Francesco I
Una considerazione:
pensiamo ai nostri prelati, ben protetti nei loro palazzi, che sprecano milioni di euro per esaltare la sodomia:
Gli affreschi sodomitici dell'attuale presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia
o, ancor peggio a quelli che la sodomia la praticano
ed infine a coloro, come l'elemosiniere pontificio, che praticano la "carità" con i proventi del furto:
Cardinale di curia …More
Una considerazione:
pensiamo ai nostri prelati, ben protetti nei loro palazzi, che sprecano milioni di euro per esaltare la sodomia:
Gli affreschi sodomitici dell'attuale presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia
o, ancor peggio a quelli che la sodomia la praticano
ed infine a coloro, come l'elemosiniere pontificio, che praticano la "carità" con i proventi del furto:
Cardinale di curia infrange la legge per aiutare chi infrange la legge
e, se, invece i soldi provengono dall'obolo di San Pietro vengono usano per incoraggiare il vizio (sempre quello sodomitico, s'intende)
Trans perdono clienti per la pandemia: chiedono aiuto a Bergoglio che manda l’Elemosiniere

Qui invece ci troviamo di fronte ad un "alter Christus" , un principe di Santa Romana Chiesa che abbandona gli agi e gli onori per portare il frutto della sua conoscenza a popolazioni, un tempo civili, ma ora oppresse dal Negus, dai Ras e dall'ignoranza del clero locale.
ILDEGARDA .
Oggi abbiamo migliori condizioni e ottime conoscenze.
Oltretutto bisogna capire a cosa si applica la parola "vaccino".
Relativismo....
Francesco I
Il cardinal Massaia preparava ed iniettava il vaccino per le persone che non avevano contratto il vaiolo, dunque si trattava di profilassi, per quanto attiene l'aspetto terapeutico egli preparava ed iniettava il siero, che, in questo testo viene definito con terminologia di "innesto". Ed in effetti di innesto si trattava in quanto venivano prelevate dl bovino le cellule di anticorpi che l'…More
Il cardinal Massaia preparava ed iniettava il vaccino per le persone che non avevano contratto il vaiolo, dunque si trattava di profilassi, per quanto attiene l'aspetto terapeutico egli preparava ed iniettava il siero, che, in questo testo viene definito con terminologia di "innesto". Ed in effetti di innesto si trattava in quanto venivano prelevate dl bovino le cellule di anticorpi che l'animale aveva prodotto.
Francesco I
@Luca Santoro
Quella è la teoria di Beppe Grillo: vada invece a leggere le tavole di sopravvivenza dell'Istituto Centrale di Statistica della fine del XIX secolo: vedrà che nel 1888 , prima dell'introduzione della vaccinazione obbligatoria antivaiolosa la speranza di vita, alla nascita, era di soli 5 anni e mezzo!

La prima vaccinazione di massa obbligatoria ad essere introdotta in Italia fu …More
@Luca Santoro
Quella è la teoria di Beppe Grillo: vada invece a leggere le tavole di sopravvivenza dell'Istituto Centrale di Statistica della fine del XIX secolo: vedrà che nel 1888 , prima dell'introduzione della vaccinazione obbligatoria antivaiolosa la speranza di vita, alla nascita, era di soli 5 anni e mezzo!

La prima vaccinazione di massa obbligatoria ad essere introdotta in Italia fu quella antivaiolosa, resa obbligatoria dalla legge Crispi-Pagliani nel 1888. Nel 1939, invece, un anno prima dell'entrata in guerra, Mussolini rese obbligatoria la vaccinazione antidifterica entro i primi due anni di vita
Ancora negli anni '70 del XX secolo mia moglie insegnava nelle scuole medie presso l'ospedale Maria Adelaide di Savoia in Torino, in cui vi erano fanciulli affetti
da poliomielite, tutte persone provenienti dal sud Italia, che non erano state vaccinate per ignoranza da parte dei loro genitori

La presunta mancata efficienza dei vaccini in Africa deriva dalla corruzione:
Mi raccontava un medico di stanza nell'ospedale "De Martino" di Mogadiscio, che aveva sorpreso medici ed infermieri indigeni a dividere le dosi di vaccino (che l'Italia aveva regalato alla sua ex colonia) in tre o quattro parti, rendendolo del tutto inefficiente: le dosi, cosi risparmiate, venivano vendute sul mercato nero a paesi il cui ex colonizzatore non era stato così generoso come l'Italia!
Luca Santoro
Per me le malattie insorgono quando c'è un calo o un crollo delle difese immunitarie. Bisognerebbe indagare ed agire lì per non fare ammalare la gente. Ad oggi succede che molte persone stanno abbassando i loro livelli di difesa immunitaria a causa dei lock down, impossibilitati a forme di divertimento, poca esposizione al sole, disagi fisico/mentali che abbattono il sistema immunitario. La …More
Per me le malattie insorgono quando c'è un calo o un crollo delle difese immunitarie. Bisognerebbe indagare ed agire lì per non fare ammalare la gente. Ad oggi succede che molte persone stanno abbassando i loro livelli di difesa immunitaria a causa dei lock down, impossibilitati a forme di divertimento, poca esposizione al sole, disagi fisico/mentali che abbattono il sistema immunitario. La dipendenza dai farmaci non la reputo buona; tantomeno la dipendenza da vaccini da inocularsi per sempre (quale è la previsione attuale contro Covid e tutte le sue infinite varianti...)
Luca Santoro
Si ma è anche stato provato che le malattie seguono una parabola che diminuisce (discendente) man mano che le condizioni igieniche e sanitarie migliorano. In Occidente è successo questo, per cui non sono stati i vaccini da soli a combattere le malattie. Infatti in Africa, nonostante la gente si faccia i vaccini, ci sono le generazioni che continuano ad ammalarsi e a necessitare di vaccino, …More
Si ma è anche stato provato che le malattie seguono una parabola che diminuisce (discendente) man mano che le condizioni igieniche e sanitarie migliorano. In Occidente è successo questo, per cui non sono stati i vaccini da soli a combattere le malattie. Infatti in Africa, nonostante la gente si faccia i vaccini, ci sono le generazioni che continuano ad ammalarsi e a necessitare di vaccino, proprio perchè le condizioni igienico-sanitarie sono disastrose. Insomma il vaccino non è il salvatore, non lo è mai stato in realtà.
Francesco I
@Luca Santoro
Non sempre è così: per le malattie autoimmuni è esattamente il contrario. Ad esempio la miastenia gravis ed il pemfico, derivano da un eccesso di difese immunitarie e sono malattie mortali, altre meno gravi, come la psoriasi sono sempre malattie di questo tipo: proprio per quanto riguarda quest'ultima, malattia di per sé non mortale si verificarono parecchi decessi alla fine del …More
@Luca Santoro
Non sempre è così: per le malattie autoimmuni è esattamente il contrario. Ad esempio la miastenia gravis ed il pemfico, derivano da un eccesso di difese immunitarie e sono malattie mortali, altre meno gravi, come la psoriasi sono sempre malattie di questo tipo: proprio per quanto riguarda quest'ultima, malattia di per sé non mortale si verificarono parecchi decessi alla fine del XX secolo ed all'inizio del XXI in quanto spesso i dermatologi prescrivevano immuno-soppressori, tipo le ciclosporine , che eliminavano i sintomi della patologia ma distruggevano completamente le difese immunitarie.
Luca Santoro
ok, il senso è che le difese immunitarie devono essere sempre efficienti. In ogni caso il vaccino deve essere libero e non imposto. Invece, siamo nella direzione dell'obbligo. E' questo che bisogna ostacolare
signummagnum
Ottimo!
Francesco Federico
Vedi anche:

Padre Reginaldo Giuliani, apostolo e martire
Nella foto padre Robotti riceve dal Duce la medaglia d'oro alla memoria di padre Giuliani:

Padre Reginaldo Giuliani