Clicks995

Segno di appartenenza al Modernismo è ricevere Dio Eucaristia in piedi.

Marziale
215
Ecco che cosa ha insegnato la Santa Chiesa a riguardo per duemila anni: Il Catechismo Maggiore di san Pio X. 621. Si deve adorare l'Eucaristia? L'Eucaristia si deve adorare da tutti, perché contiene…More
Ecco che cosa ha insegnato la Santa Chiesa a riguardo per duemila anni:
Il Catechismo Maggiore di san Pio X.
621. Si deve adorare l'Eucaristia?
L'Eucaristia si deve adorare da tutti, perché contiene veramente, realmente e sostanzialmente lo stesso N. S. Gesù Cristo.

Catechismo della Dottrina Cristiana di san Pio X.
185. Perché dobbiamo fare atti di culto esterno? Non basta adorar Dio, che è Spirito, internamente nel cuore?
Non basta adorar Dio internamente nel cuore, ma dobbiamo anche rendergli il culto esterno (prostrarsi, inginocchiarsi) comandato, perché siamo soggetti a Dio in tutto l'essere, anima e corpo, e dobbiamo dare buon esempio; e anche perché altrimenti si perde lo spirito religioso.

Adorazione.
Atto del venerare la divinità prostrandosi o inginocchiandosi davanti a essa o a ciò che la rappresenta; nella teologia cattolica, atto del culto supremo dovuto solo a Dio.

Mi auguro e spero che i lettori che ancora non danno la dovuta adorazione a Dio Eucaristia rientrino nel santo Ovile della Tradizione, per confermare nella Fede, con il loro buon esempio, i dubbiosi ed i bambini.
Il cattolico davanti ad un Pio X che regge l'Eucaristia si inginocchia.
Il modernista o cattolico adulto, davanti ad un Bergoglio che regge l'Eucaristia rimane in piedi.
D' altronde i fedeli musulmani si inginocchiano varie volte al giorno rivolti verso il nulla. Cari amici: non vorrete certo esser da meno dei musulmani, farsi superare da loro nel Timor di Dio?
Vale dunque la Parola evangelica:" questo popolo mi onora con le labbra ma il suo cuore è lontano da Me."
Chi non si inginocchia offende pubblicamente Dio.
«Due uomini salirono al tempio per pregare; uno era fariseo e l'altro pubblicano. Il fariseo, stando in piedi, dentro di sé pregava così: "O Dio, ti ringrazio …” Il pubblicano invece, stando lontano, non ardiva neppure alzare gli occhi al cielo. Luca 18,10.
Nell'intera Scrittura ci sono decine e decine di passi in cui Dio invita alla prostrazione ed altrettanti in cui i santi si prostrano: si potrebbe quasi dire che la Scrittura è stata scritta in ginocchio oppure che debba esser letta in ginocchio.

Sancte Pie X ora pro nobis.
Marziale
Kiakiar likes this.
Antonietta Capone
Esistono, grazie a Dio, delle realtà in cui è lo stesso Celebrante che ricorda, subito dopo il "Sanctus", la necessità di inginocchiarsi per adorare il Signore
Marziale likes this.
CRISTOREGNI
In piedi può andar bene se non c'è spazio MA non la comunione in mano...!
Francesco I
@padrepasquale
È incredibile! Ma in seminario non le hanno insegnato proprio nulla! Il modernismo è una eresia condannata da Santa Romana Chiesa !

Ecco il link dell'enciclica
PASCENDI DOMINICI GREGIS di Sua Santità San Pio X

w2.vatican.va/…/hf_p-x_enc_1907…
Marziale likes this.
Marziale
Lo avevo scritto pure con la M
Kiakiar likes this.
Maath
@padrepasquale dalle sue parole si evince l'mmensa travisazione operata nelle menti dai modernisti non chè l'ignoranza abissale della teologia. La Santa Eucaristia NON E' la riproposizione dell'ultima cena, altrimenti dovremmo mangiare anche le erbe amare, l'agnello, fare la benedizione sul primo calice di vino e sull'ultimo (nel rito ebraico non c'è una sola benedizione del calice) sederci …More
@padrepasquale dalle sue parole si evince l'mmensa travisazione operata nelle menti dai modernisti non chè l'ignoranza abissale della teologia. La Santa Eucaristia NON E' la riproposizione dell'ultima cena, altrimenti dovremmo mangiare anche le erbe amare, l'agnello, fare la benedizione sul primo calice di vino e sull'ultimo (nel rito ebraico non c'è una sola benedizione del calice) sederci per terra o su tappeti ecc ecc. La Santa Eucaristia è lo stesso sacrificio che si è compiuto sul calvario presente sull’altare in maniera incruenta.
Noi Cattolici non facciamo sceneggiati o rievocazioni storico-folcloristiche come fate voi. Per questo ci si inginocchia a differenza degli apostoli che non erano cosapevoli appieno del mistero che ricevevano.
alda luisa corsini
Bravo!
Francesco I likes this.
Francesco I
@padrepasquale
Questo dovrebbe servire a chiarirle un po' le idee:
Il Sacrificio della santa Messa, perché?
N.S.dellaGuardia and one more user like this.
N.S.dellaGuardia likes this.
Marziale likes this.
N.S.dellaGuardia likes this.
padrepasquale
La Chiesa cattolica è la Chiesa di Gesù senza ulteriori aggettivi (modernisti, tradizionalisti...). Non risulta nel Vangelo che gli apostoli quando Gesù nell'ultima cena ha loro dato il pane e il vino si siano inginocchiati ed essi l'abbiano ricevuto sulla lingua. E' la fede che conta e non le forme.
N.S.dellaGuardia
@padrepasquale
così ragionando diamo ragione al buon sig. Sosa che afferma di non sapere esattamente cosa disse Gesù per via della mancanza di registratori dell'epoca...
Che gli Apostoli non si fossero inginocchiato poco conta, anzi pochissimo, è certo che non compresero a fondo ciò che stavano vivendo con Gesù quella sera, tanto che Pietro al principio non voleva neppure farsi lavare i piedi. …More
@padrepasquale
così ragionando diamo ragione al buon sig. Sosa che afferma di non sapere esattamente cosa disse Gesù per via della mancanza di registratori dell'epoca...
Che gli Apostoli non si fossero inginocchiato poco conta, anzi pochissimo, è certo che non compresero a fondo ciò che stavano vivendo con Gesù quella sera, tanto che Pietro al principio non voleva neppure farsi lavare i piedi. Lo compresero appieno dopo, come dimostra la reazione di San Tommaso (Mio Signore e Mio Dio!!) al toccare IL CORPO DI CRISTO.
Se vogliamo possiamo anche aggiungere che gli Apostoli in quanto futuri vescovi della Chiesa presero il Corpo di Cristo con le loro mani e se lo portarono alla bocca. Vescovi.
Comunque concordo con lei che la Chiesa di Gesù non deve avere nessun aggettivo, tranne Cattolica, che oltre ad essere un aggettivo ne esprime a fondo anche la missione: che abbraccia tutto e tutti.
E che nella fede conta prima il cuore che la forma: solo che noi siamo anche Corpo, è come tale il Corpo va dietro allo Spirito che dice Mio Signore e Mio Dio: perché "Nel nome di Gesù ogni GINOCCHIO si pieghi, nei Cieli e sulla Terra, ed ogni lingua proclami che Gesù Cristo è il Signore, a Gloria di Dio Padre".
Cordialmente
Emanuele
N.S.dellaGuardia
Se permette mo spingo un poco oltre: inginocchiarsi davanti al Santissimo Sacramento non dovrebbe essere un semplice "dovere" per non recare offesa a Dio.
Se si ha il desiderio profondo di comprendere con la mente e con il cuore l'importanza dell'Eucaristia per le nostre vite, inginocchiarsi dovrebbe diventare un bisogno impellente, come respirare.
Non si potrebbe farne a meno, in ogni momento, …More
Se permette mo spingo un poco oltre: inginocchiarsi davanti al Santissimo Sacramento non dovrebbe essere un semplice "dovere" per non recare offesa a Dio.
Se si ha il desiderio profondo di comprendere con la mente e con il cuore l'importanza dell'Eucaristia per le nostre vite, inginocchiarsi dovrebbe diventare un bisogno impellente, come respirare.
Non si potrebbe farne a meno, in ogni momento, dalla Consacrazione, alla semplice adorazione del Tabernacolo, fino al momento della vera e propria Comunione: O Signore non son degno... Domine non sum dignus...
Porto due esempi: San Giovanni Paolo II in una delle ultime Adorazioni Eucaristiche (ahimè che straziante nostalgia!), quando ormai non aveva più forze né per stare in piedi né per camminare, volle comunque inginocchiarsi davanti a Gesù Eucarestia, con rimprovero fi uno dei cardinali che lo accompagnava. Al che il Santo Papa rispose come dire "Non posso non inginocchiarmi davanti al mio Dio!"
Il secondo esempio è un episodio che racconta spesso Suor Emmanuelle della Comunità le Beatitudini di Medjugorie: un sacerdote scettico verso le apparizioni si recò a Medjugorie per assistere ad una delle estasi dei veggenti per metterli alla prova: porto con sé un'ostia consacrata. Durante l'apparizione rimase fortemente scosso tanto che voleva metersii ginocchio come tuti gli altri resenti
N.S.dellaGuardia
Scusate è partito "invio" per errore.
Dicevo che il sacerdote non riuscì ad inginocchiarsi, qualcosa glielo impediva. Il fenomeno si ripeté una seconda volta, e capì, come una voce interiore che gli dicesse " non voglio che mio figlio si inginocchi davanti a me!"
Personalmente soffro molto quando, durante la Consacrazione, il Corpo e Sangue di Gesù sono quasi sempre nascosti alla mia vista (a …More
Scusate è partito "invio" per errore.
Dicevo che il sacerdote non riuscì ad inginocchiarsi, qualcosa glielo impediva. Il fenomeno si ripeté una seconda volta, e capì, come una voce interiore che gli dicesse " non voglio che mio figlio si inginocchi davanti a me!"
Personalmente soffro molto quando, durante la Consacrazione, il Corpo e Sangue di Gesù sono quasi sempre nascosti alla mia vista (a meno di riuscire a sedermi in prima fila), essendo rimasti in piedi la maggior parte dei presenti intorno, ma cerco di offrire questa "piccola fatica" come segno della divisione dei nostri tempi, perché Gesù stesso vi ponga presto rimedio.
Emanuele
Antonietta Capone likes this.
Marziale
Lei ha perfettamente ragione , ottimo. @N.S.dellaGuardia , ma io non mi spingo così in là da invitare ad amare Dio, non sono un santo ed è già stato scritto tanto , come se non bastasse il Vangelo, sul perché la creatura dovrebbe amare il proprio Creatore e Salvatore: Dio lascia all'uomo il libero arbitrio. Invito però ad aver il "timor di Dio", almeno quello: se non c'è l'amore che ci sia …More
Lei ha perfettamente ragione , ottimo. @N.S.dellaGuardia , ma io non mi spingo così in là da invitare ad amare Dio, non sono un santo ed è già stato scritto tanto , come se non bastasse il Vangelo, sul perché la creatura dovrebbe amare il proprio Creatore e Salvatore: Dio lascia all'uomo il libero arbitrio. Invito però ad aver il "timor di Dio", almeno quello: se non c'è l'amore che ci sia almeno il timore! Lo so, è inutile, ma ci provo lo stesso, lo sento come mio dovere. Ho già scritto altri post al riguardo. Molto bello ciò che è accaduto a Medjugorje.
Marziale
alda luisa corsini likes this.
N.S.dellaGuardia
Concordo, lungi da me ritenermi Santo per invitare ad adorare Gesù Eucaristia.
Come nota personale è proprio a Medjugorie che ho scoperto il bisogno di stare in ginocchio in adorazione e ringraziamento.
Molte delle numerose conversioni che avvengono a Medjugorie sono proprio dovute alle bellissime Adorazioni Eucaristiche quotidiane.
Marziale likes this.
Stev33 and 2 more users like this.
Marziale
Chi non si inginocchia offende pubblicamente Dio.
filippo gurgone
Non basta stare in piedi. Per offendere è necessaria la volontà di offendere
Marziale
@filippo gurgone Stando in piedi per ricevere Dio Eucaristico è offesa pubblica fatta a Dio, da tutti visibile, come non abbassare il capo alla presentazione della regina di Inghilterra, ad esempio, questo atto è visibile a tutti. Ricevere Dio Eucaristia e nel proprio intimo disprezzarlo ed odiarlo, quindi atto interno e non visibile da nessuno fuorché da Dio, diviene atto doppiamente offensivo, …More
@filippo gurgone Stando in piedi per ricevere Dio Eucaristico è offesa pubblica fatta a Dio, da tutti visibile, come non abbassare il capo alla presentazione della regina di Inghilterra, ad esempio, questo atto è visibile a tutti. Ricevere Dio Eucaristia e nel proprio intimo disprezzarlo ed odiarlo, quindi atto interno e non visibile da nessuno fuorché da Dio, diviene atto doppiamente offensivo, detestabile e sacrilego.
Dio lo si può offendere in mille modi. Se lei vuole può attenersi al primo caso, cioè ricevere Dio Eucaristico in piedi, offendendolo pubblicamente, senza disprezzarlo nel suo intimo , per non incorrere in doppia condanna. Certamente tutto questo vale nella misura in cui lei non si senta superiore ai santi.
Marziale
filippo gurgone
Come ha scritto lei: "Ricevere Dio Eucaristia e nel proprio intimo disprezzarlo ed odiarlo, quindi atto interno e non visibile da nessuno fuorché da Dio, diviene atto doppiamente offensivo, detestabile e sacrilego." Questa è offesa.
Se uno prende l'ostia in maniera frettolosa non è che proprio offenda Dio. Se uno prende l'ostia in piedi perchè dietro ha la coda ma in cuor suo è inginocchiato …More
Come ha scritto lei: "Ricevere Dio Eucaristia e nel proprio intimo disprezzarlo ed odiarlo, quindi atto interno e non visibile da nessuno fuorché da Dio, diviene atto doppiamente offensivo, detestabile e sacrilego." Questa è offesa.
Se uno prende l'ostia in maniera frettolosa non è che proprio offenda Dio. Se uno prende l'ostia in piedi perchè dietro ha la coda ma in cuor suo è inginocchiato davanti al signore, certamente non offende Dio.
Ho poi capito un'altra cosa. Molti prendono l'ostia in mano non per mancanza di prossimità con il Signore, ma solo per evitare che il prete tocchi con le mani la bocca di tutti. Un gesto di riguardo che a me non piace ma che ad altri solleva da un certo imbarazzo.
Non facciamo un can can per ogni cosa. E' già così difficile vivere..
filippo gurgone
E poi.. il nostro Dio è ben più amabile e affettuoso della regina di Inghilterra!
Marziale
"A me sembra più l'evocazione di un mondo fantastico fatto di folletti e ninfe dei boschi. Attinente con l'appennino, appunto. Peraltro, a differenza di tante altre opere "moderne", questa è anche bella. Personalmente non ci vedo niente di esoterico, occulto e satanico..
Si lo so che gli zoccoli.. e le corna.. e.. ma chissenefrega! Non è che a ogni pietra gli puoi dare un calcio.."
Questo è il …More
"A me sembra più l'evocazione di un mondo fantastico fatto di folletti e ninfe dei boschi. Attinente con l'appennino, appunto. Peraltro, a differenza di tante altre opere "moderne", questa è anche bella. Personalmente non ci vedo niente di esoterico, occulto e satanico..
Si lo so che gli zoccoli.. e le corna.. e.. ma chissenefrega! Non è che a ogni pietra gli puoi dare un calcio.."
Questo è il suo commento all'inaugurazione della statua di Satana a Bologna.
Inaugurata la "Fontana di Satana" in quel di Bologna
Questo spiega tutte le sue banalità e la sua indifferenza al Santissimo ed il suo stare in piedi. Lei non è cristiano e tantomeno cattolico. Lei è il tipo dei "chissenefrega", come dice lei stesso. Cose sue.
Marziale
filippo gurgone
bah!
filippo gurgone
Vogliamo stare sul pezzo o tiriamo fuori magari anche gli ultimi esami del sangue?
lauragafforio likes this.
Pascal9000 and one more user like this.
Pascal9000 likes this.
Maurizio Muscas likes this.