signummagnum
55.9K

MA QUALE CRISTO???... Riflessione troppo vera! (Da un lettore)

Cristo Re, chi sei? Domenica scorsa, dedicata a Cristo Re, la messa è stata quasi disertata; sicuramente si è notata la completa assenza dei giovani che, tranne la presenza di qualche boyscout, sembrano …More
Cristo Re, chi sei?
Domenica scorsa, dedicata a Cristo Re, la messa è stata quasi disertata; sicuramente si è notata la completa assenza dei giovani che, tranne la presenza di qualche boyscout, sembrano ormai spariti dalla Santa Messa. La predica dal contenuto tipicamente soft e rigidamente politically correct, ci ha presentato un Gesù “rivisto e corretto", più somigliante ad un amico, che ci guida e ci accompagna, più che ad un sovrano che deve imperare su ogni aspetto della nostra vita, pubblica e privata.
Un Cristo, amministratore cortese, di un ONG, il cui compito è cercare “equità” , "giustizia" per le masse, i nuovi poveri , gli immigrati, gli ultimi oppressi di questo mondo.
Non è più la festa di un Cristo trionfante sul mondo, sul peccato e sulla morte, ma la presentazione di un maestro buono di vita che cerca attraverso il dialogo, uomini di buona volontà, che più da redimere, sono da convincere ad adattarsi alla sua "fede" attraverso compromessi più o meno severi con la mentalità …More
piamaria
Bravo e profonda riflessione , signummagnum , grazie e grazie fra Pietro . Dio vi benedica tutti
il vandea
la Chiesa Cattolica ha celebrato Cristo Re l'ultima domenica d'ottobre con fede e devozione. I modernisti non celebrino nemmeno Cristo Re, in quanto non lo considerano loro Re, tradendolo di continuo con le loro empie idee di ecumenismo e dialogo.
N.S.dellaGuardia
Quale sapienza fu dedicare la festa di Cristo Re proprio la domenica prima di Ognissanti: senza Cristo Re non ci sarebbero tutti i Santi che tali divennero proprio per aver accolto il Re della loro esistenza, ed averlo amato e servito come l'Unico Re merita.
Poi venne il cvii degli "adulti"...
parrochus
La festa di Cristo Re dell´Universo celebrata l'ultima domenica di ottobre, ricorda e celebra soprattutto la veritá della fede cattolica sul regnare sociale di Cristo. Cristo in quanto Uomo è il nostro Re. E vuole essere riconosciuto come tale dalle persone singole, ma anche dalla societá, dagli stati, dalle loro leggi, costumi ed anche dagli Atti solenni e pubblici. Questo si celebra ogni anno …More
La festa di Cristo Re dell´Universo celebrata l'ultima domenica di ottobre, ricorda e celebra soprattutto la veritá della fede cattolica sul regnare sociale di Cristo. Cristo in quanto Uomo è il nostro Re. E vuole essere riconosciuto come tale dalle persone singole, ma anche dalla societá, dagli stati, dalle loro leggi, costumi ed anche dagli Atti solenni e pubblici. Questo si celebra ogni anno nella liturgia tradizionale ultima domenica di ottobre. Invece nel calendario liturgico dopa la reforma o meglio dire rivoluzione liturgica post-conciliare, la festa si sposta alla domenica ultima dell'anno liturgico. Cosí tutta la attenzione si sposta alla parusia cioè alla seconda venuta di Cristo nella gloria alla fine dei tempi. Cioè si celebra il Regno escatologico di Cristo. Cosí si silenzia la dottrina cattolica sull´ora presente, in cui pure il Nostro Signore Gesú Cristo in quanto Uomo vuole essere riconosciuto quale Signore e Re, delle nostre vite singole, ma anche della storia, della societá, dei stati. Questo "Regno sociale" é praticamente sparito dalla catechesi, dalla predicazione e dal magistero post-conciliare. E di lá deriva pure atteggiamento della totale submissivitá della Chiesa e dei suoi pastori oggi allo stato, guidato da chi sia.
warrengrubert
Non capiscono che più si edulcora il Vangelo e la Santa Dottrina, più i fedeli, specialmente i giovani, si allontanano dalla chiesa.