e il suo contrario. In parole povere che i cattolici devono sciropparselo.
Questo non puó volerlo Dio, ma la Massoneria ossia Satana.
Dio e Satana non vogliono la stessa cosa per gli uomini.
Joshua.
Lo Swift non è l'anticristo. L'anticristo nell'Apocalisse e' raporesentato da una persona ben precisa o un'entità di persone. Questo lo afferma la Madonna a don Gobbi, quando l'Anticristo era l'Islam, quando minacciava d'invadere l'Europa. Quindi lo Swift è un mero strumento della Bestia, la Massoneria, a cui obbedisce il pastore-idolo o i pastori-idolo, che obbediscono alla varie teologie, …More
Lo Swift non è l'anticristo. L'anticristo nell'Apocalisse e' raporesentato da una persona ben precisa o un'entità di persone. Questo lo afferma la Madonna a don Gobbi, quando l'Anticristo era l'Islam, quando minacciava d'invadere l'Europa. Quindi lo Swift è un mero strumento della Bestia, la Massoneria, a cui obbedisce il pastore-idolo o i pastori-idolo, che obbediscono alla varie teologie, filosofie, ideologie di questo mondo. Un vero teologo illuminato dovrebbe saper dare una risposta che tenga conto della Parola di Dio, della Teologia, delle rivelazioni delle anime mistiche come la Valtorta, la Picarreta. Questo per me è pula che il vento disperde. Mons Livi pur avendo la Filosofia e la Teologia, senza la Mistica, penetrava i problemi come una lama. Era un gigante.
nolimetangere
È stato uno dei tanti strumenti usati dalla massoneria per costringere Ratzinger alle dimissioni. Un altro strumento usato fu l'insubordinazione e la disubbidienza ed il mobbing. Sono certa che le parole del Papa non trovavano ascolto. E poi quando ha letto il rapporto sull'omosessualità, sulle lobby gay, io dico che è rimasto schifato. Certo non lo dà a vedere ha altro sangue Ratzinger e modi …More
È stato uno dei tanti strumenti usati dalla massoneria per costringere Ratzinger alle dimissioni. Un altro strumento usato fu l'insubordinazione e la disubbidienza ed il mobbing. Sono certa che le parole del Papa non trovavano ascolto. E poi quando ha letto il rapporto sull'omosessualità, sulle lobby gay, io dico che è rimasto schifato. Certo non lo dà a vedere ha altro sangue Ratzinger e modi garbati e signorili, e soprattutto eleganti ed educati, sobri, non lo darebbe mai a vedere. Sa contenersi, mica come certi personaggi che si fanno credere chissà chi ma poi si dimostrano per quel che sono. Perchè fingevano e poi non reggono il gioco. Invece Ratzinger ha lo Spirito di Dio su di lui. Forse si è immolato per il bene della Chiesa condannandosi ad una vita di silenzio e ingoiare i rosponi eretici di chi si è messo al posto suo. Che martirio dover ascoltare tutte quelle eresie..
nolimetangere
Monsignor Livi: “Nella Chiesa l’eresia è al potere e l’ignoranza è stata canonizzata”
E che ignoranza...!
Joshua.
Finta ignoranza, finta ingenuità, per mettersi al pari della gente comune e poterla ingannare e far tacere noi figli della luce che ci vediamo e che gridiamo dai tetti di ogni dove.