Clicks2K
Marziale
9

666: il Marchio di Caino. Seconda parte.

Qui la parte prima: 666: il Marchio di Caino.

Le conseguenze che spettano a chi apostata da Gesù Cristo accettando su di sé il Marchio della Bestia.

A.“ Poi, un terzo angelo li seguì gridando a gran voce: "Chiunque adora la bestia e la sua statua e ne riceve il marchio sulla fronte o sulla mano, berrà il vino dell'ira di Dio che è versato puro nella coppa della sua ira e sarà torturato con fuoco e zolfo …Qui appare la costanza dei santi, che osservano i comandamenti di Dio e la fede in Gesù. “Ap.14
La costanza dei santi: i martiri che non vogliono peccare anche a costo di perdere il lavoro.

B.“ Udii poi una gran voce dal Tempio che diceva ai sette angeli: "Andate e versate sulla terra le sette coppe dell'ira di Dio".
Partì il primo e versò la sua coppa sopra la terra; e scoppiò una piaga dolorosa e maligna sugli uomini che recavano il marchio della bestia e si prostravano davanti alla sua statua. “Ap.16

Ora, il Libro dell’Apocalisse è Parola di Dio. Dio ci avverte sulle conseguenze future quando arriveranno le Sette Coppe dell’ira divina. Dio dice: chi si marchierà , chi si inietterà il Marchio di Caino, il vaccino Rna, vedrà comparire sul suo corpo piaghe dolorose e maligne, e poi la morte eterna.

Però Dio non può condannare a tali pene chi si introduce un micro chip nel corpo, oppure paga la sua spesa con la carta di credito, oppure chi tocca il codice a barre: questi non possono essere il Marchio della Bestia.
Infatti tali condanne spettano ai peccati mortali.
Il peccato diviene mortale quando:
1. il suo oggetto deve essere una materia grave, precisata dai Dieci Comandamenti.
2. deve essere compiuto con piena consapevolezza.
3. deve essere compiuto con deliberato consenso.

Ora, chi si inietta il vaccino Rna conoscendo ciò che contiene pecca mortalmente,
infatti:
1.il suo oggetto deve essere una materia grave, precisata dai Dieci Comandamenti: l'omicidio
2. deve essere compiuto con piena consapevolezza: so che cosa contiene il vaccino.
3. deve essere compiuto con deliberato consenso: so che cosa contiene il vaccino e non me ne frega niente!

Ma il Benedetto Salvatore vuole la nostra Salvezza.
Infatti:
“Andate e predicate il Vangelo a tutte le genti !”, cioè: fateMi conoscere !

Gli apostoli, come lo stesso san Paolo afferma, trasmisero anzitutto quello che avevano ricevuto (cf 1Cor 15,3ss) e non cessavano di raccomandare di conservare fedelmente e custodire “le tradizioni apprese sia a voce che per lettera” (2Ts 2,15), ossia attraverso la Tradizione e la Scrittura. Il contenuto di questa Tradizione è “ciò che contribuisce alla condotta santa e all’incremento della fede” (Dei Verbum 8), ossia il Depositum Vitae e il Depositum Fidei, che la Chiesa ha anzitutto il compito di custodire , diffondere e trasmettere fedelmente.

Nasce dunque la necessità della conoscenza della Parola di Dio, della Sacra Scrittura, della Divina Rivelazione e della istruzione cattolica.
Ora, senza entrare nel campo filosofico, necessario significa che se si vuol attraversare un deserto senza morire, è necessario portare con sé dell’acqua.
Dunque, se vogliamo attraversare la vita per giungere alla Salvezza eterna è necessario conoscere la Scrittura e non apostatare da Essa.
Infatti:
“Figli miei, penso spesso che la maggior parte dei cristiani che si dannano, si dannano a causa della loro ignoranza.” Santo Curato d’Ars
Ma ogni santo cattolico afferma questo,
infatti:
“ Ignorare le Scritture significa ignorare Cristo.”
“Adempio al mio dovere, ubbidendo al comando di Cristo: «Scrutate le Scritture» (Gv 5, 39), e: «Cercate e troverete» (Mt 7, 7), per non sentirmi dire come ai Giudei: «Voi vi ingannate, non conoscendo né le Scritture, né la potenza di Dio» (Mt 22, 29). Se, infatti, al dire dell’apostolo Paolo, Cristo è potenza di Dio e sapienza di Dio, colui che non conosce le Scritture, non conosce la potenza di Dio, né la sua sapienza. Ignorare le Scritture significa ignorare Cristo” (San Girolamo, Dottore Massimo della Scrittura nel Prologo al commento del profeta Isaia).

Tutta la Chiesa ha sempre affermato la necessità della conoscenza della Parola di Dio , e di conseguenza della Volontà di Dio,
infatti:
“Sia fatta la Tua Volontà”: come possiamo adempierla se non la conosciamo?

A mo’ d’esempio:

1.“Che cosa ci proibisce il primo comandamento?
Il primo comandamento ci proibisce l’empietà, la superstizione e l’irreligiosità; inoltre l’apostasia, l’eresia, il dubbio volontario e l’ignoranza colpevole delle verità della Fede.” Catechismo di san Pio X

2.Sempre di Pio X l’enciclica Acerbo nimis sulla necessità di combattere l’ignoranza religiosa come causa di immani rovine.

3.L’enciclica Tametsi futura, resa pubblica il 1° novembre 1900. "Bisogna reintegrare il Signore Gesù nel suo ambito; molti sono lontani da Gesù Cristo, più per ignoranza che per perversità.” Leone XIII

“Non si allontani dalla tua bocca il libro della Legge, meditalo giorno e notte per osservare esattamente quanto vi è prescritto: così porterai a buon fine le tue imprese.” Gs.1,8
Maria che “serbava le cose di Dio” che le accadevano e “le meditava nel suo cuore” confrontandole con i divini insegnamenti dei testi sacri : Maria Santissima conosceva perfettamente la Scrittura.(cf Lc 2,19 e 2,51).

“ Il santo Concilio professa che «Dio, principio e fine di tutte le cose, può essere conosciuto con certezza con il lume naturale dell’umana ragione a partire dalle cose create» (cfr. Rm 1,20); ma insegna anche che è merito della Rivelazione divina se «tutto ciò che nelle cose divine non è di per sé inaccessibile alla umana ragione, può, anche nel presente stato del genere umano, essere conosciuto da tutti facilmente, con ferma certezza e senza mescolanza d’errore»” (Dei Verbum 6). Tutti quindi sanno come riconoscere una cosa buona da una cattiva,e nessuno può dire:” Io non sapevo, non avevo capito!”

Inocularsi il vaccino Rna è come offrire un sacrificio umano a Moloch.
Infatti:
”Il Signore disse ancora a Mosè: «Dirai agli Israeliti: Chiunque tra gli Israeliti o tra i forestieri che soggiornano in Israele darà qualcuno dei suoi figli a Moloch, dovrà essere messo a morte; il popolo del paese lo lapiderà. Anch'io volgerò la faccia contro quell'uomo e lo eliminerò dal suo popolo, perché ha dato qualcuno dei suoi figli a Moloch con l'intenzione di contaminare il mio santuario e profanare il mio santo nome. Se il popolo del paese chiude gli occhi quando quell'uomo dà qualcuno dei suoi figli a Moloch e non lo mette a morte, io volgerò la faccia contro quell'uomo e contro la sua famiglia ed eliminerò dal suo popolo lui con quanti si danno all'idolatria come lui, abbassandosi a venerare Moloch.” Lev.20
Il mio Santuario: “ma non sapete che i vostri corpi sono tempio dello Spirito Santo?” 1Cor.
Se il popolo chiude gli occhi, cioè, dare i nostri figli, i bambini abortiti, a Moloch per contaminare il nostro corpo tempio dello Spirito Santo,facendo finta di non capire.
In poche parole:
“ Chiunque si inocula un vaccino Rna dovrà esser messo a morte, perché ha dato i suoi figli, i feti dei bambini abortiti, a Moloch. Questo lo hai fatto per contaminare il mio Tempio , il Tempio di Dio: il tuo stesso corpo di battezzato. Hai Introdotto in te stesso il frutto di omicidio: i bambini assassinati. Se farete questo, se diffonderete questa pratica satanica ,Io vi sterminerò!”

Inocularsi il vaccino Rna è peccare contro lo Spirito Santo.
Infatti:
Se facciamo finta di non conoscere la Scrittura e se non ascoltiamo la nostra coscienza che ci dice: “non partecipare all’omicidio!”, allora pecchiamo contro lo Spirito Santo.
Inocularsi il vaccino Rna è peccare contro lo Spirito Santo, rientrando nell’impugnazione della verità conosciuta,
infatti:
Questo peccato si oppone direttamente alla Fede, perché si rifiuta di aderire a Dio pur avendone segni certi e avendone anche il convincimento interiore ( la coscienza che ci parla illuminandoci). Ed il convincimento interiore è la perfetta conoscenza che io introduco nel mio corpo dei feti abortiti, frutto d’omicidio: non posso far finta di cadere dalle nuvole!
Per San Tommaso l’impugnazione della verità conosciuta consiste “nell’impugnare (combattere) le Verità di Fede conosciute, per peccare con maggiore licenza” (Somma teologica, II-II, 14, 2).
Ora, io pecco con maggior licenza quando mi faccio inoculare il fluido Rna, perché Dio ci ordina di non partecipare in alcun modo, diretto od indiretto, all’omicidio: e la Chiesa ha sempre insegnato e confermato questa Volontà di Dio.
Dunque noi conosciamo la Volontà di Dio e questa viene confermata dalla Chiesa e pure dalla nostra coscienza, anche se la chiesa bergogliana afferma il contrario.

Questo peccato, come gli altri contro lo Spirito Santo, vengono detti imperdonabili non perché Dio non li voglia o non li possa perdonare, ma perché l’uomo si chiude del tutto a ogni aiuto che Dio gli offre per la salvezza.
L’uomo infatti primariamente non vuole conoscere la Scrittura per poter peccare con maggior licenza, perché sa che la Parola di Dio vieta e punisce i suoi peccati, allora l’uomo preferisce bendarsi gli occhi e tapparsi le orecchie per far finta di non sapere: ma Dio non si inganna né si deride.

«Ignorantia legis neminem excusat», cioè «L'ignoranza della legge non discolpa nessuno».
Infatti:
Dio ha Scritto la Sua Volontà e sulle XII Tavole e sulle nostre coscienze.
Dunque:
Io non posso dire di non conoscere la Volontà di Dio che è comunque scritta nella mia coscienza, e se non la comprendo è perché ho volontariamente chiuso la bocca urlante della mia coscienza con i miei peccati.
Infatti Dio ci ha dato almeno cinque mezzi di aiuto:
1. La Scrittura, che ci insegna le cose che a Lui piacciono e quelle che a Lui dispiacciono.
2. La Chiesa cattolica.
3. Sua Madre, Maria Santissima.
4. Un angelo custode.
5. Una coscienza, che illumina l’anima creata da Dio, l’anima che ha visto il suo Creatore per un baleno di secondo e ne ricorda nel suo intimo i Voleri.

Dunque:

“Chi disprezza me disprezza colui che mi ha mandato” , cioè: “ Ignorare le Scritture significa ignorare Cristo.”
“Carissimo, rimani saldo in quello che hai imparato e di cui sei convinto, sapendo da chi l'hai appreso e che fin dall'infanzia conosci le sacre Scritture: queste possono istruirti per la salvezza, che si ottiene per mezzo della fede in Cristo Gesù.
“Tutta la Scrittura infatti è ispirata da Dio e utile per insegnare, convincere, correggere e formare alla giustizia, perché l'uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona. 2 Tim.

Il Vaccino Rna è Satana che sibila tra le fronde del ramo fiorito:" Non è vero che è peccato: tu puoi !"
È l'istigazione al peccato ed alla ribellione alla dolce Volontà di Dio.

Ricordiamo allora la frase di tutti i martiri, la frase che san Giovanni Battista usò contro il lurido Erode : " NON LICET !"

Iniziò con un Marchio e finirà con un Marchio: il Marchio degli omicidi, il Marchio di Caino, il Marchio di Moloch, il Marchio della Bestia.

"La sera s'avanza. Non c'è più Sole."

Cfr. di Marziale:
1.Falso profeta/AntiCristo, la profezia finale: come riconoscerlo fisicamente. Una ipotesi.
2.L'AntiCristo svelato.
3.Una ipotesi teologica sulla biblica figura del Falso profeta o AntiCristo capo.
4.Il Tempio di Gerusalemme è stato profanato!
5.“ Chi parla da se stesso ( l’AntiCristo) cerca la propria gloria.” Gv.7,18 Esegesi e commento.
6.La Donna vestita di sole e con sul capo una corona di dodicistelle. Io l'ho visto con i miei occhi. Parte prima.
7.Apocalisse: la prima e la seconda Bestia. Una ipotesi.
8.L'AntiCristo, come viene descritto nella Scrittura.
9.Ecco chi è Abominio della desolazione o Distruzione.
10."Prima infatti dovrà avvenire l'apostasia e dovrà esser rivelato l'uomo iniquo."

11.Apocalisse: la Prostituta.
12.Maria Valtorta, San Paolo e san Daniele: Katechon e la soppressione del Sacrificio quotidiano.

13.666: il Marchio di Caino.
gumanita
Sarebbe bello avere una tutela legale di amici di gloria.tv
muntcarimell
Allora avremo S.Messe non sante e non messe senza transustanziazione, se i presbiteri accetteranno il vxcc.
Christoforus78
Il dramma e la violenza è legata all'imposizione. Nessun medicamento può essere dato con la coercizione poichè ognuno è padrone del proprio corpo ed ha il diritto di decidere della propria esistenza.
Valeva
Naturalmente, se non fosse abbastanza chiaro, tutto il mio essere si ribella a questa imposizione. Ma, in pratica, cosa posso fare?
Diodoro
Valeva
Come operatore sanitario, potrei essere obbligato a vaccinarmi, pena il licenziamento. Cosa fare allora, come reagire, chi potrà assistermi contro questa violenza?
Lux Lux
"L' eretico", da assistenza anche legale, visiti il sito, poi si vedrà.
Kiakiar
Ci sono santi che hanno sacrificato tutto, non solo il lavoro, per l' annuncio del vangelo. Santo Stefano ci insegni ad aver fiducia in Dio, ad aver coraggio e ad amare Dio sopra ogni cosa, con tutto il cuore , con tutta l'anima, con tutta le mente, con tutte le nostre forze. Altrimenti è inutile dire con il Padre Nostro sia fatta la tua volonta se poi accettiamo, seppur a malincuore, tra i …More
Ci sono santi che hanno sacrificato tutto, non solo il lavoro, per l' annuncio del vangelo. Santo Stefano ci insegni ad aver fiducia in Dio, ad aver coraggio e ad amare Dio sopra ogni cosa, con tutto il cuore , con tutta l'anima, con tutta le mente, con tutte le nostre forze. Altrimenti è inutile dire con il Padre Nostro sia fatta la tua volonta se poi accettiamo, seppur a malincuore, tra i composti di un vaccino il frutto di un omicidio, di una violazione orrenda delle Sue leggi d'amore, di un sopruso compiuto su anime innocenti e indifese. Non rendiamoci complici dei nuovi " Erode" .."Chi vuole salvare la propria vita la perdera, ma chi perdera la vita a causa mia e del vangelo la salverà " Marco 8.35
gumanita
Forse puo andare in aspettativa e nel frattempo cercare un buon avvocato. Se mi sarà necessario faro Così