Stato di emergenza, ora sotto con il clima

Con il pretesto della pandemia è stato liquidato il sistema liberal-democratico con tutto quel che significa. E ormai è ovvio che, finito il Covid, …
Lugatartuga Rossi
🌡️☀️🌡️ TUTTO PROGRAMMATO🌩️EMERGENZA CLIMATICA DURATURA 🌡️☀️🌡️ (rumble.com)

Transizione energetica e il ruolo delle grandi compagnie del petrolio e del gas. Un settore che ha un fatturato annuo di tremila miliardi di dollari e circa dieci milioni di occupati: oggi gli si chiede di abbattere drasticamente le emissioni e di riconvertirsi all'energia rinnovabile. Saranno davvero …More
🌡️☀️🌡️ TUTTO PROGRAMMATO🌩️EMERGENZA CLIMATICA DURATURA 🌡️☀️🌡️ (rumble.com)

Transizione energetica e il ruolo delle grandi compagnie del petrolio e del gas. Un settore che ha un fatturato annuo di tremila miliardi di dollari e circa dieci milioni di occupati: oggi gli si chiede di abbattere drasticamente le emissioni e di riconvertirsi all'energia rinnovabile. Saranno davvero disposti a farlo? Forse è già troppo tardi. Ma per correre ai ripari e almeno limitare i danni del cambiamento climatico bisognerà rinunciare sempre di più al petrolio e al gas. Eppure, i grandi gruppi petroliferi conoscevano l'impatto delle emissioni inquinanti dei combustibili fossili sul clima già negli anni '80, ma hanno taciuto e spesso negato. Oggi però tutto è alla luce del sole, allora perché si continua a investire in modo massiccio su estrazione, raffinazione e trasporto di petrolio e gas?
raiplay.it/…27092021-c41c5896-17c6-47e9-bde9-d11f152e98dd.html

Il cambiamento climatico è ormai al primo posto tra le emergenze del pianeta e l'urgenza della transizione energetica è stata abbracciata da tutti i Paesi più industrializzati. A cominciare dalle auto elettriche, il mondo intero si è lanciato verso una vera e propria "rivoluzione elettrica". Il fabbisogno dei minerali e dei metalli con i quali si producono le batterie delle auto elettriche, dei cellulari, gli accumulatori delle pale eoliche e dei pannelli fotovoltaici è esploso. Sono le cosiddette "terre rare", la cui estrazione però non è a costo zero.
rumble.com/…gine-dalluomo-deve-iniziare-una-lotta-sociale.html

CENTRALI ELETTICHE A CARBONE IN CINA X ALIMENTARE IE CRIPTVALUTE 1

BITCOIN uguale a 41.045,11 euro

raiplay.it/…06092021-a5a33644-be51-4d8a-9ec4-8a17ad426112.html

DO Black: la prima carta di credito al mondo con carbon limit
Doronomy sta ora lanciando la prima carta di credito al mondo con un limite di impronta di carbonio, DO Black. Il lancio di questa carta premium segna la prima pietra miliare nel supporto che Doronomy fornisce al segretariato delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) per incoraggiare l'azione globale per il clima. DO Black non solo aiuta gli utenti a monitorare e misurare le emissioni di CO2 associate ai loro acquisti, ma pone anche un limite all'impatto climatico della loro spesa. Gli utenti possono ora registrarsi per registrare l'interesse per DO Black.
mastercard.com/…the-world-s-first-credit-card-with-a-carbon-limit/

Severn Suzuki - Discorso alle Nazioni Unite. Rio de Janeiro (1992)
youtube.com/watch?v=jCdAdKw7IVk

Valentina Fusco Tutto Programmato 2a parte
youtube.com/watch?v=TFplVVmnVFM

Come rinasce una dittatura! - YouTube
youtube.com/watch?v=UjBcCvOTCOw

🤫🤔🤫 Draghi potrebbe prorogare ancora lo stato di emergenza? La data fatidica è quella del 31 gennaio 2022: "Alla scadenza dello stato di emergenza, le amministrazioni e gli enti ordinariamente competenti, subentrano in tutti i rapporti attivi e passivi, nei procedimenti giurisdizionali pendenti", recita il decreto. Significa che Regioni e Comuni riprendono appieno i propri poteri "commissariati" dal Governo nei territori di spettanza. Ma il governo potrebbe in teoria trovare il modo di prorogare ancora lo stato di emergenza? La risposta è sì. Se è vero che lo stato di emergenza attuale può essere prorogato soltanto fino al 31 gennaio 2022, è possibile, come sottolineato nei mesi scorsi da alcuni giuristi, che il governo valuti se proclamarne uno nuovo in caso di una crisi "inedita". Basterebbe forse, in fondo, dire che ora siamo di fronte a una nuova minaccia, quella costituita dalle varianti del Covid-19. Uno scenario improbabile, ma che non si può per ora escludere. Come del resto nulla esclude che l'obbligo di Green Pass possa essere prorogato anche oltre tale scadenza con una nuova legge ad hoc. Pare complesso oggi credere che la lunga trafila di queste settimane per l'organizzazione dei controlli, linee guida e circolari (oltre ai numerosi pareri legali) siano stati propedeutici a un obbligo di Green Pass per "soli" due mesi e mezzo, dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021. today.it/…stato-di-emergenza-fino-a-quando-2022-proroga.html 🤔🤫🤔