giandreoli
Mi guardo dall’esprimere giudizi su Padre Livio e Radio Maria, ma solo opinioni personali. Sottolineo che:
- ho notato anch’io, in passato, una certa esuberanza teologica di Padre Livio molto legata a Medjugorie che tuttavia ho rispettato, anche se non sempre condiviso, per essere comunque in linea con la retta dottrina della Chiesa, dei Pontefici precedenti e dell’attuale Catechismo
- ho notato …More
Mi guardo dall’esprimere giudizi su Padre Livio e Radio Maria, ma solo opinioni personali. Sottolineo che:
- ho notato anch’io, in passato, una certa esuberanza teologica di Padre Livio molto legata a Medjugorie che tuttavia ho rispettato, anche se non sempre condiviso, per essere comunque in linea con la retta dottrina della Chiesa, dei Pontefici precedenti e dell’attuale Catechismo
- ho notato anch’io un ingiusto rigore nei confronti di alcuni suoi giornalisti che, purtroppo con loro sofferenza, ho comunque attribuito ad una eccessiva prudenza (e talvolta ossequio) nei confronti del magistero di Papa Bergoglio
- sto osservando un graduale cambiamento di stile che lo distingue da Avvenire, Famiglia Cristiana, ed altre testate cattoliche nelle quali hanno posto solo opinioni e scrittori allineati con certe nuove teologie, progetti pastorali e nuovi indirizzi morali che trovo superficiali e permissivi
- Per questo, ora, ritengo che la presenza di P. Livio in Radio Maria controbilanci opportunamente e provvidenzialmente i nuovi (e malaugurati) indirizzi dottrinali e morali che vengono propagandati dalla grande maggioranza delle testate cattoliche e da quasi tutte quelle diocesane
- va infine notato che su Radio Maria si ascoltano anche giornalisti, dibattiti, tavole rotonde, conferenze di eccellente valore, competenza, chiarezza e solidità teologica e dottrinale.
Penso quindi che, pur con i limiti passati e presenti, comprensibili in una Radio di tale portata e immersa nel difficile settore degli attuali massmedia, il suo ruolo sia positivo e vada incoraggiato.
Testimone82
Aggiungo, come ho già scritto altre volte, il problema di padre Livio è Madjugorie.. Rimane strettamente legato a quello che dicono i veggenti e i messaggi. Su questo è granitico. Poi ha sviluppato nel corso degli anni un pensiero molto legato tra medjugorje e il papato. Quindi non può contraddirsi, sennò dovrebbe ritirare molti dei suoi libri dagli scaffali.
gianni toffali
ma perchè il"magistero" medjugorje ha priorità sul magistero di due millenni? personalmente mi fido poco di veggenti imprenditori di se stessi...se a padre livio pare normale...per me è una c.....pazzesca
antiprogressista
Come definire il Fanzaga? Non riesco a trovare le parole adatte, lascio parlare il seguente articolo:
apostatisidiventa.blogspot.com/…/il-robespierre-…
gianni toffali
esperto in piegamenti
antiprogressista
I vergognosi insulti di Fanzaga a Mario Palmaro il giorno successivo al suo funerale non possono essere dimenticati!
Non può essere dimenticato neppure il livore con cui ha spesso attaccato coloro che criticavano Bergoglio: se non voleva criticare l'argentino biancovestito avrebbe almeno potuto tacere: ha preferito asservirsi volontariamente al regime taleban-bergogliano e, se non si pentirà in …More
I vergognosi insulti di Fanzaga a Mario Palmaro il giorno successivo al suo funerale non possono essere dimenticati!
Non può essere dimenticato neppure il livore con cui ha spesso attaccato coloro che criticavano Bergoglio: se non voleva criticare l'argentino biancovestito avrebbe almeno potuto tacere: ha preferito asservirsi volontariamente al regime taleban-bergogliano e, se non si pentirà in tempo, ne risponderà davanti a Dio!
gianni toffali
Forse che è la volta buona che Bergoglio gli sfilerà la radio.. Chi di radio colpisce (don Mario galbiati), di radio perisce
Maath
All'inizio bergoglio sembrava solo un po' stravagante, poi le sue sparate sembravano ignoranza ingenuità, poi ancora suggerimenti di collaboratori cattivi, ora sempre più si vede che facevano parte di un disegno preciso. All'inizio padre livio poteva sorvolare, tentare di giustificare, poi è arrivato alla fase in cui doveva tacere per non essere colpito, ma sta arrivando la fase in cui dovrà …More
All'inizio bergoglio sembrava solo un po' stravagante, poi le sue sparate sembravano ignoranza ingenuità, poi ancora suggerimenti di collaboratori cattivi, ora sempre più si vede che facevano parte di un disegno preciso. All'inizio padre livio poteva sorvolare, tentare di giustificare, poi è arrivato alla fase in cui doveva tacere per non essere colpito, ma sta arrivando la fase in cui dovrà nascondersi o affrontare a viso aperto, specie se viene come si prevede un papa ancora peggiore, il nemico. Perciò capisco che Padre Livio non voglia mettere a rischio la sua creatura per cui ha lavorato con successo tuttala vita, ma non lo giustifico. Sono le fasi che ha attraversato ogniuno di noi penso nello svolgersi della tragedia Bergoglio. Non scegliere è già una scelta, fallimentare secondo il Vangelo( ne carne ne pesce). Non penso che possano togliere la Radio a Padre Livio e darla ad un 'altro prete. So che Radio Maria ha sempre vantato una certa indipendenza dagli sponsor e persino dalla gerarchia, arriverà il momento in cui sarà una carta preziosa preparata a suo tempo dalla provvidenza per essere giocata nella partita della Verità.
maria immacolta
Ma Gesù ha detto:"Sia invece il vostro parlare si, si,no,no, il di più viene dal maligno"
N.S.dellaGuardia
Padre Livio probabilmente ha il timore che anche Radio Maria sia appesa ad un filo.
Se cerca come dite voi di avere "il piede in 2 scarpe" è solo per cercare di continuare la sua missione, di portare Gesù nelle case con la radio.
Per tante persone, la maggior parte purtroppo anziane, visto che tra le ultime generazioni parlare di Radio Maria è come dire Gianni e Pinotto, essa rimane un quotidiano…More
Padre Livio probabilmente ha il timore che anche Radio Maria sia appesa ad un filo.
Se cerca come dite voi di avere "il piede in 2 scarpe" è solo per cercare di continuare la sua missione, di portare Gesù nelle case con la radio.
Per tante persone, la maggior parte purtroppo anziane, visto che tra le ultime generazioni parlare di Radio Maria è come dire Gianni e Pinotto, essa rimane un quotidiano conforto ed una presenza che dona pace e speranza.
Vale quindi la pena di capire la sua posizione e la scelta di "ingoiare rospi" per amore di coloro a cui questo servizio verrebbe a mancare.
Magari l'emittente non verrebbe chiusa ma finirebbe nella galassia dei media vaticani gestiti dai soliti noti.
Inoltre con le sue citazioni mirate, Padre Livio mette con le spalle al muro il Vaticano, riportando solo le parole che ancora testano nel solco dell'ortodossia, svelando a lorsignori quanto si allontanino da essa.
Sicuramente tutto ciò presuppone per lui in carico di lavoro supplementare nella preparazione dei suoi interventi.
Una croce quindi non da poco.
Verrà presto il giorno in cui Padre Livio potrà parlare liberamente, perché sarà chiaro per tutti (e non per pochi) che Radio Maria, come la Chiesa intera, è nelle mani di Dio e non del vaticano.
La Verità vi farà liberi
Se la Verità non la proclami tutta Intera che Missione è?
Diventa Ipocrisia!
Il Signore a lui come a noi sta chiedendo di essere Testimoni della Verità, come Gesù, che non ha avuto paura di perdere tutto e che a causa della Verità è finito in Croce.
Se il Signore chiede questo, da anche la Grazia per affrontarlo!
Tutto il resto sono solo calcoli umani.
gianni toffali
N.S.dellaGuardia
si esatto...il motivo dell'omertà è esattamente questo. però a mio parere, padre Livio Fanzaga, dovrebbe perlomeno evitare di citarlo...altrimenti si che il "lisciaggio" all'innominabile diventa asservimento e ipocrisia...
N.S.dellaGuardia
Parlate di ipocrisia od omertà mi sembra un po' esagerato.
Se a Parte Livio importasse la sua sedia o la sua carriera potrebbe citare ben altri discorsi vaticani, specie quelli in linea con le nuove teologie, le ultime encicliche, i recenti sinodi, o semplicemente le conferenze stampa ad alta quota.
Non mi sembra che abbia cambiato il messaggio o i contenuti dei suoi interventi degli ultimi 6 …More
Parlate di ipocrisia od omertà mi sembra un po' esagerato.
Se a Parte Livio importasse la sua sedia o la sua carriera potrebbe citare ben altri discorsi vaticani, specie quelli in linea con le nuove teologie, le ultime encicliche, i recenti sinodi, o semplicemente le conferenze stampa ad alta quota.
Non mi sembra che abbia cambiato il messaggio o i contenuti dei suoi interventi degli ultimi 6 anni per compiacere qualcuno, almeno questo mi sembra evidente.
Come ho detto prima se non gli importasse preservare integra la missione di Radio Maria sarebbe molto più facile per lui levarsi tutti i sassi dalle scarpe e dire ciò che pensa di certe derive teologiche, morali, e chi più ne ha più ne metta, di provenienza vaticana.
Maath
@N.S.dellaGuardia è vero che molte persone anziane e non rimarrebbero senza Radio Maria ma prima o poi bergoglio o chi per lui esigerà che si trasmettano le sue eresie pena la scomunica (vedi sinodo dell'amazzonia) Per contro è proprio per l'immobilità di cardinali, siti e Radio cattoliche di primo piano che moltissime persone non si accorgono di nulla dell'apostasia del paganesimo che entra, …More
@N.S.dellaGuardia è vero che molte persone anziane e non rimarrebbero senza Radio Maria ma prima o poi bergoglio o chi per lui esigerà che si trasmettano le sue eresie pena la scomunica (vedi sinodo dell'amazzonia) Per contro è proprio per l'immobilità di cardinali, siti e Radio cattoliche di primo piano che moltissime persone non si accorgono di nulla dell'apostasia del paganesimo che entra, degli abusi del clero, dell'immoralità normalizzata, della socializzazione intramondana della fede. La gente si allontana da Cristo credendosi cattolicissima
N.S.dellaGuardia
Il problema è che Radio Maria non sparirebbe, diventerebbe una tromba in più del minculpop vaticano attuale. Ora almeno rimane una voce neutra, che di questi tempi è già qualcosa.
Immagino editoriali di Spadaro o notizie in diretta di greta al posto del Rosario...
signummagnum
Penso che la sofferenza di chi ha deciso di stare con due piedi in una scarpa (per motivi vari e diversi) sia grandissima. Nulla vale quanto la libertà di dire e seguire la verità fino in fondo. Porta tanti problemi ma da una gioia che nient e nessuno può dare, ed è il pegno di una immensa gloria in Paradiso
La Verità vi farà liberi
Concordo!
D'altronde se non avesse un prezzo non sarebbe "la via stretta" del Martirio.
La Verità vi farà liberi
Caro padre Livio,
la Chiesa di Cristo si trova ormai nell'ora delle Tenebre, ed, a immagine del suo Signore, è posta di fronte al Sinedrio del Mondo e della Falsa chiesa Anticristica.
Tutti noi, i pochi cattolici rimasti, siamo chiamati a rispondere all'infamante accusa di essere "seguaci del Nazareno" e le possibilità che ci si aprono innanzi, purtroppo, sono soltanto due:
il Sì del Martire
il …More
Caro padre Livio,
la Chiesa di Cristo si trova ormai nell'ora delle Tenebre, ed, a immagine del suo Signore, è posta di fronte al Sinedrio del Mondo e della Falsa chiesa Anticristica.
Tutti noi, i pochi cattolici rimasti, siamo chiamati a rispondere all'infamante accusa di essere "seguaci del Nazareno" e le possibilità che ci si aprono innanzi, purtroppo, sono soltanto due:
il Sì del Martire
il No dell'Ipocrita.

Non c'è una via di mezzo, non si può essere allo stesso tempo con Cristo e contro Cristo, non si possono servire insieme "Dio e Mammona".

Per quanto riguarda il tuo ripetere "il Papa non può essere l'Anticristo", ti rispondo con due domande:
1) Siamo davvero sicuri che Bergoglio sia Papa?
2) "VADE RETRO SATANA, perché tu non pensi secondo Dio, ma secondo il mondo"
Gesù a chi lo disse?
3) anche non fosse lui l'Anticristo, non potrebbe più semplicemente esserne un Grande Servitore o Strumento?
Diodoro
Una nota: i Cattolici rimasti non sono pochi. Sono apparentemente minoranza fra il Clero (Clero del "Mondo Occidentale"; non così in Europa Centro/Orientale né in Africa, né nel Vicino Oriente); sono assoluta minoranza negli ambienti "qualificati" italiani; ma sono maggioranza fra chi frequenta le chiese. E fra i moltissimi che non frequentano, sono vivissimi ampi stralci di civiltà cattolica
Testimone82
Se dirà qualcosa cercherà di far sembrare la cosa poco rilevante e con un significato diverso da quello di Conte. In poche parole si arrampicherà sugli specchi come ha sempre fatto.
gianni toffali
E pensare che in questi giorni padre livio sta pubblicizzando il suo libro sul modernismo. Ovviamente senza citare Bergoglio 🤣😂🤣
ricgiu
✍️ Mi chiedo piuttosto come reagirà Bergoglio nei suoi confronti!