it.news
21.1K

«Bella lettera» ? Ma chi cercano di prendere in giro Francesco e Gänswein?

Dopo la campagna diffamatoria contro Benedetto Benedict XVI in Germania, Francesco ha «sostenuto Benedetto», ha detto l'arcivescovo Gänswein a EWTN (Germania). Francesco ha telefonato a Ratzinger per …More
Dopo la campagna diffamatoria contro Benedetto Benedict XVI in Germania, Francesco ha «sostenuto Benedetto», ha detto l'arcivescovo Gänswein a EWTN (Germania).
Francesco ha telefonato a Ratzinger per garantirgli solidarietà, fiducia, sicurezza e preghiera. Ratzinger ha inviato la sua riposta agli attacchi prima a Francesco, chiedendogli se andava bene. Dopo due giorni, è arrivata una «bella lettera» di Francesco, in cui assicurava a Ratzinger ancora «con parole molto commoventi» il suo supporto, ha detto Gänswein.
Gänswein ha detto che gli è stato chiesto se la lettera poteva essere pubblicata. La risposta: «È una lettera di Francesco a Benedetto, quindi deve rimanere confidenziale e privata, però se ne può parlare.»
Quando Francesco ha scritto una lettera alla propagandista omosex Jeannine Gramick, non è servita «confidenzialità» e la lettera è stata pubblicata in toto.
#newsFhmjuntewv
N.S.dellaGuardia
Il problema è che bergoglio è convinto di attaccare lo stesso cartello sulla schiena del papa e di tutti quanti...
Fabio Sanna
A me invece pare un’altra prova della sottile intelligenza di BXVI.
Mostrando la lettera prima a bergoglio, ribadisce il concetto di Sede Impedita, che come recita l’articolo, vede il pontefice nell’impossibilità di comunicare con l’esterno, anche per mezzo di lettera.
Sottoporre al drago la supervisione chiedendo se va bene, sottolinea proprio questo aspetto.