Marziale
1151.2K

🔵 Benedetto XVI: il penultimo Papa? Malachia, Garabandal ed altro

La pietra inamovibile del presente studio è questa risposta di Papa Benedetto XVI alla domanda perché avesse fatto un passo indietro: “ Me lo ha …
alda luisa corsini shares this
7
Riccardo Giachino
Bravo ! ottimo lavoro ! Complimenti! La profezia di S, Malachia e' molto precisa, ad es. "De medietate Lunae","Pastor Angelicus", "Lumen de Caelo"(allegato), "Gloria Olivae" (Abbazia M.Oliveto, vita S. Benedetto). Credo che Pietro Romano sia proprio San Pietro in persona; penso che governera' la Vera Chiesa (dei veri Cristiani Cattolici, spirituale e nascosta) direttamente dal Cielo. - S.Pio X (…More
Bravo ! ottimo lavoro ! Complimenti! La profezia di S, Malachia e' molto precisa, ad es. "De medietate Lunae","Pastor Angelicus", "Lumen de Caelo"(allegato), "Gloria Olivae" (Abbazia M.Oliveto, vita S. Benedetto). Credo che Pietro Romano sia proprio San Pietro in persona; penso che governera' la Vera Chiesa (dei veri Cristiani Cattolici, spirituale e nascosta) direttamente dal Cielo. - S.Pio X (Fuoco dello Spirito Santo, Ignis ardens) aveva visto in una profezia un Papa di nome Giuseppe (suo omonimo/Joseph) fuggire da Roma ! Buona e S. Domenica ! CSSML-NDSMD
Veritasanteomnia
Veramente magistrale, le dico "bravo" con ammirazione ma aggiungo subito "Gloria a Dio" che la illumina. Le auguro di tutto cuore di poter conservare unite l'umiltà e l'intelligenza delle cose, che Dio le ha donato e che lei coltiva
Marziale
Molto gentile, almeno lei ringrazia, per gli altri invece è tutto dovuto.
Dismas Sulla Croce
Mi trovo d'accordo sulla base di quanto spiegato nel cap. 17Ap.. Si sa, infatti, che,ad un certo punto, la "grande prostituta" (che è la "città grande") avrà, contemporaneamente, un "sesto re" (colui che è legittimo) ed un ulteriore "settimo re" ancora da venire. Prima dell'avvento del settimo ci sarà sul trono (contemporaneamente al sesto) un ottavo re, il quale "viene dai sette.... ma andrà in …More
Mi trovo d'accordo sulla base di quanto spiegato nel cap. 17Ap.. Si sa, infatti, che,ad un certo punto, la "grande prostituta" (che è la "città grande") avrà, contemporaneamente, un "sesto re" (colui che è legittimo) ed un ulteriore "settimo re" ancora da venire. Prima dell'avvento del settimo ci sarà sul trono (contemporaneamente al sesto) un ottavo re, il quale "viene dai sette.... ma andrà in perdizione". Ora, sfruttando le informazioni fornite da Mari Loli a Garabandal, risulta chiaro come gli i re possano ben essere gli attuali "otto" sovrani della Città del Vaticano (mentre nel conteggio apocalittico Giovanni Paolo I non va considerato), essendo l'ottavo proprio Bergoglio ("che era e non è più... ma ritornerà per andare in perdizione") ed il sesto è il nostro caro Benedetto XVI. Apocalisse 17 scioglie anche un dilemma sull' "Apostasia".... e ci suggerisce che l'ottavo re andrà via da solo....
Marziale
Conosco i miei limiti. Le sue interpretazioni andrebbero dimostrate.
Questa invece è la dimostrazione di cosa è la Grande Prostituta: Apocalisse: la Prostituta.
Dismas Sulla Croce
Roma non ha mai avuto un sesto re in vita mentre regnava l'ottavo... Ricordi poi che a Giovanni viene mostrato il tutto "in Spirito nel deserto". non è quindi una visione materiale ma spirituale.
Gesù all'Umanità Ufficiale JTM
Pietro il Romano è proprio San Pietro. Gesù lo spiega qui. vedi qui
Marziale
Lei è un gran mattachione!
Francesco I
Questo articolo pur essendo affascinante non rispecchia la realtà storica:
Già il gesuita
Claude-François Ménestrier con il suo"Réfutation des prétendues prophétie de St Malachie, Paris, 1689" dimostrò che San Malachia di Armagh vissuto a cavallo tra l'undicesimo ed il dodicesimo secolo non aveva scritto queste "profezie", ma esse erano frutto di una falsificazione avvenuta nel XVI secolo: le …More
Questo articolo pur essendo affascinante non rispecchia la realtà storica:
Già il gesuita
Claude-François Ménestrier con il suo"Réfutation des prétendues prophétie de St Malachie, Paris, 1689" dimostrò che San Malachia di Armagh vissuto a cavallo tra l'undicesimo ed il dodicesimo secolo non aveva scritto queste "profezie", ma esse erano frutto di una falsificazione avvenuta nel XVI secolo: le presunte profezie furono pubblicate per la prima volta dal benedettino Arnoldo Wion, nel primo volume del suo Lignum vitae, ornamentum et decus Ecclesiae (Venezia, 1591). In seguito, esse furono spesso riprodotte (nonostante la condanna dei papi).
Uno studio approfondito, nel XVII secolo, fu condotto da Ludovico Antonio Muratori che ne confermò la falsità: Vedi : "Dissertazione XLIV in italiane>. centrostudimuratoriani.it/…uratori/dissertazioni-sopra-le-antichità-italiane/
Marziale
Caro amico non so che dirle. Benedetto XVI crede a questa profezia.
Francesco I
Mi mostri una pubblicazione coeva a san Malachia che testimoni quanto da lei affermato. Sua Santità Benedetto XVI è una persona troppo dotta per ritenere valide simili stupidaggini. I primi documenti che testimoniano l'esistenza di simili affermazioni risalgono al XVI secolo !
Marziale
Nel libro-intervista “Ultime conversazioni”, il giornalista e scrittore tedesco Peter Seewald pone a Papa Benedetto XVI questa domanda:
«Lei conosce la profezia di Malachia, che nel medioevo compilò una lista di futuri Pontefici prevedendo anche la fine del mondo, o almeno la fine della Chiesa. Secondo tale lista il papato terminerebbe con il suo pontificato. E se lei fosse effettivamente l’ultimo …More
Nel libro-intervista “Ultime conversazioni”, il giornalista e scrittore tedesco Peter Seewald pone a Papa Benedetto XVI questa domanda:
«Lei conosce la profezia di Malachia, che nel medioevo compilò una lista di futuri Pontefici prevedendo anche la fine del mondo, o almeno la fine della Chiesa. Secondo tale lista il papato terminerebbe con il suo pontificato. E se lei fosse effettivamente l’ultimo a rappresentare la figura del Papa come l’abbiamo conosciuto finora?».
La risposta di Papa Ratzinger è :
«Tutto può essere. Probabilmente questa profezia è nata nei circoli attorno a Filippo Neri. A quell’epoca i protestanti sostenevano che il papato fosse finito, e lui voleva solo dimostrare, con una lista lunghissima di Papi, che invece non era così. Non per questo, però, si deve dedurre che finirà davvero. Piuttosto che la sua lista non era ancora abbastanza lunga!».
Francesco I
Bravissimo: le ho chiesto un documento "coevo" e lei mi porta a testimonianza un testo del XXI secolo che però sostiene esattamente il contrario di quanto da Lei affermato: Il Santo Padre dice che questa "profezia" nacque nei "circoli di San Filippo Neri"
C'è, però, un piccolo particolare: San Filippo Neri visse nel XVI secolo, dunque, a maggior ragione le cosiddette "profezie" sono apocrife!
Marziale
"Tutto può essere. Probabilmente questa profezia è nata nei circoli attorno a Filippo Neri"
Io invece quel "è nata" lo intendo come : " è circolata- è iniziata a circolare". E la prova è nelle righe seguenti di Benedetto XVI.
Francesco I
Il santo Padre le conferma proprio che la cosiddetta profezia di Malachia è falsa quando afferma che nacque nei circoli di San Filippo Neri . Quest'ultimo nacque in Firenze il 21/7/1515 e morì in Roma il 26 Maggio 1591 .
Papa Locutus: in claris non fit interpretatio!