demaita
1.2K

Cronologia Ultimi Tempi – Aggiornamento

Riflessioni bibliche sulla Parusia, o Ritorno di Gesù; i segni premonitori, come, quando; per instaurare il suo Regno di Verità, Santità e Pace.
A) 1) Cronologia: La Storia di Israele è l’Orologio di Dio
Gli inizi degli ‘Ultimi Tempi della nostra Era’ sono indicati da alcune profezie che riguardano la Storia d’Israele:
Il Signore Gesù in Matteo 24,3 a questa domanda dei suoi discepoli: “Signore, quando? Quale sarà il segno della tua Parusia e della fine dei tempi?”
Egli risponde: Luca 21,24: “Gerusalemme sarà calpestata dai pagani finché i loro tempi siano compiuti”.
Dopo le dispersioni decise dagli imperatori romani, nel 70 e nel 132, e 1900 anni di esilio; nel 1948 gli ebrei sono ritornati in Palestina come sede del loro popolo, (e nel 1967 hanno ripreso anche il controllo di Gerusalemme quale loro capitale). Dunque il 1948 è l’anno della fine dei tempi della evangelizzazione dei pagani o delle genti.
Altro riferimento cronologico è la Parabola del Fico Mt 24,32. Fico che Osea 9,10 dice essere simbolo di Israele: ‘Dall’albero del fico imparate la parabola…quando le foglie spuntano sapete che l’estate è vicina’.
Il fico che mette le gemme, è interpretato come Israele che ritorna alla sua terra. Ed il ritorno di Gesù avverrà entro una generazione. Gesù in Mt 24,34 dice: ‘Non passerà questa generazione fino a che questo sia avvenuto’. E Il Salmo 89,10 dice: “Gli anni della nostra vita sono settanta, ottanta per i più robusti’.
Ossia il ritorno avverrà entro 70-80 anni dal 1948 = cioè dal 2018 al 2028.
Un altro riferimento cronologico è la profezia di Daniele:
Dan 9,25: “Da quando uscì la parola sul ritorno e la ricostruzione di Gerusalemme, fino a un principe consacrato, vi saranno 7 settimane, Dopo 62 settimane, un consacrato verrà soppresso senza colpa in lui. Il popolo di un principe che verrà distruggerà la città ed il Santuario”.
Ne 2,1-13: Anno 445, Decreto di Artaserse, e ritorno di Neemia e parte della popolazione esiliata ebrea, a Gerusalemme ed inizio della ricostruzione della città di Gerusalemme e del Tempio. Tolte le -69 settimane x7=483 a. col nostro anno di 365 giorni; ma calcolato con l’anno ebraico di 360 giorni, si arriva esattamente al 30 aprile del 30, data della crocifissione e morte di Gesù Cristo sul Golgota a Gerusalemme. Poi nel 70 ci sarà la distruzione di Gerusalemme da parte dei romani di Tito.
Ci sarà inoltre una serie di altri segni che avverranno nel periodo degli ‘Ultimi tempi’:
Matteo 24,7: ‘Sentirete parlare di guerre e di rumori di guerre, .. si leverà nazione contro nazione e regno contro regno’. Matteo 24,7, ‘e ci saranno carestie’. Luca 21,11 ‘e ci saranno pestilenze’, Matt 24,7 ‘e ci saranno terremoti in vari luoghi’. Lc 21,25: ‘e angoscia di nazioni per il fragore del mare e dei flutti’. Matt 24,9 ‘e vi consegneranno alla tribolazione e vi uccideranno’. Lc 21,25 Gl 2,31, At 2,20 ‘Vi saranno segni nel cielo, il sole si oscurerà e la luna diverrà come sangue’. Matt 24,14 ‘e sarà predicato il Vangelo in tutto il mondo’.
2) La grande apostasia:
La 2 Lettera ai Tessalonicesi, 2,1 dice: ‘riguardo alla venuta del Signore nostro Gesù Cristo… prima bisogna che venga la grande apostasia... e si manifesti l’uomo dell’iniquità,.. il quale non riconoscerà altro Dio al di sopra di sé,.. fino a sedersi nel Tempio proclamandosi Dio lui stesso’
In Matt 24,37 Gesù dice: ‘Come ai giorni di Noè, così sarà alla parusia del Figlio dell’uomo’. E com’era la situazione ai tempi di Noè? Genesi 6,5,11 dice: ‘Dio vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e che ogni desiderio del loro cuore non era altro che male e la terra era corrotta davanti a Dio e la terra era piene di violenza’.
Matt 24,12 ‘Per il moltiplicarsi delle iniquità, l’amore di molti si raffredderà’.
2 Lettera a Timoteo 3,1-ss è detto: ‘Negli Ultimi giorni.. gli uomini saranno egoisti, avidi d’oro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori,… empi, senz’amore… non sopporteranno più la sana dottrina’.
Matt 24,11 ‘e si leveranno molti falsi profeti ed inganneranno molti’ e la 1 Lettera a Timoteo 4,14 dice: ‘Negli ultimi tempi vi saranno quelli che abbandoneranno la fede, per seguire spiriti seduttori’.
3) Illuminazione delle coscienze. Miracolo di conferma. I castighi, per coloro che rifiutano questi segni di Dio. Fino al ‘grande castigo’.
L’illuminazione delle coscienze è una esperienza/grazia che Dio come ulteriore atto di grande misericordia, darà a tutte le genti della terra. Precedentemente ne hanno avuto esperienza Saulo/S.Paolo al momento della sua conversione, ed è presente nelle vite di alcuni Santi e Sante.
Per restare in ambito biblico, vediamo l’esperienza di Saulo/San Paolo.
Atti 9,1-9: «Saulo… mentre era in viaggio e stava per avvicinarsi a Damasco, all'improvviso lo avvolse una luce dal cielo e cadendo a terra udì una voce che gli diceva: «Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?». Rispose: «Chi sei, o Signore?». E la voce: «Io sono Gesù, che tu perseguiti! Orsù, alzati ed entra nella città e ti sarà detto ciò che devi fare».
Atti 22,6-10: “Mentre ero in viaggio e mi avvicinavo a Damasco, verso mezzogiorno, all'improvviso una gran luce dal cielo rifulse attorno a me; caddi a terra e sentii una voce che mi diceva: Saulo, Saulo, perché mi perseguiti? Risposi: Chi sei, o Signore? Mi disse: Io sono Gesù il Nazareno, che tu perseguiti. Quelli che erano con me videro la luce, ma non udirono colui che mi parlava. Io dissi allora: Che devo fare, Signore? E il Signore mi disse: Alzati e prosegui verso Damasco; là sarai informato di tutto ciò che è stabilito che tu faccia”. (Idem At 26,12-18).
Alla illuminazione delle coscienze seguirà un grande miracolo a conferma dell’origine divina di questi eventi.
Ma a causa di coloro che rifiutano questi segni di Dio e ancora non crederanno, Dio come ulteriore intervento di misericordia che mira alla conversione e salvezza, inizierà ad inviare una serie di castighi, fino al ‘grande castigo’. (C’è il parallelo con le piaghe d’Egitto di Esodo 7-11, prima dell’uscita di Mosè e del popolo dalla schiavitù dell’Egitto).
E’ il contenuto dei due settenari apocalittici: -Le sette trombe (Apoc cap. 8-11 alla fine delle quali c’è l’intervento della ‘Donna vestita di sole’ cioè di Maria SS.ma (Apoc cap. 12); e -le sette coppe dell’ira di Dio (Apoc cap 15-20).
4) Nel frattempo, Viene tolto il Katechon, l’ostacolo alla manifestazione dell’empio o anti-cristo:
2 Tess 2,6-7: “Ora sapete ciò che impedisce la sua manifestazione (dell’empio), che avverrà nella sua ora. Il mistero dell'iniquità è già in atto, ma è necessario che sia tolto di mezzo chi finora lo trattiene (=katechon). Solo allora sarà rivelato l'empio”.
5) Nella crescita dell’apostasia, avverrà la manifestazione dell’Anti-Cristo, e (dopo l’illuminazione delle coscienza ed il miracolo) l’inizio dei castighi fino alla grande tribolazione:
La grande tribolazione e l’anticristo arrivano nell’ultima delle 70 settimane del profeta Daniele (9,27), nei 7 anni finali che precederanno il ritorno di Cristo.
La 2 Lettera ai Tessalonicesi, 2,3 dice: ‘prima bisogna che venga la grande apostasia... e si manifesti l’uomo dell’iniquità,.. il quale non riconoscerà altro Dio al di sopra di sé,.. fino a sedersi nel Tempio proclamandosi Dio lui stesso’
L’Anti-cristo è chiamato in 2 Tess. 2,3 ‘il figlio della perdizione’, e in Apocalisse 11,7, ‘la bestia che sale dall’abisso’.
Da Dan 9,27 sappiamo che Costui inizierà la sua ultima settimana di 7 anni ottenendo la firma di un patto di pace tra le nazioni, (compreso tra ebrei e musulmani. Il superamento della guerra e della crisi economica gli otterranno la benevolenza e la presa del potere mondiale.
Questo personaggio avrà un magnetismo ed una eloquenza straordinari, sarà riconosciuto dagli ebrei come Messia).
Ma dopo 3 anni e mezzo, accentrato ormai tutto il potere getterà la maschera, romperà il patto ed inizierà la persecuzione ai cristiani, e di ogni credente, ebrei compresi. Fino a far sospendere ogni sacrificio, affinché tutti riconoscano solo lui come Dio (Dan 9,27 e Apocalisse 13,6-18); e fino ad imporre il suo marchio-segno su ogni persona, senza il quale non si potrà comprare e vendere.
(E poi per ulteriore certezza di controllo ed identificazione passerà ad installare il microcip ridotto a un grano, sotto la pelle (della mano o fronte) della persona. E così da una Banca elettronica centrale potrà controllare ogni persona, instaurando una spietata dittatura.)
Mc 13,19: “Quei giorni saranno giorni di tribolazione, la più grande che ci sia mai stata dal principio della creazione… e non ci sarà mai più. E se il Signore non avesse abbreviato i giorni, nessuno sarebbe salvato. Ma a causa degli eletti che si è scelto, ha abbreviato i giorni” Idem Mt 24,21-22.
-Catechismo Chiesa Cattolica: n. 675: “Prima della venuta di Cristo, la chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti credenti. La persecuzione che accompagna il suo pellegrinaggio sulla terra, svelerà il ‘mistero di iniquità’ sotto la forma di una impostura religiosa che offre agli uomini una soluzione apparente ai loro problemi, al prezzo dell’apostasia della verità. La massima impostura religiosa è quella dell’Anti-Cristo, cioè di uno pseudo-messianesimo in cui l’uomo glorifica se stesso al posto di Dio e del suo Messia venuto nella carne.”
6) Risposta del Cielo: l’intervento della Madre di Dio, e l’intervento del Signore Gesù:
Dopo le 7 trombe (Apoc 8-11) e prima delle 7 coppe dell’ira di Dio (Apoc 15-20): Intervento della Madre di Dio per proteggere i fedeli.
Apocalisse 12,1: “Poi un gran segno apparve nel Cielo: una donna rivestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi, e sul suo capo una corona di dodici stelle”.
Maria SS.ma, interverrà, nel combattere satana, il ‘gran dragone rosso’ Apoc. 12,3, l”altra bestia” (Apoc 13,11) l’anti-cristo; e preparare ed infine attirare “l’Agnello” (Apoc 14 ) il suo Figlio divino, il Signore Gesù Cristo. Che inizierà il periodo dei castighi delle “sette coppe dell’ira di Dio (Apoc 15-20). Poi Egli coi suoi angeli, nella battaglia di Armageddon vincerà tutte le nazioni a lui ostili, e le giudicherà. Ed annienterà satana e l’anticristo: Apocalisse 16,16, profetizzato da Ezechiele ai capitoli 28 e 38. (idem Matt 25, e da Zac 14,5, e da Apoc 16,6).
Apoc 19,11: “vidi apparire un cavallo bianco, chi vi sta sopra è chiamato il Fedele, il Verace, Egli giudica a combatte con giustizia…il suo nome è Verbo di Dio… e gli eserciti celesti lo accompagnano”.
2 Lettera ai Tessalonicesi 2,8: “Il Signore Gesù, ucciderà l’anticristo col soffio della sua bocca, e lo annienterà con lo splendore della sua venuta”.
Apoc 19,10 “e la bestia fu presa, e il falso profeta, e furono tutti e due gettati nelle stagno di fuoco”.
Apoc 20, 1-6: “Poi vidi scendere dal cielo un angelo con la chiave dell'abisso e una grande catena in mano. Egli afferrò il dragone, il serpente antico, cioè il diavolo, Satana, lo legò per mille anni, e lo gettò nell'abisso che chiuse e sigillò sopra di lui, perché non seducesse più le nazioni finché fossero compiuti i mille anni; dopo i quali dovrà essere sciolto per un po' di tempo”.
Mt 24,30: Allora comparirà nel cielo il segno del Figlio dell'uomo e allora si batteranno il petto tutte le tribù della terra, e vedranno il Figlio dell'uomo venire sopra le nubi del cielo con grande potenza e gloria. Egli manderà i suoi angeli con una grande tromba e raduneranno tutti i suoi eletti dai quattro venti, da un estremo all'altro dei cieli.”
E ciò si concretizza con il ‘rapimento degli eletti’.
7) Il rapimento, o elevamento degli eletti:
Durante il tempo dei castighi, ci sarà il rapimento, o elevamento degli eletti.
Luca 17,28 Dice: ‘Nel giorno in cui Lot uscì da Sodoma, Dio fece piovere fuoco e zolfo dal cielo, e li fece perire tutti, così sarà nei giorni in cui il Figlio dell’uomo ritornerà, in quella notte due saranno in un letto, uno sarà preso e l’altro lasciato. Due donne saranno a macinare, una sarà presa e l’altra lasciata’.
Mt 24,40: “Allora due saranno nel campo, uno sarà preso ed un altro lasciato. Due donne saranno a macinare, una sarà presa e un’altra lasciata”.
Sia in questo versetti evangelici, sia in S.Paolo, 1 Tess, si vede che Gesù nella prima parte della Parusia non tocca terra. Resta in alto tra le nubi. E trasporta i rapiti in un luogo che non è specificato (in attesa di riportarli sulla ‘nuova Terra’ per il Regno di verità, giustizia, pace, santità.)
1 Tess 1,10: “attendiamo dai cieli il suo Figlio, che egli ha risuscitato dai morti, Gesù, che ci libera dall'ira ventura.”
1 Tess 4,15-18: Questo vi diciamo sulla parola del Signore: noi che viviamo e saremo ancora in vita per la venuta del Signore, non avremo alcun vantaggio su quelli che sono morti. Perché il Signore stesso, a un ordine, alla voce dell'arcangelo e al suono della tromba di Dio, discenderà dal cielo. E prima risorgeranno i morti in Cristo; quindi noi, i vivi, i superstiti, saremo rapiti insieme con loro tra le nuvole, per andare incontro al Signore nell'aria, e così saremo sempre con il Signore. Confortatevi dunque a vicenda con queste parole.”
Nell’Antico Testamento anche Enoc (Ebr 11,5) ed Elia (2Re 2,11), sono stati rapiti/elevati in Cielo.
Il momento in cui avverrà il ‘rapimento degli eletti’ non è chiaro. Sembra che avverrà prima degli ultimi più grandi castighi e del ‘grande castigo’, per preservare gli eletti da quelle estreme sofferenze.
Un altro segno particolare durante i castighi, saranno i “Tre giorni di buio”, citato nella quinta coppa, in Apoc 16,10: “Il regno fu avvolto dalla tenebre. Gli uomini si mordevano la lingua per il dolore”.
Ha il precedente nella nona piaga d’Egitto: “Vennero dense tenebre su tutto il paese d’Egitto, per tre giorni. Non si vedevano più l’un l’altro e per tre giorni nessuno si poté muovere dal suo posto (Es 10,23).
8) Rinnovamento della Terra e instaurazione del Regno di Verità di Giustizia e di Pace.
Infine, liberati da satana e da tutti i suoi seguaci, tutto sarà rinnovato dal Signore. Gesù rinnoverà la terra intera, instaurando il suo regno di pace, di fraternità, di santità. Con tutti i giusti sopravvissuti alle persecuzioni ed in particolare i martiri:
Apoc 20,4-6: “Poi vidi dei troni. A quelli che vi si misero seduti fu dato di giudicare. E vidi le anime di quelli che erano stati decapitati per la testimonianza di Gesù e per la parola di Dio, e di quelli che non avevano adorato la bestia né la sua immagine e non avevano ricevuto il suo marchio sulla fronte e sulla mano. Essi tornarono in vita e regnarono con Cristo per mille anni. Gli altri morti non tornarono in vita prima che i mille anni fossero trascorsi. Questa è la prima risurrezione. Beato e santo è colui che partecipa alla prima risurrezione. Su di loro non ha potere la morte seconda, ma saranno sacerdoti di Dio e di Cristo e regneranno con lui per mille anni.”

B) Le Rivelazioni private complementari alla Rivelazione Biblica:
Le chiamiamo ‘rivelazioni private, però sono accreditate e espressamente previste dalla Rivelazione pubblica. Ma esigono prudente discernimento:
Atti: “2,16-21: “Fu detto per mezzo del profeta Gioele: Avverrà negli Ultimi Tempi, dice Dio, su tutti effonderò il mio Spirito, i vostri figli e le vostre figlie profeteranno… ed anche sui miei servi e sulle mie serve in quei giorni effonderò il mio Spirito, ed essi profeteranno,… prima che giunga il giorno del Signore, giorno grande e glorioso. E avverrà che chiunque invocherà il nome del Signore sarà salvato”.
Amos 3,7: “In verità, il Signore non fa cosa alcuna senza aver rivelato il suo consiglio ai suoi... senza rivelare il suo segreto ai suoi servi, i profeti.”
1) Tempo cronologico del Ritorno:
Anna Caterina Emmerick, 1823 : "Nel centro dell’inferno ho visto un abisso buio e dall'aspetto orribile e dentro di esso era stato gettato Lucifero, dopo essere stato assicurato saldamente a delle catene… Dio stesso aveva decretato questo; e mi è stato anche detto, se ricordo bene, che egli verrà liberato per un certo periodo, cinquanta o sessanta anni prima dell’anno di Cristo 2000”.
Luisa Piccarreta, da Nostro Signore Gesù, circa 1923:
“Amata figlia, voglio farti conoscere l'ordine della mia Provvidenza: in ogni corso di due mila anni ho rinnovato il mondo. Dopo i primi due mila anni l’ho rinnovato con il diluvio. Dopo i secondi duemila anni i buoni e i santi stessi hanno vissuto dei frutti della mia Umanità, e a volte hanno beneficiato anche del godimento della mia Divinità. Ora siamo arrivati alla fine dei terzi due mila anni, e ci sarà un terzo rinnovamento. Questa è la ragione di tutta questa confusione. È proprio da questa confusione che si sta preparando il terzo rinnovamento.”.
Maria Valtorta, da Nostro Signore Gesù, 27 agosto 1943: "Ora siamo nel periodo che io chiamo il periodo dei precursore dell'Anticristo. Poi arriverà quello dell'Anticristo, che è il precursore di Satana. Egli sarà aiutato dalle manifestazioni di Satana, le due bestie nominate nell’Apocalisse. Questo periodo sarà peggio del periodo attuale. Il male aumenterà sempre più. Dopo la sconfitta dell'Anticristo ci sarà un periodo di pace per dare gli esseri umani, scossi dallo stupore delle sette piaghe e della caduta di Babilonia, il tempo di raccogliersi sotto il mio segno”.
Don Stefano Gobbi , messaggi della B.V.Maria, 24 dicembre 1978:
“Simile alla prima sarà la sua Seconda Venuta, figli prediletti. Come la sua nascita in questa notte, sarà il ritorno di Gesù… Il mondo sarà tutto avvolto nella tenebra della negazione di Dio, del suo ostinato rifiuto, della ribellione contro la sua legge d'amore. Il gelo dell'odio avrà ancora reso deserte le strade del mondo. Così, quasi nessuno sarà pronto ad accoglierlo.
Di Lui, i grandi neppure se ne ricorderanno, i ricchi gli chiuderanno le porte, mentre i suoi saranno molto occupati a cercare e ad affermare se stessi…
Verrà all'improvviso e il mondo non sarà pronto per la sua venuta. Egli verrà per un giudizio a cui l’uomo si troverà impreparato… Anche in questa Seconda Venuta, il Figlio verrà a voi, attraverso sua Madre…
Voi vivete il mistero di questo Secondo Avvento, che vi prepara ad accogliere Gesù, quando tornerà a voi sulle nubi del cielo. Solo allora si compirà il Secondo Avvento che voi state vivendo».
2) La grande Apostasia
Apparizioni alle Tre Fontane (Roma), a Bruno Cornacchiola, 12/4/1947: La Madonna mostra a Bruno: “a terra un drappo nero, una veste talare da prete e sopra di essa una croce spezzata in più punti: "Questo è il segno che la Chiesa soffrirà, sarà perseguitata, spezzata; questo è il segno che i miei figli si spoglieranno...". "Poi la Madonna mi parla di ciò che sta avvenendo nel mondo, di quello che succederà nell'avvenire, come va la Chiesa, come va la fede e che gli uomini non crederanno più."
Don Stefano Gobbi, (messaggi della Madonna), 11 giugno 1988; “Sono giunti i tempi della generale confusione e del più grande turbamento degli spiriti. La confusione è entrata nelle anime e nella vita di tanti miei figli. Questa grande apostasia si diffonde sempre di più anche all’interno della Chiesa cattolica. Gli errori vengono insegnati e diffusi, mentre con tanta facilità sono negate le verità fondamentali della fede, che il magistero autentico della Chiesa ha sempre insegnato ed energicamente difeso contro qualsiasi deviazione ereticale”.
19 maggio 1991, “Sono i tempi predetti dalla Divina Scrittura, come quelli della grande Apostasia e della venuta dell'Anticristo. Sono i tempi della grande tribolazione e di innumerevoli sofferenze per tutti, che vi porterà a vivere gli ultimi avvenimenti in preparazione alla Seconda Venuta di Gesù nella gloria… Colui per mezzo del quale tutto è stato fatto, il Verbo incarnato, il Re di tutto l’universo, che deve tornare nella gloria per instaurare nel mondo il suo Regno”.
3 giugno 1989: "Gesù è Via, che conduce al Padre, per mezzo del Vangelo. La massoneria ecclesiastica favorisce le esegesi, che danno di esso interpretazioni razionalistiche e naturali, per mezzo dell'applicazione dei vari generi letterari, così che esso viene dilaniato in ogni sua parte. Alla fine si giunge a negare la realtà storica dei miracoli e della sua resurrezione e si mette in dubbio la divinità stessa di Gesù e la sua missione salvifica.
Dopo di avere distrutto il Cristo storico, la bestia con due corna simili a un agnello cerca di distruggere il Cristo mistico che è la Chiesa. La Chiesa istituita da Cristo è una sola: quella santa, cattolica, apostolica, una, fondata su Pietro...
La massoneria ecclesiastica cerca di distruggere questa realtà con un falso ecumenismo, che porta all'accettazione di tutte le Chiese cristiane, affermando che ciascuna di esse possiede una parte della verità. Essa coltiva il disegno di fondare una Chiesa ecumenica universale, formata dalla fusione di tutte le confessioni cristiane, fra cui la Chiesa cattolica.
...la massoneria ecclesiastica, in tante e subdole maniere, cerca di attaccare la pietà ecclesiale verso il Sacramento della Eucarestia. Di essa valorizza solo l'aspetto della Cena, tende a minimizzare il suo valore sacrificale, cerca di negare la reale e personale presenza di Gesù nelle Ostie consacrate. Per questo si sono gradualmente soppressi tutti i segni esterni, che sono indicativi della fede nella presenza reale di Gesù nella Eucarestia, come le genuflessioni, le Ore di adorazione pubbliche, la consuetudine santa di circondare il Tabernacolo di luci e di fiori.
...la massoneria ecclesiastica cerca di distruggere il fondamento della unità della Chiesa, con l'attacco subdolo ed insidioso al Papa. Essa ordisce le trame del dissenso e della contestazione al Papa; sostiene e premia coloro che lo vilipendono e gli disubbidiscono; propaga le critiche e le opposizioni di Vescovi e di teologi.
In questa maniera si demolisce il fondamento stesso della sua unità e così la Chiesa viene sempre più lacerata e divisa.”
Apparizioni di Civitavecchia (messaggi della Madonna): 30/7/1995: “Caro figlio, vi sto dando una dolorosa notizia. Satana si sta impadronendo di tutta l'umanità, e ora sta cercando di distruggere la Chiesa di Dio tramite molti sacerdoti. Non permettetelo!” “Figli miei, le tenebre di Satana stanno oscurando ormai tutto il mondo e stanno oscurando anche la Chiesa di Dio. Preparatevi a vivere quanto io avevo svelato alle mie piccole figlie di Fatima”; “A Roma le tenebre stanno scendendo sempre di più sulla roccia che mio Figlio Gesù vi ha lasciato per edificare, educare e far crescere spiritualmente i suoi figli”.
Apparizioni di Anguera (messaggi della Madonna): 3 marzo 1998 “Ci sarà una terribile crisi di fede. Una grande apostasia scuoterà la Chiesa e l’anticristo diffonderà i suoi errori e falsi insegnamenti per il mondo intero.” 9 aprile 1998 (Giovedì Santo) “Il grande piano del demonio è porre fine all’Eucaristia e distruggere il vero significato della vita consacrata. Accogliendo una falsa dottrina, molti diranno che Gesù è presente nell’Eucaristia solo simbolicamente: in questo modo il demonio trascinerà all’errore un grande numero di consacrati e fedeli. Questo è il tempo della grande confusione. Coloro che mi ascoltano non saranno mai ingannati. Fate attenzione, pregate. Amate la verità e siate in tutto come Gesù. Mio Figlio è realmente presente nell’Eucaristia con il suo corpo, sangue, anima e divinità. Quelli che insegneranno il contrario saranno gli inviati dall’anticristo. State attenti.” 04.10.2005 “L’umanità berrà il calice amaro della guerra. Verrà l’anticristo e le nazioni saranno in guerra. Sarà la più grande sofferenza per gli uomini.” 14/01/2006 “L’anticristo agirà con grande furia per distruggere la Chiesa del mio Gesù. Il suo più grande attacco causerà un danno spirituale come non si è mai visto dai tempi di Adamo. O figli, soffro per ciò che vi attende. Io sono vostra Madre e sarò vicina a voi.” 26.07.2005 “Colui che si oppone a Cristo si manifesterà e condurrà all’errore un grande numero dei miei poveri figli. State attenti. È un falso messia. Riuscirà a sedurre anche molti consacrati.” 20.04.2007 “Cari figli, colui che sarà accolto come l’illuminato sarà, in verità, il terrore delle nazioni. Il suo piano sarà solo uno, ma ciò che realizzerà porterà gravi conseguenze per i miei poveri figli.” 23.04.2007 “Cari figli, pregate. L’azione del demonio porterà molti a negare la Fede. Un piano terribile sarà messo in pratica con l’obiettivo di distruggere la Chiesa del mio Gesù.”
3) Illuminazione delle coscienze. Miracolo di conferma. Inizio dei castighi, per coloro che rifiutano questi segni di Dio. Fino al ‘grande castigo’.
-A Garabandal nel 1961 la Madonna ha profetizzato alle bambine veggenti, che in preparazione alla Parusia di Gesù, ci sarà un segno di Avvertimento, con la illuminazione delle coscienze, in cui ciascuno vedrà tutta la propria vita, come una anticipazione del giudizio finale di Dio, e alcuni mesi dopo sarà dato col miracolo un altro segno spirituale e visibile lasciato sul luogo delle apparizioni a prova della loro veridicità.
Testimonianza della veggente Conchita Gonzales (14 settembre 1965):
“L’Avvertimento è una cosa che viene direttamente da Dio. Sarà visibile dal mondo intero, qualunque sia il luogo in cui ci si troverà. Sarà come la rivelazione interiore a ciascuno di noi dei nostri peccati. I credenti come pure i non credenti e le genti di qualsiasi religione, lo vedranno e lo sentiranno”.
(22.10.1965): “Oh, sì, l’Avvertimento è molto temibile… Sarà come fuoco: non brucerà la nostra carne, ma noi lo sentiremo corporalmente e interiormente. Tutte le nazioni e tutte le persone lo sentiranno allo stesso modo. Nessuno vi sfuggirà e i non credenti, anche loro, proveranno il Timor di Dio”.
(Ottobre 1968): “Non si tratta di un fenomeno naturale; è qualcosa di soprannaturale che la scienza non potrà spiegare. Sarà una purificazione/correzione della coscienza del mondo. Anche quelli che non conoscono il Cristo, crederanno che è un Avvertimento di Dio”.
“L’Avvertimento passerà e si vedrà dappertutto, ognuno lo sentirà come un castigo, constatando tutto quello che hanno causato i suoi peccati. Ci viene mandato per la nostra purificazione, e purché non disperiamo, penso che ci farà un gran bene”.
“Credo che, in quel momento (dell’Avvertimento), la miglior cosa sarebbe di potersi trovare in chiesa, vicino al Santissimo Sacramento; Gesù ci aiuterebbe a sopportarlo. Sarà orribile quanto mai. Mai potrei descriverlo come me lo descrisse la Santissima Vergine! Non immaginiamo fino a che punto offendiamo il Signore!”
-A Medjugorje, nel 1981 la Madonna comunicando ai veggenti, 10 segreti, ha confermato che ci saranno all’inizio tre Avvertimenti, di cui il terzo sarà un segno spirituale e visibile lasciato sulla collina delle apparizioni a prova della loro veridicità, e poi se ancora non ci sarà conversione, seguiranno i castighi.
-Don Stefano Gobbi (messaggi della Madonna) -24 dicembre 1993: “Non lasciatevi prendere da vane ed inutili preoccupazioni, ma con Me vigilate nella preghiera e nell’attesa del suo ormai vicino ritorno »
22 maggio 1988: ”Ogni uomo vedrà se stesso nel Fuoco bruciante della Divina Verità. Sarà come un giudizio in piccolo”.
2 ottobre 1992: “Sarà come un giudizio in piccolo e ciascuno vedrà la propria vita e tutte le sue opere nella Luce stessa di Dio”.
4) Viene tolto il Katechon, l’ostacolo alla manifestazione dell’empio, anti-cristo.
Questa fisionomia del katechon o ostacolo, viene attribuita al Papa citato nel terzo segreto di Fatima.
Suor Lucia, 13/7/1917: “…il Santo Padre, prima di arrivarvi, attraversò una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregando per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino; giunto alla cima del monte, prostrato in ginocchio ai piedi della grande Croce venne ucciso da un gruppo di soldati che gli spararono vari colpi d'arma da fuoco e frecce, e allo stesso modo morirono gli uni dopo gli altri i Vescovi, Sacerdoti, religiosi e religiose e varie persone secolari, uomini e donne di varie classi e posizioni.”
Oggi noi diciamo che è attribuito come profezia al Papa Benedetto XVI, che resterà l’ultimo baluardo nella difesa della Verità, che verserà il suo sangue e diventerà martire.
5) Arrivo dell’Anti-Cristo, dei castighi e della grande tribolazione:
Maria Valtorta, da Nostro Signore Gesù, 27 agosto 1943: "Ora siamo nel periodo che io chiamo il periodo dei precursore dell'Anti-Cristo. Poi arriverà quello dell'Anti-Cristo, che è il precursore di Satana. Egli sarà aiutato dalle manifestazioni di Satana, le due bestie nominate nell’Apocalisse. Questo periodo sarà peggio del periodo attuale. Il male aumenterà sempre più.”
Luz de Maria, 2021, (messaggio di Gesù): “Il dominio degli alleati dell’anti-cristo si accentuerà con le repressioni sociali… i più potenti economicamente dominano l’umanità, hanno incastrato i governi tramite l’economia, per tenerli in pugno, ed in questo modo opprimere i popoli mediante leggi non valide… La massoneria, gli illuminati, i comunisti e le grandi tecnologie al servizio di satana ostacolano i miei disegni”.
Don Stefano Gobbi (messaggi della Madonna) 29 settembre 1994: «..All’Arcangelo Michele è affidato il compito di condurre alla battaglia le schiere degli Angeli e dei miei figli fedeli, contro le agguerrite armate di satana, del male, delle forze sataniche e massoniche ormai organizzate a livello mondiale in una sola grande potenza per mettersi contro Dio e contro il suo Cristo. S.Michele interverrà soprattutto per combattere l’antico nemico, Lucifero, che nell’ultima ora apparirà con tutta la tenebrosa potenza dell’Anticristo”.
6) Intervento di Maria SS.ma che precede quello del Signore Gesù.
Ven. Maria di Agreda, Spagna (XVII secolo) : "Mi è stato rivelato che attraverso l’intercessione della Madre di Dio, tutte le eresie scompariranno. Questa vittoria sulle eresie è stata riservata da Cristo alla Sua Santissima Madre. Negli Ultimi tempi il Signore diffonderà in maniera speciale la rinomanza di Sua Madre. Con Maria incominciò la redenzione e per mezzo della sua intercessione sarà conclusa. Prima della seconda Venuta di Cristo, Maria deve più che mai risplendere in Misericordia, forza e Grazia al fine di condurre i non-credenti verso la Fede Cattolica.
La potenza di Maria sui demoni negli ultimi tempi sarà considerevole. Maria estenderà il Regno di Cristo sui pagani e sui maomettani e ci sarà un tempo di grande gioia quando Maria, come Padrona e Regina dei Cuori, sarà incoronata."
San Luigi Grignon de Montfort: “Il potere di Maria su tutti i demoni risplenderà in modo particolare negli ultimi tempi, quando Satana insidierà il suo calcagno, cioè i suoi poveri schiavi e umili figli che lei susciterà per muovergli guerra. Questi saranno piccoli e poveri secondo il mondo, infimi davanti a tutti come il calcagno, calpestati e maltrattati come il calcagno lo è in confronto alle altre membra del corpo. In cambio saranno ricchi di grazia divina, che Maria comunicherà loro in abbondanza... con l'umiltà del loro calcagno, uniti a Maria, schiacceranno il capo del diavolo e faranno trionfare Gesù Cristo”.
Don Stefano Gobbi, Fatima (Portogallo), 11 marzo 1995: “In questo mio venerato Santuario tutti vi accolgo, miei prediletti e figli a Me consacrati, per racchiudervi nel sicuro rifugio del mio Cuore Immacolato.
Qui Io sono apparsa come la Donna vestita di sole, per indicarvi il cammino da percorrere, in questo vostro secolo, così insidiato e posseduto dalla Spirito del male.
Qui Io sono venuta dal Cielo per offrirvi il rifugio, in cui ripararvi, nel momento della grande lotta fra Me e il mio Avversario e nelle ore dolorose della grande tribolazione e del castigo.
Qui Io ho fatto sorgere il Movimento Sacerdotale Mariano e, per mezzo di questo piccolo figlio, che ho portato in ogni parte del mondo, in questi anni, mi sono formata la schiera pronta ormai alla battaglia ed alla mia grande vittoria.”
7) Il rapimento, o elevamento degli eletti:
M.Sampair: “Molti saranno sollevati prima del grande castigo. Vi saranno costernazioni ed opinioni contrastanti, quando questi figli prediletti scompariranno dalla terra. I vostri mezzi di informazione informeranno che essi sono stati rapiti. Ma essi sono stati trasportati in un regno soprannaturale dall’Eterno Padre”.
Maria Valtorta, 28/10/1943: “Il sollevamento verrà in Tre riprese: prima i santi, poi i peccatori che hanno già fatto penitenza, infine quelli che mi cercano urlando all'ultimo momento. Verrete incontro allo Sposo che viene”.
8) Rinnovamento della Terra e instaurazione del Regno di Verità di Giustizia e di Pace.
Nel 1917 (13/6/17) la Madonna a Fatima ha detto che: “Gesù vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore immacolato. A chi la abbraccia prometto la salvezza, e queste anime saranno amate da Dio come fiori posti da me ad adornare il suo trono”. (13/7/17): “Verrò a chiedere la consacrazione della Russia al mio Cuore immacolato e la comunione riparatrice nei primi sabati. Se si ascolteranno la mie richieste la Russia si convertirà e si avrà pace; diversamente diffonderà i suoi errori nel mondo promuovendo guerre e persecuzioni contro la Chiesa… infine il mio Cuore Immacolato trionferà. Il S.Padre mi consacrerà la Russia, che si convertirà, e sarà concesso al mondo un tempo di pace”.
Luisa Piccarreta (Messaggi di Nostro Signore Gesù), circa 1923 : “Amata figlia, … nel terzo rinnovamento, dopo che la terra sarà purificata e che la maggior parte della generazione presente verrà distrutta, Io sarò ancora più generoso verso le mie creature. Compirò il rinnovamento manifestando ciò che la mia Divinità faceva nella mia umanità, come agiva il mio Divino Volere con il mio Volere umano”.
Maria Valtorta (Messaggi di Nostro Signore Gesù), 27 agosto 1943: “Dopo la sconfitta dell'Anticristo ci sarà un periodo di pace per dare gli esseri umani, scossi dallo stupore delle sette piaghe e della caduta di Babilonia, il tempo di raccogliersi sotto il mio segno”.
2 dicembre 1943: "Io verrò a prendere il mio regno nella mia seconda Venuta e il mio trionfo finale. Attirerò a me il mondo dei viventi dello spirito, e le razze e nazioni convergeranno verso di Me per vedere la mia gloria che è coronata da una croce. La Pace scorrerà, poiché io sono il Signore della pace”.
Don Stefano Gobbi (Messaggi della Beata Vergine Maria); il 24 dicembre 1978:
“Gesù Verrà per instaurare il suo Regno nel mondo, dopo aver sconfitto e annientato i suoi nemici.”
19 maggio 1991: “siete ormai entrati negli ultimi tempi, che vi condurranno alla nuova era. Compito dello Spirito è di preparare l'umanità al suo completo cambiamento, di rinnovare la faccia del creato, di formare i nuovi cieli e la nuova terra. »
S.Luigi Orione, lettera del 3/7/1936: “..Avremo ‘nuovi cieli e nuova terra’. La società restaurata in Cristo, ricomparirà più giovane, più brillante, rianimata, rinnovata e guidata dalla Chiesa. Il cattolicesimo pieno di divina verità, di carità, di giovinezza, di forza soprannaturale, si leverà nel mondo e si metterà alla testa del secolo rinascente, per condurlo all’onestà, alla fede, alla felicità, alla salvezza”.

Conclusione:
Per questo la Bibbia termina con l’invocazione di Apocalisse 22,21: “Maran atà!”.
Maran-atà: Vieni, vieni presto! Adorato Signore Gesù, Abbiamo un infinito bisogno di Te, della tua Santa Mamma, Vi preghiamo, Vi invochiamo, Vi aspettiamo con tanta attesa, con tanta gioia, con tanto amore.

Alcune Fonti:
-La seconda venuta del Signore Gesù, nella S.Scrittura, teologia, spiritualità.
LA SECONDA VENUTA DI GESU' SI AVVICINA.
-La seconda venuta del Signore Gesù, nelle rivelazioni private.
LA SECONDA VENUTA DEL SIGNORE GESU' nelle rivelazioni private.
-Mauricio Ozaeta. El anticristo ya esta.
MAURICIO OZAETA. EL ANTICRISTO YA ESTA.
-Apocalisse: La Madonna rivela le trame anti-cristiane del Comunismo e della Massoneria laica ed ecclesiastica.
Apocalisse: La Madonna rivela le trame anti-cristiane del Comunismo e …
-Colui che si oppone a Cristo e la Tempesta | Profezie Anguera.
youtube.com/watch?v=9mW8Yk1CjxA
profezie3m.altervista.org/prof_3m1.htm
-Rivista, Il Segno del soprannaturale, Aprile 2021, pp. 32-37. Ottobre 2021, pp. 40-43.
Public domain