Teresa Zattarin
Ne conoscevo solamente alcune di queste espressioni...ma con tutte queste sono
veramente scioccata e addolorata...Mai avrei creduto a così tante eresie. Non
potevo credere un tempo, che qualcuno lo definisse Falso Profeta...Poi ascoltando
tanti messaggi di veggenti e la profezia del beato Fulton, non mi meraviglio che
corrisponda a lui la persona che ha descritto...che come Gesù ha avuto un tradi…More
Ne conoscevo solamente alcune di queste espressioni...ma con tutte queste sono
veramente scioccata e addolorata...Mai avrei creduto a così tante eresie. Non
potevo credere un tempo, che qualcuno lo definisse Falso Profeta...Poi ascoltando
tanti messaggi di veggenti e la profezia del beato Fulton, non mi meraviglio che
corrisponda a lui la persona che ha descritto...che come Gesù ha avuto un traditore
Giuda Iscariota, il corpo mistico avrà il suo Giuda Iscariota, il Falso Profeta...che poi
rivelerà di non credere in Dio.... (ho scritto come le ricordo, credo sia esatto).
alda luisa corsini
Ho avuto un solo pensiero, mentre scorrevo il contributo: a tanti preti prima di lui e contemporaneamente a lui in anni di sacerdozio è stato impedito di fare carriera. Sto parlando di persone non più sante di lui ma più colte, teologicamente articolate e border line, ambiziose quanto basta per scalare le cariche più elevate, molto più intelligenti di lui. Invece solo lui è riuscito ad arrivare …More
Ho avuto un solo pensiero, mentre scorrevo il contributo: a tanti preti prima di lui e contemporaneamente a lui in anni di sacerdozio è stato impedito di fare carriera. Sto parlando di persone non più sante di lui ma più colte, teologicamente articolate e border line, ambiziose quanto basta per scalare le cariche più elevate, molto più intelligenti di lui. Invece solo lui è riuscito ad arrivare a quella massima, a quella più ambita, a quella con le caratteristiche della santità. Mi chiedo allora perché lui, nel numero dei cardinali "deviati", è arrivato primo? 🤒
Francesco I
Cara signora Alda,
si ricorda il film "Oltre il giardino" di Hal Ashby del 1979 ?

Un magistrale Peter Sellers interpretava la parte del "Giardiniere", un sempliciotto analfabeta che parlava della coltivazione dell'orto e del giardino, ma le cui parole, per una serie di circostanze fortuite venivano interpretate come se avessero avuto dei profondissimi significati reconditi.

Analogamente Bergo…More
Cara signora Alda,
si ricorda il film "Oltre il giardino" di Hal Ashby del 1979 ?

Un magistrale Peter Sellers interpretava la parte del "Giardiniere", un sempliciotto analfabeta che parlava della coltivazione dell'orto e del giardino, ma le cui parole, per una serie di circostanze fortuite venivano interpretate come se avessero avuto dei profondissimi significati reconditi.

Analogamente Bergoglio non dice che banalità e per queste viene ossequiato, complimentato, omaggiato, onorato, riverito , non solo ma egli continua a voler negare che quella in atto sia una guerra di religione che vuole estirpare le radici cristiane dell'Europa (ed a questa guerra partecipa più o meno consapevolmente anche lui, ma dalla parte dei nemici della Chiesa).

Ancor più questo succede quando, oltre alle banalità, proferisce vere e proprie eresie. Ma in questo modo tutti noi peccatori ci sentiamo giustificati, il peccato non esiste più e così via !
E questo è molto gradito a certe categorie di peccatori come i sodomiti, per i quali i cortigiani di Bergoglio sono persino disposti a cambiare il contenuto della bibbia: Nunzio Galantino modifica anche la Bibbia , pur di essere dalla parte dei sodomiti !

Ma con Bergoglio le cose non sono mai così semplici; se da un lato sostiene l'apocatastasi (eresia condannata nel concilio di Costantinopoli del 553), dall'altro egli ritiene di essere destinato all'inferno:
Ricevere una telefonata da Bergoglio, per sentirsi augurare l’Inferno…(audio e video)

Inoltre il "diversamente papa" da par suo dà una interpretazione marxista della situazione attuale : i conflitti per lui (come per Carlo Marx) hanno sempre una ragione economica.

È pure favorevole "all'esproprio proletario" ; si ricorda quando inviò un suo manutengolo (da un lato principe della Chiesa, dall'altro elettricista) a manomettere un contatore dell'Enel per consentire ad occupanti abusivi di un immobile di proprietà pubblica di continuare la corrente elettrica?

Alcuni ritengono che l'attuale epidemia sia un castigo del Signore, io ritengo, invece che un castigo ben peggiore sia stato quello di aver permesso ad un personaggio simile di sedere sulla cattedra che fu di San Pietro, non dobbiamo infatti temere chi ci insidia i beni temporali, ma chi, con i suoi insegnamenti ci può condurre alla perdizione: come diceva don Bosco: " «Da mihi animas, caetera tolle».

Cari saluti.
alda luisa corsini
Caro Franco, sì, ho visto quel film, godibilissimo peraltro, e ritengo che il suo sia un paragone molto calzante. La banalità (lui non ha rivali in effetti in questo campo) fa da apripista, da grimaldello e così l'eresia si fa strada. Capito tutto...e grazie!
Spera
Le verità che hai scritto rendono gloria a Dio e Benedizione per te.
lamprotes
"Nelle vene di Gesù scorre sangue pagano" è tratta da una omelia del settembre 2017 (se non erro) in un viaggio fatto da Bergoglio in Colombia. La frase è così chiara da far veramente supporre che per questo strano "papa" Cristo non sia nato dallo Spirito Santo e da Maria Vergine ma che, appoggiandosi alla Genealogia da san Giuseppe in su in modo reale, effettivo, materiale si direbbe, Cristo si …More
"Nelle vene di Gesù scorre sangue pagano" è tratta da una omelia del settembre 2017 (se non erro) in un viaggio fatto da Bergoglio in Colombia. La frase è così chiara da far veramente supporre che per questo strano "papa" Cristo non sia nato dallo Spirito Santo e da Maria Vergine ma che, appoggiandosi alla Genealogia da san Giuseppe in su in modo reale, effettivo, materiale si direbbe, Cristo si è "mescolato" con il sangue pagano delle spose di questi avi. E' sicuramente eresia pura. Se i cardinali e chi potrebbe deporlo non fanno nulla, vuol dire che ben forti sono le influenze di chi, oggidì, sottomette ed oscura satanicamente il Vaticano e attraverso di lui la Chiesa intera. (Vedi link: www.vatican.va/…/papa-francesco_… )
Veritasanteomnia
@lamprotes Non erra affatto, era a Villavicencio, ho scaricato l'omelia dal sito del Vaticano perché potrebbero cercare di cancellare le prove. Davvero la maggior parte di Vescovi e Cardinali sono collusi con il potere satanico-massonico. Basterebbe anche la minoranza a scardinare il sistema ma la minoranza innocente è colpevolmente addormentata e continua a chiamarlo Santità...
Massimo M.I.
Complimenti, per l' articolo
Veritasanteomnia
E che "nelle vene di Gesù scorre sangue pagano" (quello di San Giuseppe, tanto per capirci) ce lo vogliamo scordare? È la peggiore di tutte, l'ha detto a commento del brano Evangelico sulla Genealogia di Gesù. Non mi stancherò di ripeterlo: in un sol colpo ha cercato di demolire la perpetua Verginità di Maria Santissima, la Castità di San Giuseppe e la Figliolanza Divina di Gesù. Basterebbe …More
E che "nelle vene di Gesù scorre sangue pagano" (quello di San Giuseppe, tanto per capirci) ce lo vogliamo scordare? È la peggiore di tutte, l'ha detto a commento del brano Evangelico sulla Genealogia di Gesù. Non mi stancherò di ripeterlo: in un sol colpo ha cercato di demolire la perpetua Verginità di Maria Santissima, la Castità di San Giuseppe e la Figliolanza Divina di Gesù. Basterebbe quest'unica omelia per far capire alla gerarchia che nella migliore delle ipotesi, e sottolineo migliore, può essere al massimo un antipapa miscredente
Tempi di Maria
Grazie per la segnalazione. Si, abominevole
Laura Gafforio shares this
32.3K
Le bestemmie di papa Francesco e la profezia delle tre fontane
Francesco I
Preghiamo affinché Bergoglio si ravveda, rassegni le dimissioni da un incarico superiore alle sue forze ed al suo intelletto, si ritiri in una trappa in cui gli sia concesso, al di fuori delle preghiere , di proferire esclusivamente la proposizione "Memento mori" in luogo delle sue diuturne stoltezze.
Domine, oremus etiam pro conversione indigni famuli tui Francisci!
nolimetangere
Mah... Ho poche speranze di sua conversione... Questa lunga lista di eresie oltre a mostrare e provare ampiamente che non è cattolico, ma che crede in un dio che si è costruito nella sua mente, negli anni, e a cui ha dato una forma... Queste eresie hanno tutte la stessa connotazione: parti di mente squilibrata. Immaginazioni, fantasie. Fors'anche incubi o allucinazioni. Rimuginate per anni, …More
Mah... Ho poche speranze di sua conversione... Questa lunga lista di eresie oltre a mostrare e provare ampiamente che non è cattolico, ma che crede in un dio che si è costruito nella sua mente, negli anni, e a cui ha dato una forma... Queste eresie hanno tutte la stessa connotazione: parti di mente squilibrata. Immaginazioni, fantasie. Fors'anche incubi o allucinazioni. Rimuginate per anni, affinate e partecipate a tutti come rivelazione. Come a dire: Babbo Natale non esiste.
Massimo M.I.
Messaggio 407 - 17 giugno 1989. Mess. mMadonna a don Stefano Gobbi
"Figli prediletti, comprendete ora il disegno della vostra Mamma Celeste, la Donna vestita di sole, che combatte, con la sua schiera, nella grande lotta contro tutte le forze del male, per ottenere la sua vittoria, nella perfetta glorificazione della Santissima Trinità.
Con Me combattete, piccoli figli, contro il Drago, che cerc…More
Messaggio 407 - 17 giugno 1989. Mess. mMadonna a don Stefano Gobbi
"Figli prediletti, comprendete ora il disegno della vostra Mamma Celeste, la Donna vestita di sole, che combatte, con la sua schiera, nella grande lotta contro tutte le forze del male, per ottenere la sua vittoria, nella perfetta glorificazione della Santissima Trinità.
Con Me combattete, piccoli figli, contro il Drago, che cerca di portare tutta l'umanità contro Dio.
Con Me combattete, piccoli figli, contro la bestia nera, la massoneria, che vuole condurre le anime alla perdizione.
Con Me combattete, piccoli figli, contro la bestia simile a un agnello, la massoneria infiltrata all'interno della vita ecclesiale per distruggere Cristo e la Sua Chiesa.
.........
Parsifal Alberto
Non c'è una risposta alla morte dei bambini. “Io non ho una risposta, credo sia bene che questa domanda rimanga aperta” ha detto il Papa, rispondendo alla domanda di Valentina, infermiera al Bambin Gesù, che gli ha chiesto “perché i bambini muoiono”. “Nemmeno Gesù ha dato una risposta a parole”, ha ricordato Francesco, parlando a braccio, come ha fatto per quasi tutto il botta e risposta con i …More
Non c'è una risposta alla morte dei bambini. “Io non ho una risposta, credo sia bene che questa domanda rimanga aperta” ha detto il Papa, rispondendo alla domanda di Valentina, infermiera al Bambin Gesù, che gli ha chiesto “perché i bambini muoiono”. “Nemmeno Gesù ha dato una risposta a parole”, ha ricordato Francesco, parlando a braccio, come ha fatto per quasi tutto il botta e risposta con i rappresentanti dei circa 6mila infermieri presenti oggi in Aula Paolo VI: “Di fronte ad alcuni casi, capitati allora, di innocenti che avevano sofferto in circostanze tragiche, Gesù non fece una predica, un discorso teorico. Si può certamente fare, ma Lui non lo ha fatto. Vivendo in mezzo a noi, non ci ha spiegato perché si soffre. Gesù, invece, ci ha mostrato la via per dare senso anche a questa esperienza umana: non ha spiegato perché si soffre, ma sopportando con amore la sofferenza ci ha mostrato per chi si offre. Non perché, ma per chi”. “Anche questo è teorico”, ha commentato. “Perché i bambini soffrono? Non c’è risposta a questo”, ha ripetuto: “Soltanto guardare il Crocifisso, lasciare che sia lui a dare la risposta. ‘Ma padre, Lei non ha studiato teologia, non ha letto libri?’ Sì, ma guarda il Crocifisso: soffre, piange, questa è la nostra vita. Non voglio vendere ricette che non servono, questa è la realtà”.
Parsifal Alberto
a proposito di confusione o peggio : 2) Mi chiamo Anke de Bernardinis e, come molte persone della nostra comunità, sono sposata con un italiano, che è un cristiano cattolico romano. Viviamo felicemente insieme da molti anni, condividendo gioie e dolori. E quindi ci duole assai l’essere divisi nella fede e non poter partecipare insieme alla Cena del Signore. Che cosa possiamo fare per raggiungere…More
a proposito di confusione o peggio : 2) Mi chiamo Anke de Bernardinis e, come molte persone della nostra comunità, sono sposata con un italiano, che è un cristiano cattolico romano. Viviamo felicemente insieme da molti anni, condividendo gioie e dolori. E quindi ci duole assai l’essere divisi nella fede e non poter partecipare insieme alla Cena del Signore. Che cosa possiamo fare per raggiungere, finalmente, la comunione su questo punto?
Grazie, Signora. Alla domanda sul condividere la Cena del Signore non è facile per me risponderLe, soprattutto davanti a un teologo come il cardinale Kasper! Ho paura! Io penso che il Signore ci ha detto quando ha dato questo mandato: “Fate questo in memoria di me”. E quando condividiamo la Cena del Signore, ricordiamo e imitiamo, facciamo la stessa cosa che ha fatto il Signore Gesù. E la Cena del Signore ci sarà, il banchetto finale nella Nuova Gerusalemme ci sarà, ma questa sarà l’ultima. Invece nel cammino, mi domando - e non so come rispondere, ma la sua domanda la faccio mia - io mi domando: condividere la Cena del Signore è il fine di un cammino o è il viatico per camminare insieme? Lascio la domanda ai teologi, a quelli che capiscono. E’ vero che in un certo senso condividere è dire che non ci sono differenze fra noi, che abbiamo la stessa dottrina – sottolineo la parola, parola difficile da capire – ma io mi domando: ma non abbiamo lo stesso Battesimo? E se abbiamo lo stesso Battesimo dobbiamo camminare insieme. Lei è una testimonianza di un cammino anche profondo perché è un cammino coniugale, un cammino proprio di famiglia, di amore umano e di fede condivisa. Abbiamo lo stesso Battesimo. Quando Lei si sente peccatrice – anche io mi sento tanto peccatore – quando suo marito si sente peccatore, Lei va davanti al Signore e chiede perdono; Suo marito fa lo stesso e va dal sacerdote e chiede l’assoluzione. Sono rimedi per mantenere vivo il Battesimo. Quando voi pregate insieme, quel Battesimo cresce, diventa forte; quando voi insegnate ai vostri figli chi è Gesù, perché è venuto Gesù, cosa ci ha fatto Gesù, fate lo stesso, sia in lingua luterana che in lingua cattolica, ma è lo stesso. La domanda: e la Cena? Ci sono domande alle quali soltanto se uno è sincero con sé stesso e con le poche “luci” teologiche che io ho, si deve rispondere lo stesso, vedete voi. “Questo è il mio Corpo, questo è il mio sangue”, ha detto il Signore, “fate questo in memoria di me”, e questo è un viatico che ci aiuta a camminare. Io ho avuto una grande amicizia con un vescovo episcopaliano, 48enne, sposato, due figli e lui aveva questa inquietudine: la moglie cattolica, i figli cattolici, lui vescovo. Lui accompagnava la domenica sua moglie e i suoi figli alla Messa e poi andava a fare il culto con la sua comunità. Era un passo di partecipazione alla Cena del Signore. Poi lui è andato avanti, il Signore lo ha chiamato, un uomo giusto. Alla sua domanda Le rispondo soltanto con una domanda: come posso fare con mio marito, perché la Cena del Signore mi accompagni nella mia strada? E’ un problema a cui ognuno deve rispondere. Ma mi diceva un pastore amico: “Noi crediamo che il Signore è presente lì. E’ presente. Voi credete che il Signore è presente. E qual è la differenza?” – “Eh, sono le spiegazioni, le interpretazioni…”. La vita è più grande delle spiegazioni e interpretazioni. Sempre fate riferimento al Battesimo: “Una fede, un battesimo, un Signore”, così ci dice Paolo, e di là prendete le conseguenze. Io non oserò mai dare permesso di fare questo perché non è mia competenza. Un Battesimo, un Signore, una fede. Parlate col Signore e andate avanti. Non oso dire di più.
Parsifal Alberto
Jorge M. Bergoglio, 17 maggio 2013, Città in Vaticano: “(…) In particolare in quello dei pani e dei pesci, i quali “non si moltiplicarono” – ha spiegato – ma “semplicemente non finirono, come non finì la farina e l’olio della vedova. Quando uno dice ‘moltiplicare’ può confondersi e credere che faccia una magia… No, semplicemente è la grandezza di Dio e dell’amore che ha messo nel nostro cuore, …More
Jorge M. Bergoglio, 17 maggio 2013, Città in Vaticano: “(…) In particolare in quello dei pani e dei pesci, i quali “non si moltiplicarono” – ha spiegato – ma “semplicemente non finirono, come non finì la farina e l’olio della vedova. Quando uno dice ‘moltiplicare’ può confondersi e credere che faccia una magia… No, semplicemente è la grandezza di Dio e dell’amore che ha messo nel nostro cuore, che, se vogliamo, quello che possediamo non termina (…)”.

it.zenit.org/…/papa-francesco-…
3 more comments from Parsifal Alberto
Parsifal Alberto
Uno dei passaggi più difficoltosi dell'intervista rilasciata da papa Francesco a Eugenio Scalfari e apparsa su la Repubblica il primo di ottobre riguarda l'affermazione della autonomia della coscienza:

Santità, esiste una visione del Bene unica? E chi la stabilisce?

«Ciascuno di noi ha una sua visione del Bene e anche del Male. Noi dobbiamo incitarlo a procedere verso quello che lui pensa sia …More
Uno dei passaggi più difficoltosi dell'intervista rilasciata da papa Francesco a Eugenio Scalfari e apparsa su la Repubblica il primo di ottobre riguarda l'affermazione della autonomia della coscienza:

Santità, esiste una visione del Bene unica? E chi la stabilisce?

«Ciascuno di noi ha una sua visione del Bene e anche del Male. Noi dobbiamo incitarlo a procedere verso quello che lui pensa sia il Bene».

Lei, Santità, l’aveva già scritto nella lettera che mi indirizzò. La coscienza è autonoma, aveva detto, e ciascuno deve obbedire alla propria coscienza. Penso che quello sia uno dei passaggi più coraggiosi detti da un Papa.

«E qui lo ripeto. Ciascuno ha una sua idea del Bene e del Male e deve scegliere di seguire il Bene e combattere il Male come lui li concepisce. Basterebbe questo per migliorare il mondo».
Parsifal Alberto
Papa Francesco, dopo la preghiera mariana dell’Angelus di domenica 20 ottobre 2013, è tornato brevemente sulla questione del “proselitismo” che aveva suscitato molte comprensibili perplessità dopo la famosa intervista rilasciata ad Eugenio Scalfari. Il Pontefice ha infatti ricordato la Giornata Missionaria Mondiale ed ha proseguito affermando che la Chiesa deve diffondere la Fede nel mondo …More
Papa Francesco, dopo la preghiera mariana dell’Angelus di domenica 20 ottobre 2013, è tornato brevemente sulla questione del “proselitismo” che aveva suscitato molte comprensibili perplessità dopo la famosa intervista rilasciata ad Eugenio Scalfari. Il Pontefice ha infatti ricordato la Giornata Missionaria Mondiale ed ha proseguito affermando che la Chiesa deve diffondere la Fede nel mondo definendola come “la fiamma della Fede accesa da Gesù nel mondo”. Subito dopo ha però aggiunto che il “metodo non può essere il proselitismo ma la fiamma condivisa che scalda l’anima”. "fiamma condivisa"... BOOOH!
Parsifal Alberto
www.radiospada.org/…/video-e-testo-b…
by www.radiospada.org/author/jeannedarc/

Qui il video.

Dio Onnipotente ed eterno,
Padre buono e misericordioso;
Creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili;
Dio di Abramo, Dio di Isacco, Dio di Giacobbe,
Re e Signore del passato, del presente e del futuro;
unico giudice di tutti gli uomini,
che ricompensi con la gloria eterna…
More
www.radiospada.org/…/video-e-testo-b…
by www.radiospada.org/author/jeannedarc/

Qui il video.

Dio Onnipotente ed eterno,
Padre buono e misericordioso;
Creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili;
Dio di Abramo, Dio di Isacco, Dio di Giacobbe,
Re e Signore del passato, del presente e del futuro;
unico giudice di tutti gli uomini,
che ricompensi con la gloria eterna i tuoi fedeli!

Noi, discendenti di Abramo secondo la fede in Te, unico Dio,
ebrei, cristiani e musulmani,
umilmente siamo davanti a Te
e con fiducia Ti preghiamo
per questo Paese, la Bosnia ed Erzegovina,
affinché possano abitarvi in pace e armonia
uomini e donne credenti di diverse religioni, nazioni e culture.

Ti preghiamo, o Padre, perché ciò avvenga
in tutti i Paesi del mondo!

In ognuno di noi rafforza la fede e la speranza,
il rispetto reciproco e l’amore sincero
per tutti i nostri fratelli e sorelle.

Fa’ che, con coraggio, ci impegniamo
a costruire la giustizia sociale,
ad essere uomini di buona volontà,
pieni di comprensione reciproca e di perdono,
pazienti artigiani di dialogo e di pace.

Tutti i nostri pensieri, le parole e le opere
siano in armonia con la Tua santa volontà.
Tutto sia per Tuo onore e Tua gloria e per la nostra salvezza.
Lode e gloria eterna a Te, nostro Dio!
Amen.


www.radiospada.org/author/jeannedarc/ | giugno 7, 2015 alle 3:10 pm |
Parsifal Alberto
«Quando una persona viene al confessionale, è perché sente qualcosa che non sta bene, vorrebbe cambiare o chiedere perdono, ma non sa come dirlo e diventa muto. ‘Se non parli non posso darti l’assoluzione’. No. Ha parlato con il gesto di venire e quando una persona viene è perché non vuole, non vorrebbe fare lo stesso un’altra volta».
Parsifal Alberto
da uno a dieci quale è il grado di gravità di una simile affermazione ?
Parsifal Alberto
ad una delegazione del movimento francese dei Poissons Roses, “cristiani di sinistra”, Bergoglio ha auspicato: «Alla Francia serve “una laicità sana”, che “comprende un’apertura a tutte le forme di trascendenza, secondo le diverse tradizioni religiose e filosofiche» (www.radiospada.org/…/bergoglio-la-la…).
Parsifal Alberto
programma massonico del 33°! non saprebbero dire meglio neanche loro !
Parsifal Alberto
“Gesù è venuto al mondo per imparare a essere uomo,....
Parsifal Alberto
credevo fosse per insegnare agli uomini ad assomigliare a Dio Padre (Siate perfetti come è perfetto il Padre vostro. (Mt 5,38-48)
mjj75 shares this
32.3K
☕
Spera
Il Falso profeta descritto nell'apocalisse, prima si comprende questo e poi diventa molto chiaro il suo agire...
Veritasanteomnia
Temo che sia proprio così