Clicks3.9K
it.news
2

Continuano le purghe di Francesco: le ultime vittime

Monsignor Gian Paolo Montini, Promotore di Giustizia della Signatura Apostolica, presto sarà licenziato, all'età di 64 anni, scrive Marco Tosatti (29 agosto).

Il motivo: Montini ha criticato [educatamente] la riforma dei tribunali ecclesiastici delineata da Monsignore Pio Vito Pinto, Decano della Romana Rota e devoto di papa Francesco.

Tosatti scrive che l'errore di Montini è stato di non avere abbastanza "lealtà cieca, pronta e assoluta" pur non essendo oppositore del regime di Francesco.

Una seconda vittima recente di Francesco è Monsignor Alberto Perlasca. È stato rimosso a luglio dalla sezione economica della Segreteria di Stato, che ha più soldi della Banca Vaticana e non è controllata da nessuno.

Perlasca è stato reso Promotore di Giustizia alla Signatura Apostolica. Tosatti chiede se il prelato "molto serio" ha obiettato troppo, di fronte alle richieste provenienti da Francesco.

Un altro cambiamento riguarda Monsignor Sergio Aumenta, capo del dipartimento legale della Segreteria di Stato. È stato ritrasferito alla sua diocesi, Asti. I motivi di questo rientro sono avvolti nel mistero.

Foto: Gian Paolo Montini, #newsQmrypinnfz
warrengrubert
Quando regnava Giovanni Paolo II e poi Benedetto XVI, mi chiedevo spesso perché non facesse piazza pulita di certi personaggi del vaticano... lo sta facendo il παπαῖ...
I figli delle tenebre sono più scaltri dei figli della luce. Quando inizieremo ad imparare dalla scaltrezza di questi...
dis-graziati?
Marziale
"Io intanto stavo guardando e quel Corno (Bergoglio) muoveva guerra ai santi e li vinceva..."
Una ipotesi teologica sulla biblica figura del Falso Profeta, denominato incorrettamente AntiCristo.
Marziale